A2M> Brescia: a Macerata senza pensare ai numeri

Prima della giornata di riposo Brescia è chiamata ad affrontare la sfida contro la neopromossa Menghi Shoes Macerata, quarta in classifica e decisamente insidiosa: detiene il record di tie break giocati sinora (cinque) ed è suo l’opposto top scorer di stagione.

Brescia – Sarà un altro match ad altissima intensità agonistica quello che domenica andrà in scena alla Marpel Arena di Macerata tra Menghi Shoes e Centrale del Latte Sferc McDonald’s. Alla sua prima esperienza in serie A, la formazione marchigiana sta ottimamente figurando con una quarta posizione figlia di cinque vittorie e quattro sconfitte, l’ultima delle quali maturata al termine di una lunga battaglia contro Livorno, altra mina vagante del girone. Gli uomini di Bosco, ora a 14 punti come Spoleto, hanno giocato ben cinque tie-break (tre vinti e due persi) e sono preparati alla resistenza e alla sofferenza. Punta di diamante dei padroni di casa è la diagonale composta da Partenio in regìa – arrivato a fine ottobre dalla Superlega – e Igor Tiurin, opposto russo al debutto sui campi italiani e miglior realizzatore al momento con 228 punti messi a terra, di cui 18 ace e 12 muri.

A completare il reparto schiacciatori ci sono il lettone Peda e l’ex Tucano Tartaglione, oltre a capitan Casoli, compagno di Cisolla alla Sisley e pure lui con la tempra dell’ Highlander – compirà 44 anni il prossimo gennaio –. Al centro attaccano Franceschini (ex Scarabeo Roma) e il giovanissimo Bussolari. In seconda linea Simone Gabbanelli, libero di esperienza.

Per affrontare la trasferta marchigiana servono nervi saldissimi e la voglia di giocare la bella pallavolo che gli uomini di Zambonardi hanno saputo mettere in campo lo scorso sabato contro Santa Croce: aggressività al servizio, difesa attenta e scattante, pazienza e potenza in attacco. Peserà anche la voglia di proseguire la striscia di risultati positivi di questa stagione: domenica un solo punto garantirebbe ai Tucani l’accesso ai quarti di Coppa Italia e una vittoria piena permetterebbe addirittura di accedervi come prima o seconda del girone e di giocare la partita secca dei quarti in casa, al San Filippo.

Tutte considerazioni che non scalfiscono Alberto Cisolla: “Noi ragioniamo di giornata in giornata e abbiamo la testa sul campionato. E’ un orizzonte già abbastanza ampio, che richiede tutta la nostra concentrazione per affrontare una squadra esperta guidata dal mio amico Casoli e con Tartaglione che, in quanto ex, ci terrà a ben figurare davanti al pubblico di casa. Servono attenzione e lucidità per aggiustare alcuni posizionamenti tattici e per venire fuori dai momenti di difficoltà che di certo ci saranno in questa gara, mentre non serve pensare ad altri trofei, pur prestigiosi, o al numero di vittorie già messe in fila”.

Fischio di inizio alle 18, diretta su Lega Volley Channel. Arbitri: Marco Zingaro e Alessandro Somansino. Santa Croce – Reggio Emila e Livorno – Lagonegro sono gli altri match clou della decima giornata.

Dopo il turno di riposo del 16 dicembre, l’anno si conclude con un mini tour de force: c’è Livorno in casa il 23 e nel pomeriggio di Santo Stefano (gare anticipate alle ore 17), il big match a Mondovì, l’altra squadra sinora imbattuta. Il girone di ritorno riparte subito, il 30 dicembre, con la gara interna contro Potenza Picena.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. A2M> Brescia a Roma, in palio punti da capitalizzare
  2. A2M> Roma Volley arriva la capolista Brescia
  3. A2M> Brescia: Trasferta a Vibo Valentia per confermare la vetta
  4. A2M> Brescia conta sul pubblico per continuare la sua marcia
  5. A2M> Brescia: Blue Saturday, il big match è servito

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002