Samsung Galaxy Volley Cup: la quinta giornata si chiude con le vittorie di Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara.

Sesto turno in programma per il fine settimana.

La quinta giornata della Samsung Galaxy Volley Cup si chiude con le vittorie di Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara: le pantere concedono un solo set alla Foppapedretti Bergamo e riagganciano, in vetta alla classifica, la Savino Del Bene Scandicci. Segue, a un solo punto di distacco, l’Igor Gorgonzola Novara che ha espugnato il PalaPanini battendo la LiuJo Nordmeccanica Modena per 3-0. Ora, si ritornerà in campo nel fine settimana per vivere il sesto turno della Serie A1 Femminile con l’anticipo del sabato tra Imoco Volley Conegliano e Saugella Team Monza e le restanti cinque partite della giornata in programma per le ore 17 di domenica.

FOPPAPEDRETTI BERGAMO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3 (18-25 25-22 17-25 19-25)
Formazione annunciata per la Foppapedretti con Malagurski, Popovic, Marcon, Paggi, Boldini, Acosta e il libero Cardullo. Conegliano risponde con Bricio, De Kruijf, Danesi, Wolosz, Hill, Nicoletti e il libero De Gennaro.

Le venete mettono subito sotto pressione la difesa rossoblù e si spingono avanti fino all’11-1. A sprazzi, in fase di ricezione, si rivede Miriam Sylla e Valeria Battista dà il cambio a Malagurski. La reazione arriva con Marcon e Paggi: il capitano attacca e mura e si risale all’8-13. Conegliano inserisce Fabris e Cella e riprende le distanze, la Foppapedretti gioca la carta Malinov, al suo debutto dopo il lungo infortunio estivo: la palleggiatrice rossoblù riprende confidenza con il campo con qualche breve inserimento. Conegliano continua a tenersi avanti con i colpi di Hill e chiude 25-18.

Nello stesso modo riparte nel secondo parziale. Ma la Foppapedretti tira fuori tutto ciò che ha, scava nelle difese venete e con gli attacchi di Acosta trova la parità sul 17. Si rivedono a sprazzi Sylla in difesa e Malinov in regia e con Marcon arriva il sorpasso: 20-19. Con Battista e Paggi arriva il break del 22-20 e ancora con Battista ci si spinge ancora avanti. Cardullo e Marcon sfiorano la perfezione in ricezione, il PalaNorda si scalda, Conegliano alterna Fabris e Nicoletti, annulla una palla set alla Foppapedretti ma un errore al servizio consegna il set alle rossoblù.

Le orobiche rientrano in campo con Battista confermata per Malagurski e Malinov e Sylla pronte ad entrare. Si gioca punto a punto, Paggi continua ad essere determinante, Battista fa ace, Popovic mura, Cardullo difende e anche il videocheck dà ragione a Bergamo per il sorpasso del 10-9.La gara si scalda, De Kruijf risponde ad Acosta, ma è Bricio a firmare il break che spinge l’Imoco. Sul 15-17 rientra Malinov e con Acosta e Popovic si torna in parità. Hill e Bricio riprendono a macinare punti e Conegliano vola a 22. Micoli gioca la carta Malagurski ma sono ancora Bricio e Hill a chiudere il set.

Si riparte con la stessa intensità. Bricio allunga, la Foppapedretti insegue con Battista e Marcon, De Kruijf e Hill piazzano i colpi che spingono le venete avanti 17-11. Malinov torna in campo sul 12-19, Sylla sul 14-21. Le rossoblù si riavvicinano, l’ace di Battista vale il 19-23, ma non basta. Un muro di De Kruijf chiude il match.

LIU JO NORDMECCANICA MODENA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (21-25 20-25 21-25)
Nel sestetto di coach Gaspari ci sono Ferretti al palleggio, Barun-Susnjar opposto, Montano e Bosetti in posto quattro, Heyrman e Calloni al centro con Leonardi libero. Dall’altra parte Skorupa-Egonu diagonale palleggiatore-opposto, Piccinini e Plak in banda, Chirichella e Gibbemeyer al centro, Sansonna libero.

