A Milano l’Assemblea dei Club di Serie A Femminile

il saluto di Graça, Boričić, Arena e Cattaneo alle Società di Lega.
Fabris: “Siamo una squadra, lavoriamo insieme”

Si è tenuta a Milano l’Assemblea delle Società aderenti alla Lega Pallavolo Serie A Femminile. Una riunione straordinaria, poiché al tavolo, di fronte ai rappresentanti dei Club, si sono seduti per la prima volta in assoluto i massimi dirigenti del volley italiano e internazionale: il Presidente della FIVB Ary Graça, il Presidente della CEV Aleksandar Boričić, il vice Presidente della CEV Renato Arena e il Presidente della FIPAV Bruno Cattaneo sono intervenuti nella seconda parte del meeting, portando il proprio saluto e manifestando piena disponibilità al dialogo e alla discussione dei temi più importanti per il movimento femminile di vertice italiano.

Mauro Fabris, Presidente di Lega, ha accolto gli ospiti presentando loro i dati in crescita della Serie A e mostrando le immagini più belle dell’ultima stagione: “Vi ringrazio personalmente per avere accettato il nostro invito e per il lavoro che state facendo per la pallavolo femminile italiana, europea e mondiale. Sono orgoglioso di mostrarvi ciò che la Lega è, quanto le Società di Serie A e i loro sponsor investono nel volley di vertice, senza alcun tipo di sostegno statale o pubblico, i grandi risultati che faticosamente abbiamo raggiunto ma che consideriamo un punto di partenza. La mia priorità, in qualità di presidente di Lega, è quella di tutelare gli investimenti dei Club e dei loro sponsor, garantire ritorni certi. Sono certo che muovendoci insieme, come un’unica squadra, sapremo trovare le soluzioni migliori per tutte le componenti sedute qui al tavolo”.

Di Bruno Cattaneo, Presidente FIPAV, il primo intervento: “Confronto e collaborazione devono essere le parole d’ordine che guidano la nostra azione nella pallavolo. Ognuno porta il proprio mattoncino per lo sviluppo e la promozione del nostro sport: la Lega, ad esempio, sviluppando un grande Campionato. Sono convinto che una Nazionale forte possa guidare tutto il movimento, stiamo vedendo quanto i risultati dell’Italia ai Mondiali stiano trainando la passione dei tifosi e l’attenzione dei media. In questo senso il Club Italia rappresenta perfettamente la collaborazione tra Federazione e Lega, concreta, vera ed effettiva: una programmazione triennale consentirà alle atlete Under 19 e della pre Juniores di prendere parte al Campionato di Serie A, di crescere e di andare a rafforzare i roster dei Club italiani. Siamo lo sport femminile più diffuso in Italia e nel mondo, abbiamo record di tesserati, un riscontro di spettatori nei palazzetti e in televisione come mai avevamo registrato. Un grande spettacolo in campo e sugli spalti: eventi straordinari, che sanno preservare i valori sportivi. Se lavoriamo insieme, avremo un grande futuro”.

“Dobbiamo condividere nuove idee, per migliorare il nostro sport – il proposito di Aleksandar Boričić, Presidente CEV -. Vi ringrazio moltissimo per l’invito e prima di tutto vorrei congratularmi con voi per ciò che avete ottenuto, siatene fieri: ogni Club lavora duramente per creare una squadra, uno staff, per trovare un budget e partecipare alle competizioni, nazionali e internazionali. Quando sono stato eletto presidente della CEV, ho deciso di impegnarmi unicamente per la crescita della pallavolo, di ascoltare tutte le proposte e studiare le soluzioni insieme a tutte le componenti: Federazioni, Leghe, Club, media. Solo il 5% dei cittadini europei riconosce il volley come sport professionistico. Non possiamo rischiare l’anonimato, dobbiamo operare strategie di marketing per ottenere più riconoscibilità. Vorrei trasmettervi un messaggio chiaro: siamo disponibili ad ascoltare le vostre proposte, 24 ore al giorno. Miglioriamo, insieme”.

A chiudere l’incontro l’apprezzatissimo intervento, in italiano, del Presidente della FIVB, Ary Graça: “Sono felicissimo di essere qui, vi ringrazio enormemente dell’invito, mi date l’opportunità di parlare direttamente con voi, che rappresentate il miglior Campionato al mondo. Ho ascoltato attentamente tutto quello che è stato detto, credo che questa sia un’occasione straordinaria, per la prima volta ci troviamo tutti insieme. Voglio chiarirvi un concetto che mi sta a cuore: la pallavolo sta cambiando e io mi sto impegnando quotidianamente per elevarla, diffonderla, promuoverla. Il mio messaggio oggi è che dobbiamo unire le forze per stabilire quali sono gli obiettivi principali e cosa dobbiamo fare per raggiungerli. Facciamo un sacrificio insieme oggi, mano nella mano, per condividere il successo della pallavolo nel futuro. E la pallavolo nel futuro sarà soprattutto donna”.

Articoli correlati:

  1. Assemblea Lega Pallavolo Serie A Femminile: nuove norme per prossimi campionati, trasferita sede a Milano
  2. Assemblea Lega Pallavolo Serie A Femminile: due giorni di proficua discussione
  3. Assemblea elettiva della Lega Pallavolo Serie A Femminile: Fabris rieletto Presidente
  4. A Milano il CdA della Lega Pallavolo Serie A Femminile: i Club ribadiscono la propria posizione su calendario internazionale
  5. Lega Pallavolo Serie A Femminile – Assemblea delle Società: definiti i calendari Playoff di A1 e A2

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002