DM> Il Volley Team Pomezia ha la meglio contro i forti romani del Nfa SAET di Roma

Tra le mura amiche della palestra della scuola SE Don Bosco di Pomezia si è disputata la 19a gara (sesta di ritorno) del campionato regionale maschile di serie D girone B dove a contendersi i tre punti in palio sono i padroni di casa del Volley Team Pomezia e la squadra romana dell’Nfa SAET.
Il match è di quelli che promettono scintille vista la posizione in classifica occupata dalle due compagini; seconda infatti è la formazione del duo Moretti-Bertazzoni mentre quarta a soli tre punti dai pometini è la formazione romana.
Il primo set vede partire bene i padroni di casa che trovano subito le misure agli attacchi dei romani e con due difese a muro di Casagrande e A. Pantano ed una conclusione del martello D’Onofrio si portano velocemente prima sul+3 (5-2) e successivamente a +6 (9-3). Il set scivola velocemente verso un epilogo favorevole al Pomezia che mantiene con sicurezza il controllo del gioco mantenendo il vantaggio acquisito fino alla fine del parziale che si aggiudica per (25-19). Bene in questa fase di gioco i due martelli D’Onofrio e A. Pantano come pure l’opposto F. Pantano ed il centrale Casagrande che sia pur chiamato poche volte in causa risponde sempre presente alle imbeccate del suo alzatore. Bene i romani Caselli ed il martello Moro mentre capitan Ranalletta sbaglia molto soprattutto in fase difensiva.
Il secondo parziale registra invece un sostanziale equilibrio ma ora però è la squadra di casa che deve fare attenzione e non lasciar andar via gli avversari che sono sempre avanti nel punteggio fino ad un massimo di quattro punti (7-11). Il Pomezia gioca ora a fasi alterne dando la sensazione di poter riprendere in mano il pallino del gioco in qualsiasi momento ma, con una ricezione poco efficace e la complicità di due errori vistosi da parte del direttore di gara fatalmente, sia pur riportandosi sotto nel punteggio, chiuderà il parziale perdendo di misura (23-25) non bastando dunque la buona prova dei due martelli e dell’opposto F. Pantano. Per i romani i più efficaci risultano C. Radicchio e l’opposto Ranalletta che sembra aver superato l’avvio incerto mentre l’alzatore Carocci trova il ritmo giusto per far girare il suo attacco.
L’equilibrio del secondo set si protrae anche per tutta la prima parte del terzo e solamente il maggior tasso di difficoltà impresso nelle battute effettuate dal centrale A. Kosecki e l’alzatore Moretti riusciranno a mettere pressione alla difesa romana che dal (7-7) subirà un break di cinque punti che porterà i ragazzi del Pomezia a condurre con 6 punti di vantaggio (16-10). Il divario acquisito in termini di punti consentirà ai locali di giocare in scioltezza l’ultima parte del parziale che li vedrà alla fine imporsi con lo stesso punteggio del primo set (25-19).
Vinto con buon divario il terzo set i ragazzi pometini forse pensano già di aver vinto la gara ma, come già accaduto nel secondo set, tale atteggiamento causa un calo di tensione favorendo gli avversari che approfittando del momento no del Pomezia portandosi avanti nel punteggio anche di 5 punti demolendo in questo modo le certezze acquisite da Bertazzoni e compagni in relazione alla relativa facilità con cui si erano aggiudicato il terzo set. Il Volley Team non riuscirà più a ricucire lo strappo anche se D’Onofrio e A. Pantano oltre che Bertazzoni, entrato per alzare il tasso di esperienza in campo, cercheranno fino in fondo di render la vita difficile alla squadra romana alla quale ora sembra riuscire tutto facilmente. Si aggiudicano dunque il set (21-25) i ragazzi dell’Nfa che si portano sul punteggio di due set pari aggiudicandosi uno dei tre punti in palio come già incamerato dal Pomezia nel set precedente rimandando dunque il verdetto finale ed il punto ancora in palio al tie-break.
Senza storia la prima parte del parziale che vede il Volley Team portarsi in pochi minuti sul punteggio di (8-1), show di A. Pantano, ok il muro e l’atteggiamento di tutto il sestetto; si va al cambio di campo e punto dopo punto i ragazzi romani riagganciano i pometini che sciupano incredibilmente l’enorme vantaggio che avevano. Quanto accaduto rischia ora di compromettere tutto quanto di buono si era fatto in precedenza, il patos aumenta e capitan Bertazzoni, contestando una decisione arbitrale dubbia rimedia un cartellino giallo, fatto questo che potrebbe indurre i suoi ragazzi a mollare mentalmente ma che invece riuscirà a dare la giusta scossa adrenalinica per trovare sul (13-13) lo spunto giusto e chiudere con due attacchi vincenti il set per (15-13) ed aggiudicarsi l’incontro con il punteggio di 3 set a 2.
La sofferta vittoria così ottenuta consente al Volley Team, con i due punti incamerati, di mantenere la seconda posizione in classifica dietro L’Anzio Pallavolo (50p) che vince facile in casa (3-0) contro il Ceccano-Anagni e rimanendo davanti al Cus Cassino che vincendo a Velletri si porta ad una sola lunghezza (42p) dai pometini.
Il prossimo impegno dei ragazzi del Pomezia è fissato per sabato 22 p.v. nel campo dei romani della Pol. Roma 7 V. Ad che con i suoi 12 punti è la dodicesima forza del campionato.

Redazione Volley Team Pomezia

Articoli correlati:

  1. DM> Inizia bene il mese di marzo per i ragazzi del Volley Team Pomezia.
  2. DM> Il Volley Team Pomezia espugna anche il campo del Velletri
  3. DM> Volley Team Pomezia, il riscatto arriva subito
  4. 2DM> Volley Team Pomezia imbattuto in casa
  5. Il Volley Team Pomezia è in Serie D

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002