A2M> Roma all’esame Lagonegro

La squadra della Capitale torna al PalaHoney per la prima del 2019 e lo fa contro la Geosat Geovertical Lagonegro, domenica alle ore 18.00 (diretta Lega Volley Channel). I romani vogliono riprendere la giusta marcia e centrare la seconda vittoria consecutiva interna, dopo il successo con Macerata. É iniziato da poco il girone di ritorno, la Roma Volley ha voglia di continuare il giusto trend e di migliorarsi, la squadra sta lavorando sodo e con continuità, ora che ha anche risolto i problemi fisici e può avere a disposizione tutti gli effettivi, Loreto a parte che soffre di un problema al piede. La squadra è in crescita e sicuramente non mancherà l’apporto del pubblico romano, sempre presente. Lagonegro è una squadra ostica che viaggia a metà classifica con 7 vittorie e 7 sconfitte, ma in trasferta ha un rendimento diverso rispetto in casa, infatti ha colto solamente due vittorie su 7, in dote ha schiacciatori di banda efficaci, su tutti l’olandese Boswinkel. Roma vuole alimentare la propria classifica e migliorare i 6 punti conquistati. Il pensiero del centrale Giancarlo Rau: “Vogliamo riscattarci dalla prova dell’andata che non eravamo di certo noi, infatti siamo stati condizionati dall’infortunio di Bacci, senza nulla togliere a Sperotto. Abbiamo giocato male, ora siamo cresciuti e migliorati. Vogliamo far bene e crescere, ora abbiamo trovato il nostro gioco. Lagonegro è una buona squadra, contiamo in casa di fare punti. Il nostro obiettivo è di conquistare più punti e di centrare 4-5 vittorie”.

FOTO ANDREA MADDALUNO PER ROMA VOLLEY

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. A2M> Roma Volley, Budani: “Con Lagonegro voglio un cambio di mentalità”
  2. B2F> Acqua & Sapone Olimpia Roma: Esame Volley Group
  3. A2M> Brescia non graffia e torna da Lagonegro senza punti
  4. A2M> Una Centrale Sferc McDonald’s spietata annulla Lagonegro
  5. A2M> Il Club Italia CRAI cede 3-0 sul campo di Lagonegro

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002