Subito Montano entra in partita nel sestetto bianconero, mentre dall’altra parte Skorupa privilegia il gioco coi centrali, in particolare Chirichella. Punto a punto con Modena che guadagna un punto break, ma subito Novara chiude il gap e rimane a contatto. Arrivano punti anche da Egonu da una parte ed Heyrman dall’altra, ma la diagonale di Piccinini regala sul 10-12 il primo break alle ospiti. Subito time out per coach Gaspari e cambio palla ancora di Heyrman al ritorno in campo, poi Egonu spara out e ancora Heyrman a muro firma il sorpasso. Un’ incomprensione in copertura, però, regala il nuovo vantaggio Novara sul 14-15, poi Plak allunga e il muro su Barun vale il 17-20. Ferma per la seconda volta coach Gaspari finendo le sue chiamate di time out, Montano trova subito il cambio palla, ma le ospiti mantengono il divario e chiudono 21-25 con l’attacco di Egonu.

Sestetti d’inizio gara e subito un doppio check per decretare out senza tocchi a muro l’attacco di Montano. Barun risponde con il muro e si viaggia a braccetto nella prima fase. L’opposta bianconera inizia una battaglia con Egonu fatta di botta e risposta fino al 9-10, poi arriva il break che deciderà il set a favore di Novara. Coach Gaspari si gioca i suoi time out, ma le ospiti scappano prima sul 9-15 e sul 12-21 poi. Entrano anche Pincerato e Garzaro per Ferretti e Calloni, ma a dare la scossa quando tutto sembra perduto è Montano con attacco, due muri e ancora un attacco in serie. Barbolini si cautela e ferma tutto, poi inserisce Enright per Plak, ma deve ancora chiamare time out sul 20-23. Al rientro in campo Montano ha la chance di accorciare ancora, ma attacca out giocandosi il tutto per tutto in pipe dopo due grandi difese. Ci pensa poi Enright dai nove metri a chiudere i conti portando la sua squadra sul 2-0.

Rimane in campo il sestetto che aveva chiuso il set precedente per le bianconere: muro di Garzaro e attacco di Barun: parte avanti Modena, poi ricuce subito Novara, ma il sestetto bianconero è trascinato dalla propria opposta che continua a trovare soluzioni vincenti come nel set precedente. Sul 6-4 ferma tutto Barbolini e sfrutta due errori delle bianconere per rientrare, poi c’è Egonu che torna a farsi sentire, ma il break arriva sull’attacco out di Garzaro per il 12-14. In ricostruzione arriva anche il +3 sul 13-16 con Gibbemeyer e allora ferma tutto Gaspari e lo rifà poco dopo sul 14-18 quando Barun viene fermata dopo una lunghissima serie di attacchi vincenti. Anche questa volta il break preso da Novara sarà decisivo, Modena ci prova con Bosetti, ma non riesce a ricucire lo strappo e allora le ospiti chiudono 21-25 e portano a casa l’intera posta in palio.

I TABELLINI
FOPPAPEDRETTI BERGAMO – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 1-3 (18-25 25-22 17-25 19-25)
FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Acosta Alvarado 12, Popovic 7, Malagurski, Marcon 8, Paggi 12, Boldini 1, Cardullo (L), Battista 8, Sylla 1, Malinov. Non entrate: Imperiali, Strunjak. All. Micoli
IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Bricio 21, Danesi 14, Nicoletti 7, Hill 19, De Kruijf 15, Wolosz 1, De Gennaro (L), Fabris 4, Cella, Fiori, Papafotiou. Non entrate: Melandri. All. Santarelli
ARBITRI: Oranelli, Bellini
NOTE – Durata set: 29′, 29′, 28′, 25′ ; Tot: 111′.

LIU JO NORDMECCANICA MODENA – IGOR GORGONZOLA NOVARA 0-3 (21-25 20-25 21-25)
LIU JO NORDMECCANICA MODENA: Bosetti 6, Calloni 1, Barun-Susnjar 18, Montano 9, Heyrman 9, Ferretti 2, Leonardi (L), Garzaro 1, Pincerato, Bisconti. Non entrate: Tomic, Pistolesi, Vesovic. All. Gaspari
IGOR GORGONZOLA NOVARA: Piccinini 5, Chirichella 8, Skorupa 1, Plak 9, Gibbemeyer 8, Egonu 19, Sansonna (L), Enright 2, Zannoni. Non entrate: Bonifacio, Vasilantonaki, Parini, Camera. All. Barbolini
ARBITRI: Rolla, Frapiccini
NOTE – Durata set: 25′, 30′, 27′; Tot: 82′.

