A2M> Club Italia: altra prova di carattere

SUPERATA TAVIANO AL TIE-BREAK

Inizia nel migliore dei modi il nuovo anno del Club Italia Crai, che nella trasferta di Taviano conquista altri due punti preziosi grazie alla vittoria al tie-break 2-3 (25-19, 22-25, 27-25, 19-25, 14-16).
Un successo sudato e meritato contro una squadra ricca di motivazioni dopo il cambio di allenatore avvenuto in settimana tra Licchelli e Gulinelli.
La gara di questa sera, infatti, ha evidenziato la volontà di fare punti da parte di Cernic e compagni, capaci di trovare per due volte il vantaggio. Gli azzurrini però, oltre ad aver mostrato complessivamente la propria superiorità, sono stati bravi a mantenere la lucidità giusta in un campo ostico anche e soprattutto sotto il punto di vista ambientale, rimontando in entrambe le situazioni e portando il match al tie-break. Anche nel quinto set poi, dopo essere andati sotto (12-8), hanno prima accorciato le distanze grazie ad una serie positiva con Salsi in palleggio (12-11), per poi trovare il vantaggio grazie ai due ace di Recine (13-14), prima di chiudere sul definitivo (14-16) dopo la schiacciata finale di Motzo.
Grazie a questa vittoria il team federale si conferma nelle zone nobili della classifica con 25 punti e si prepara ad affrontare la trasferta di Bergamo contro la prima della classe.
CRONACA – Per quanto riguarda le scelte iniziali, nessun cambio da parte di Monica Cresta nel sestetto titolare rispetto all’ultimo match vinto contro Tuscania, confermando Salsi in palleggio, Stefani opposto, Recine e Dal Corso schiacciatori, Mosca e Cianciotta al centro e Federici come libero.
Nel primo set la formazione di casa è partita con più convinzione trovando un buon margine sul (8-5). Nella seconda metà, poi, Cernic e compagni hanno saputo sfruttare il momento decisivo trovando l’allungo sul (19-13). Monica Cresta ha provato a cambiare le carte in gioco inserendo Zonta e Gamba ma non sono bastati i tentativi degli azzurrini di rimettersi in gara e Taviano ha potuto chiudere avanti (25-19).
Nel secondo parziale, poi, gli azzurrini hanno rialzato bene la china e dopo una fase di equilibrio iniziale (13-14), Recine e compagni hanno saputo allungare sul (19-23). Alcuni errori in attacco e in ricezione hanno però consentito a Taviano di provare la complicata rimonta nel finale (22-24), prima che la schiacciata di Dal Corso spegnesse definitivamente le speranze degli uomini di Gulinelli (22-25).
Nel terzo set, le due squadre hanno giocato costantemente a distanza ravvicinata (8-11), con gli azzurrini che mantenevano un piccolo vantaggio sugli avversari (15-17). Nel finale, però, i ragazzi di Cresta non hanno saputo sfruttare il margine conservato e qualche errore di troppo in attacco, coadiuvati dal buon muro di casa, hanno favorito il ritorno di Taviano sul (22-22), prima del definitivo ace di Bonora (27-25).
Nella quarta frazione, però, il Club Italia si è nuovamente rialzato e dopo l’equilibrio della prima fase (10-10), gli azzurrini hanno trovato un prezioso +6 grazie ad una grande serie positiva con Cianciotta al servizio, condita anche da un paio di ace. Nel finale, poi, Recine e compagni hanno saputo gestire al meglio il vantaggio chiudendo senza difficoltà sul (19-25) e portando il match al tie-break.
Il quinto set è ha rispecchiato l’andamento complessivo della gara. Dopo il vantaggio iniziale dei padroni di casa (12-8), Salsi e compagni hanno tirato fuori la grinta giusta rimettendosi in carreggiata e trovando il vantaggio grazie ai due ace di Recine (13-14). La schiacciata finale di Motzo ha chiuso i giochi sul (14-16).

NICOLA SALSI: “Ce l’abbiamo fatta, non è stato per niente facile e sapevamo di dover giocare in un campo caldo e molto difficile. Siamo stati bravi a rimontare un tie-break che sembrava già nelle mani dei nostri avversari (12-8 ndr) anche grazie ad un pizzico di fortuna che non guasta mai, ma nel complesso non possiamo che essere più che soddisfatti. Siamo una squadra giovane che commette ancora troppi errori soprattutto in attacco e in battuta, ma questo gruppo ha carattere da vendere e lo dimostra partita dopo partita, spesso esaltandosi nei momenti di difficoltà.”

PAG TAVIANO-CLUB ITALIA CRAI 2-3 (25-19, 22-25, 27-25, 19-25, 14-16)
Club Italia: Dal Corso 10, Mosca 9, Salsi 3, Recine 26, Cianciotta 9, Stefani 3, libero: Federici, Motzo 8, Zonta 2, Magalini, Benedicenti. Ne: Biasotto, Maletto. All. Cresta.
Taviano: Torsello 3, Dimitrov 7, Cernic 14, Bonola 16, Bencz 20, Astarita 7, libero: Bisci, Caci 1, Lugli, Martinelli, Baldari 1 Ne: Maleddu, Smiriglia, Scarpello. All. Gulinelli.
Durata: 25’, 28’, 36’, 23’, 22’.
Arbitri: Maurizio Nicolazzo, Alessandro Cavalieri
Club Italia: 15 a, 15 bs, 9 mv, 33 et
Taviano: 7 a, 15 bs, 15 mv, 24 et

Fipav

Articoli correlati:

  1. A2M> il Club Italia Crai battuto 3-0 sul campo di Taviano
  2. A2M> Gran prova del Club Italia, battuta Ortona 3-0
  3. Club Italia A2-M: Grande prova degli azzurrini, Castellana si arrende 3-1
  4. A2M> Trasferta a Taviano per il Club Italia Crai
  5. A2M> Il Club Italia a Taviano nella prima del 2019

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002