DF> La Tecnova espugna Locorotondo in rimonta al tie break e lo stacca in classifica

Più forte degli infortuni, più forte mentalmente, più forte anche dell’avversario. La Tecnova Volley Gioia può gonfiare il petto dopo la folle affermazione di sabato a Locorotondo, al cospetto di quella che era l’immediata inseguitrice prima della partita, con la quale il distacco in classifica è salio a 4 punti. Il 2-3 finale, maturato in rimonta dopo un doppio svantaggio, è giunto su un parquet dove finora la BCC Polcs aveva concesso la miseria di due set e nessun punto alle avversarie, ma anche dopo aver perso capitan Recchia la settimana scorsa e la centrale Panessa nel corso del secondo set. Insomma, quando sembrava piovere sul bagnato, le ragazze di mister Milella hanno deciso che era giunto il momento di compiere una piccola impresa, proprio in uno scontro diretto con la seconda in classifica. E così è stato. Inutile ribadire che siamo solo alla seconda di ritorno ed è prestissimo per alzare le braccia al cielo, ma il messaggio di forza della Tecnova è stato più che chiaro.

All’inizio della sfida è regnato l’equilibrio. Tutto il primo set è proseguito sul filo del rasoio, fino al break delle padrone di casa (21-19), che sono riuscite a tenere fino alla fine (25-23). Le biancorosse hanno reagito e si sono portate avanti nel secondo parziale (7-8), ma hanno dovuto riaprire l’infermeria per la centrale Panessa (caduta male sottorete, ma senza gravi conseguenze) e, scosse dall’accaduto, si sono lasciate beffare ancora (25-20). Dai nove metri è partita la replica nel terzo gioco (da 6-2 a 7-11) e questa volta la Tecnova ha viaggiato a mille, riaprendo di forza la gara (14-25). Tuttavia, Locorotondo si è riorganizzato e ha dato il massimo a inizio quarto set, riuscendo a imbrigliare le avversarie (14-5). Capitolo chiuso? Neanche per idea! Le gioiesi di nervi e di grinta hanno dato tutto, rosicchiando punti su punti alle padrone di casa (prima 15-10, poi 16-14) e non arrendendosi neanche quando hanno commesso degli errori. Così sono riuscite ad annullare tre match ball, capovolgendo la situazione al primo tentativo (25-27). Inerzia della partita invertita, così la Tecnova ha continuato a spingere anche nel tie break, portandosi a condurre già al cambio campo (7-8) e chiudendo con un ace alla prima occasione (12-15).

Capolavoro compiuto, adesso, però, testa ancora al lavoro e al prossimo impegno, sabato prossimo al PalaCapurso contro Santeramo.

Ufficio Stampa Academy Volley Gioia

Articoli correlati:

  1. DF> La Tecnova sabato si gioca il primato a Locorotondo
  2. DF> La Tecnova rischia ma si impone 3-1 con una gran rimonta finale su Oria
  3. DF> La Tecnova espugna Castellana in quattro set e rimane l’unica imbattuta
  4. DF> Buona la prima per la Tecnova, espugnata Oria in tre set
  5. DF> La Tecnova brinda alla prima del 2019 superando in tre set la New Volley Gioia

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002