SAMSUNG GALAXY VOLLEY CUP
I RISULTATI DELLA 5^ GIORNATA
Sabato 11 novembre, ore 21.00 (diretta Rai Sport + HD)
SAB Volley Legnano – Il Bisonte Firenze 3-1 (25-20, 25-23, 17-25, 30-28)
Domenica 12 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Pomì Casalmaggiore – myCicero Volley Pesaro 0-3 (25-27, 23-25, 13-25)
Savino Del Bene Scandicci – Lardini Filottrano 3-0 (25-17, 25-18, 25-19)
Saugella Team Monza – Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (23-25, 25-12, 20-25, 21-25)
Mercoledì 15 novembre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Foppapedretti Bergamo – Imoco Volley Conegliano 1-3 (18-25 25-22 17-25 19-25)
Liu Jo Nordmeccanica Modena – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (21-25 20-25 21-25)

LA CLASSIFICA
Savino Del Bene Scandicci 15; Imoco Volley Conegliano 15; Igor Gorgonzola Novara 14; Unet E-Work Busto Arsizio 12; MyCicero Volley Pesaro 7; Saugella Team Monza 6; Sab Volley Legnano 6; Liu Jo Nordmeccanica Modena 6; Il Bisonte Firenze 3; Pomi’ Casalmaggiore 3; Lardini Filottrano 3; Foppapedretti Bergamo 0.

IL PROSSIMO TURNO
Sabato 18 novembre, ore 20.45 (diretta Rai Sport + HD)
Imoco Volley Conegliano – Saugella Team Monza ARBITRI: Spinnicchia-Cappello ADDETTO VIDEO CHECK: Cardoville
Domenica 19 novembre, ore 17.00 (diretta LVF TV)
Igor Gorgonzola Novara – Foppapedretti Bergamo ARBITRI: Guarneri-Palumbo ADDETTO VIDEO CHECK: Cisarò
Unet E-Work Busto Arsizio – SAB Volley Legnano ARBITRI: Canessa-Lot ADDETTO VIDEO CHECK: Di Gaetano
Il Bisonte Firenze – Pomì Casalmaggiore ARBITRI: Feriozzi-Pasquali ADDETTO VIDEO CHECK: Nannini
Lardini Filottrano – Liu Jo Nordmeccanica Modena ARBITRI: Curto-Sessolo ADDETTO VIDEO CHECK: Dishani
myCicero Volley Pesaro – Savino Del Bene Scandicci ARBITRI: Moratti-Santi ADDETTO VIDEO CHECK: Marinelli

LVF TV
Tutta la Samsung Galaxy Volley Cup di Serie A1 Femminile si vive su LVF TV, la web-tv ufficiale di Lega, che da quest’anno è atterrata su una nuova piattaforma, gestita in collaborazione con Laola, brand di Sportradar. Più di 120 match in diretta streaming, tutte le gare in modalità on-demand, highlights, rubriche e nuovi format, tutto rigorosamente in HD. Abbonarsi è semplice: disponibili il pacchetto annuale a 49,95 € e il pacchetto mensile a 9,95 €. Scopri di più su lvftv.com!

Articoli correlati:

  1. Samsung Galaxy Volley Cup: nei tre anticipi di Serie A1 vittorie per Igor Gorgonzola Novara, Imoco Conegliano e Savino Del Bene Scandicci.
  2. Supercoppa Samsung Galaxy: il 1° novembre al Pala Igor la super sfida tra Igor Gorgonzola Novara e Imoco Volley Conegliano.
  3. Supercoppa Samsung Galaxy: presentata a Novara la sfida tra Igor Gorgonzola e Imoco Volley Conegliano
  4. Play Off Samsung Gear Volley Cup: Imoco Volley Conegliano e Igor Gorgonzola Novara in semifinale
  5. Samsung Gear Volley Cup: Igor Gorgonzola Novara non si ferma

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002