A1F> Igor, azzurre vittoriose contro Filottrano

Ancora un successo per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che chiude con un netto 0-3 la trasferta di Osimo contro Filottrano e completa un filotto di quattro successi in nove giorni appena. Tra le protagoniste Federica Stufi, premiata con merito MVP del match (per lei 9 punti con il 70% in attacco e due muri pesanti all’attivo), Erblira Bici (13 punti, top scorer del match) e Celeste Plak (12 punti e un eccellente 59% in attacco).

Barbolini schiera Carlini in regia con Bici in diagonale, Chirichella e Stufi al centro, Bartsch-Hackley e Plak in banda e Sansonna libero; Schiavo si affida a Whitney opposta a Tominaga, Garzaro e Cogliandro centrali, Vasilantonaki e Partenio schiacciatrici e Cardullo libero.

Avvio di match con botta e risposta tra Whitney (3-3, ace) e Plak, a segno due volte in diagonale (3-4, poi 4-6), con Chirichella (muro) e Bartsch-Hackley (attacco) che scavano il solco sul 6-10, mentre Filottrano reagisce e rientra sul 10-10. L’ace di Chirichella rilancia la Igor (10-13) che mantiene le distanze prima della nuova rimonta marchigiana (16-16) con Barbolini che inserisce Camera ed Egonu; Filottrano sorpassa e allunga 21-19 con Vasilantonaki, Chirichella pareggia con l’ace del 21-21 e dopo l’errore di Vasilantonaki arriva il muro di Egonu per il 22-24. Chiude Plak, in diagonale, 22-25.

Novara alza il ritmo in difesa (Sansonna sugli scudi) e riparte forte sul turno in battuta di Chirichella (0-5) e nonostante il timeout di Schiavo le azzurre scappano rapidamente 3-8 con Bici (maniout) che poi, poco dopo, trova il 5-11 a muro. Garzaro con due ace accorcia 11-13 e riapre la contesa, Bici scappa di nuovo in diagonale (12-17) e Zannoni trova l’ace del +6 (12-18) con l’opposto albanese che costringe Filottrano al timeout sul 14-21 (diagonale vincente). Chirichella conquista il set ball a muro su Whitney (15-24) e Bartsch-Hackley fa 0-2 con il lob del 16-25.

Tra le padrone di casa c’è in regia Brcic, subentrata a Tominaga già nel set precedente, e le due formazioni ingaggiano un bel testa a testa che tiene fino all’8-8 prima di una diagonale vincente di Bartsch-Hackley e a due punti in fila di Chirichella (muro e primo tempo) per l’8-11 che porta Schiavo a fermare il gioco. Stufi chiude con un muro uno scambio infinito (10-15) e l’ace di Bici lancia l’allungo azzurro sull’11-18 con Filottrano che non riesce più a reagire: Chirichella “stoppa” Vasilantonaki per il 14-23 e poco dopo è Bici a chiudere 15-25, andando a segno in diagonale.

Federica Stufi (centrale Igor Gorgonzola Novara): “Questa per noi era una trasferta tosta, conosco quanto sia complicato giocare su questo campo anche perché lo scorso anno ci ho perso e lo stesso era capitato alla Igor. Bisogna stare attenti quando si viene a giocare qui, sapevamo che per vincere avremmo dovuto mettere in campo tutto quello che abbiamo e lo abbiamo fatto. Nel primo set abbiamo commesso qualche errore di troppo, poi siamo cresciute molto in battuta ed è emersa quella che è la grande qualità di questa squadra, ovvero la capacità di difenderci e di mettere in campo uno spirito di squadra e di sacrificio importante. Abbiamo chiuso nel modo migliore possibile questa settimanaAggiungi un nuovo appuntamento per questa settimana. Il premio di MVP? Sono emozionata, è una cosa che per me ha molto valore”.

Laura Partenio (schiacciatrice Lardini Filottrano): “Novara è una corazzata e ci sta il risultato, l’importante è aver battagliato e, soprattutto nel primo set, aver tenuto testa alle nostre avversarie. Siamo state pienamente in gioco fino al 21-19, poi loro hanno sfruttato le abilità dei propri battitori e il fatto di avere altezze importanti a muro. Parliamo di una squadra che è abituata a giocare finali e partite di un certo livello. Come primo approccio direi che va bene così, spero di portare alla squadra positività, un fattore che potrà essere fondamentale per riuscire a ottenere la salvezza”.

Lardini Filottrano – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (22-25, 16-25, 15-25)
Lardini Filottrano: Vasilantonaki 11, Garzaro 10, Partenio 6, Tominaga, Baggi ne, Cardullo (L), Cogliandro 5, Whitney 10, Brcic 1, Rumori ne, Pisani ne. All. Schiavo.
Igor Gorgonzola Novara: Carlini 2, Stufi 9, Camera, Plak 12, Nizetich ne, Chirichella 9, Sansonna (L), Piccinini ne, Bici 13, Bartsch-Hackley 10, Zannoni 1, Veljkovic ne, Egonu 3. All. Barbolini.
MVP: Federica Stufi

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. A1F> Igor, vittoria casalinga su Filottrano
  2. A1F> Igor, a Verona arriva la terza Coppa Italia del Club
  3. A1F> Igor, il 2019 si apre con una sconfitta
  4. Igor, la Supercoppa è di Conegliano
  5. A1F> Igor, colpo esterno a Firenze

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002