Mondiali 2018> Tris delle azzurre, domani la sfida con la Turchia

Nel Campionato del Mondo femminile 2018 le azzurre di Davide Mazzanti hanno centrato il terzo successo consecutivo, battendo 3-0 (25-11, 25-18, 25-20) Cuba. Troppo netto il divario tra l’Italia e le caraibiche, per tutti e tre i set infatti la nazionale tricolore ha dominato la partita. Ben diversa si preannuncia la sfida di domani con la Turchia: ore 6.40 in diretta TV su RaiDue. Im match contro la formazione allenata da Guidetti segnerà per la nazionale azzurra l’inizio del cammino più impegnativo nel torneo iridato, giovedì infatti sarà poi la volta della Cina (ore 12.20). L’obiettivo di Chirichella e compagne è quello di raccogliere il maggior numero di vittorie e punti nella prima fase, per poi presentarsi nel 2° round (Pool F a Osaka) con la miglior classifica possibile.
In stagione Italia e Turchia si sono già affrontate 5 volte e il bilancio vede sotto le azzurre 2 a 3: sconfitta nella Volleyball Nations League, doppia vittoria nella Rabobank Cup, successi turchi sia nella Gloria Cup che nel torneo di Montreux.
Nella partita di oggi Davide Mazzanti ha impiegato Paola Egonu nel ruolo di schiacciatrice, Serena Ortolani come opposto, mentre Elena Pietrini è stata ancora lasciata a riposo. Nel terzo set ha avuto ampio spazio Carlotta Cambi che ha preso il posto di Ofelia Malinov.
Miglior marcatrice dell’incontro è stata Paola Egonu 15 punti e 76% in attacco, davanti ad Anna Danesi 11 punti con 3 muri. Le ragazze di Mazzanti sono state nettamente superiori alle avversarie sia a muro (8 a 3) che in battuta (4 aces a 1), commettendo inoltre meno errori (13 vs 21).
CRONACA – L’Italia si è schierata in campo con Malinov in regia, opposto Ortolani, schiacciatrici Egonu e Bosetti, centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro.
Nel primo set l’Italia ha spinto forte, Cuba invece ha commesso moltissimi errori e al primo time-out tecnico si è trovata sotto (8-2). Una Lucia Bosetti ispirata ha spinto le compagne sempre più avanti, al contrario delle caraibiche che sono sprofondate indietro e si sono dovute arrendere (25-11).
Nella seconda frazione la nazionale cubana è migliorata, riuscendo a non perdere troppo terreno dalle azzurre (18-14). L’Italia non ha mantenuto le ottime percentuali in attacco del primo set, ma grazie al buon apporto del servizio e ai punti di Paola Egonu ha sempre conservato un margine molto rassicurante sulle avversarie (25-18).
Le azzurre sono balzate immediatamente al comando anche nel terzo parziale, bene la fase muro-difesa (10-6). Il set è proseguito con l’Italia (dentro Cambi per Malinov) che ha gestito con il vantaggio e si è assicurata la terza vittoria consecutiva nel torneo iridato (25-20), senza sprecare troppe energie in vista delle prossime importanti sfide.

Tabellino: Italia-Cuba 3-0 (25-11, 25-18, 25-20)

ITALIA: Bosetti 9, Danesi 11, Ortolani 9, Egonu 15, Chirichella 7, Malinov 2. Libero: De Gennaro. Cambi, Lubian 1.
N.e: Nwakalor, Fahr, Pietrini, Sylla, Parrocchiale. All. Mazzanti
CUBA: Sabin 2, Diaris 5, Aguilera 9, Moreno 2, Ailama 9, Suarez 3. Libero: Tamayao. Kitania 5, Vila 1. N.e: Hernandez,
Martinez, Del Rio. All. Fernandez
Arbitri: Rolf (Usa) e Makshanov (Rus).
Spettatori: 400. Durata Set: 17′, 24′, 24′.
Italia: 4 a, 8 bs, 8 m, 13 et.
Cuba: 1 a, 7 bs, 3 m, 21 et.

Fipav

Articoli correlati:

  1. Mondiali 2018> Secondo successo delle azzurre, 3-0 al Canada
  2. Mondiali 2018> Esordio vincente delle azzurre, 3-0 sulla Bulgaria
  3. Mondiali 2018> Doppio tets match contro l’Azerbaigian per le azzurre
  4. Mondiali 2018> Domani le azzurre partono per il Giappone
  5. Mondiali 2018> Le azzurre vincono la prime amichevole con l’Azerbaigian

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002