CF> Giro Volley, ko dignitoso

Benché battuta 3-0 dalla Virtus nella palestra della succursale dell’I.I.S. Via dei Papareschi dopo sessantasei minuti di gioco, la Giro Volley offre ai suoi tifosi nella succitata trasferta la sua migliore prestazione stagionale. I soli due punti nel girone B, maturati in dodici giornate contro la Dream Team Roma e l’Eldis Volley Labico, non smontano la compagine arancionera contro la detentrice della Coppa Lazio di Serie C e una tra le favorite per l’accesso ai play off promozione per la Serie B2. Incitate spesso dalla panchina da coach Meriggi e dal dirigente accompagnatore Fronda, Gentili e compagne appaiono grintose, motivate e ostiche durante tutto il match. A parte il blackout all’inizio del primo set (6-0) e quello a metà del terzo set (dal 14-11 in poi), la squadra ospite ben figura in difesa e nelle ricostruzioni con la reattiva Kilani, in attacco tra diagonali strette e larghe con l’astuta Gentili e la scatenata Aliffi, al centro con le tenaci Piccone e Zambelloni e in regia con l’onnipresente Cocieanga. I parziali del match (25-20, 25-19 e 25-16) non decretano tanto il dodicesimo ko di fila della penultima classificata, quanto la sua speranza di battere il prossimo 21 gennaio al PalaCol il Marzocchi Fondi e di macinare più punti possibili nel girone di ritorno per l’ambita salvezza. Proprio la giovane allenatrice della Giro Volley, che ha sostituito in questa gara coach Trolli a causa della febbre di quest’ultimo ed ha esordito come primo tecnico in un campionato regionale di serie, può solo rallegrarsi sia di come ha guidato le sue atlete contro la rispettabile Virtus che del giusto piglio arancionero dimostrato in campo. Le sue parole a fine gara riprovano ciò: “Per me è stato stupendo esordire come primo tecnico in un campionato regionale di serie, poiché ho rappresentato dalla panchina il lavoro di uno staff attento, coordinato ed efficace. Il valore dei nostri singoli elementi è indubbio, ma in queste ultime due gare è emerso quello assoluto della squadra. Più che in attacco, fase in cui abbiamo di certo prevalso fisicamente e colpito sempre forte la palla alta (il merito di ciò va alla nostra diligente preparatrice atletica Giovanna Porcu), hanno funzionato i movimenti simbiotici dalla seconda linea, la grande abnegazione e la voglia corale di ricostruire l’azione per conquistare il punto. Abbiamo dimostrato pazientemente e tenacemente contro un’avversaria tosta di meritare questa serie. Come coach confido in questo gruppo e nelle sue potenzialità: le soddisfazioni arriveranno presto”.

Area Comunicazione Asd Giro Volley in collaborazione con Claudio Sabbatini

Articoli correlati:

  1. 1DF> Giro Volley, inesperienza decisiva
  2. CF> Giro Volley, 0-3 cocente
  3. CF> Volley Terracina spietata con il Giro Volley
  4. U20F> Giro Volley, esordio convincente
  5. CF> Il Real Caffè/Moka Sirs Sabaudia travolge il Giro Volley Roma 3-0

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002