Samsung Volley Cup A2: Pool Promozione, testacoda Bartoccini-Itas Fiera.

Tra Barricalla e Soverato in palio il terzo posto. Pool Salvezza, per Sigel e Acqua&Sapone l’obbligo della vittoria

POOL PROMOZIONE
Reduce dal primo stop nella Pool Promozione, la capolista Bartoccini Gioiellerie Perugia sarà di scena sabato sera di nuovo al PalaBarton contro la Itas Città Fiera Martignacco, che al contrario chiude la classifica. La sconfitta interna nel derby con Orvieto ha lasciato qualche scoria nelle perugine, che intendono ripartire immediatamente per mantenere il margine sulle inseguitrici: “Dobbiamo lavorare ancora molto sulla tenuta mentale – afferma Fabio Bovari, coach della Bartoccini, in relazione alla sconfitta di domenica scorsa – e faticare ancora molto per arrivare a fare una Pool Promozione adeguata. Comunque non ci dobbiamo fasciare la testa: ci sta una piccola battuta di arresto dopo l’ottimo inizio della Pool; la cosa che dispiace è che questo stop lo abbiamo subito in casa. Se noi non facciamo del PalaBarton un fortino, le cose si complicano perché devi andare a prendere punti fuori”. “Perugia è una squadra molto forte – dice Linda Martinuzzo, centrale della Itas Città Fiera – e al momento è la favorita per la promozione diretta in serie A1. Questo, però, non deve impaurirci perché in Coppa Italia siamo riuscite a battere le umbre in casa loro. La nostra sfida più grande sarà quella di riuscire ad esprimere il nostro gioco al meglio, aspetto in cui abbiamo faticato nella Pool promozione. In ogni caso, andremo a Perugia senza pressioni e con la voglia di divertirci”.

Dopo quattro vittorie consecutive che l’hanno portato fino al quarto posto della classifica, il Barricalla Cus Torino ospita nel fortino del PalaRuffini il Volley Soverato, contro cui arrivò l’unica sconfitta del girone d’andata (0-3). Le calabresi, che in graduatoria vantano 2 punti di vantaggio sulle rivali, puntano a una vittoria per mettere al sicuro con largo anticipo la qualificazione ai playoff. Il match avrà inizio alle 15, in anticipo rispetto agli altri incontri della giornata. Marco Gaspari, assistant coach del Barricalla, presenta così l’incontro: “Questa partita per noi sarà fondamentale, in primis perché loro si trovano davanti a noi in classifica, in secundis perché giocheremo in casa e vorremmo continuare a mantenere il nostro ruolino di marcia che fino a questo momento è stato molto positivo. Il Volley Soverato è una squadra tosta, molto simile alla nostra, che difende e mura molto bene. Non ha punte di diamante come altre squadre che abbiamo incontrato, ma sicuramente si tratta di una vera squadra, compatta. Stiamo lavorando molto bene e c’è tanta voglia di rivalsa dopo il netto 3-0 subito all’andata. Sperando in un pubblico numeroso al Pala Ruffini, vedremo di giocare come sempre nelle partite in casa.”

Situazione inedita in stagione per la LPM Bam Mondovì, che a Trento è scivolata per la terza uscita consecutiva e occupa il settimo posto della classifica, l’ultimo utile per accedere ai Play Off Promozione. Le pumine di Davide Delmati ospiteranno la Omag San Giovanni in Marignano, che parte con tre punti di vantaggio e vuole. Operazione aggancio possibile, dunque: “Anche domenica sarà una gara molto difficile – assicura Simona Mandrile, libero della LPM Bam -. Arriviamo da tre sconfitte consecutive, ma questo non vuole dire niente: in questa pool siamo squadre sullo stesso livello e saranno di dettagli a fare la differenza. Stiamo lavorando molto in palestra, per migliorare su alcuni aspetti che nelle ultime partite non ci sono riusciti bene. Vogliamo fare punti per arrivare ai playoff con il miglior piazzamento possibile e ritornare alle nostre belle prestazioni di qualche settimana fa, dando il meglio”.

Sono quattro i successi consecutivi inanellati in campionato dalla Delta Informatica Trentino, alla ricerca domenica pomeriggio della quinta affermazione di fila nella Pool Promozione contro una Volalto 2.0 Caserta che, al contrario, ha rimediato solo sconfitte nelle ultime 4 partite. L’unico successo delle rosanero è arrivato proprio nel match di andata contro Trento, chiuso sul 3-2: si è trattato anche della sola vittoria casertana in ben 11 precedenti tra le due squadre. In casa Delta non vi saranno defezioni, eccezion fatta chiaramente per Gloria Baldi, e l’unico ballottaggio della vigilia riguarda la giocatrice che ricoprirà il ruolo di opposto con Sofia Tosi, reduce dal convincente ingresso con Mondovì, che insidia il posto occupato recentemente con continuità da Giorgia Mazzon. “Stiamo attraversando un periodo molto felice – dice Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica – e siamo intenzionati a proseguire sulla strada intrapresa nel girone d’andata di questa pool promozione. Siamo però altresì consapevoli che confermarsi non sarà semplice, perché per ripetere quanto fatto all’andata sarà necessario strappare risultati positivi su campi molto difficili come quelli di Soverato, Orvieto e Mondovì. Per il momento, però, restiamo concentrati esclusivamente sulla gara con Caserta, una squadra che a Trento si giocherà molte delle sue chance di poter ancora agganciare i playoff: per questo motivo mi aspetto una gara molto complicata”.

In arrivo da una vittoria significativa, la Zambelli Orvieto sfida la Conad Olimpia Teodora Ravenna al PalaPapini. Le tigri gialloverdi si sono tolte lo sfizio di conquistare il derby di Perugia rimontando da 0-2, mentre le romagnole sono cadute in casa per mano di Soverato ma non hanno perso le speranze di acciuffare i Play Off. “È terminato il girone d’andata ed abbiamo constatato che il livello è molto alto, per questo servirà dare fondo a tutte le energie residue che abbiamo, e forse anche di più – spiega Silvia Bussoli, schiacciatrice della Zambelli -. Ora dobbiamo pensare al girone di ritorno che sicuramente non smetterà di regalare sorprese. Si ricomincerà con Ravenna che è una squadra tosta, con personalità di rilievo come Gioli e Bacchi; una rivale che in casa sua ci ha sconfitto al tie-break, penso che la Zambelli è pronta per ripartire e mostrare tutto il suo valore”. “Per quanto riguarda l’accesso ai Playoff sono convinta che i giochi siano ancora aperti – afferma Simona Gioli, centrale della Conad -. Lo dimostra il fatto che anche nella Pool Promozione siamo entrati all’ultimo, dopo una rimonta che a un certo punto sembrava impossibile. In questo momento ci troviamo nella medesima situazione di allora: siamo attaccati a un filo, ma dobbiamo e possiamo giocarcela. È logico che se perderemo domenica a Orvieto tutto diventerà più difficile, ma siamo consapevoli di essere una squadra un po’ imprevedibile, capace di mettere in difficoltà molte altre formazioni”.

POOL SALVEZZA
Testacoda nella seconda giornata di ritorno della Pool Salvezza: il Volley Hermaea Olbia, ormai matematicamente condannato alla retrocessione, ospita la capolista Canovi Coperture Sassuolo, che al contrario è già certa della permanenza nella categoria. Le isolane non vogliono comunque smettere di lottare e hanno tutte le intenzioni di chiudere il campionato in modo onorevole, anche per coltivare la speranza di raggiungere Roma e Marsala. Le emiliane dovranno rinunciare alla schiacciatrice Federica Gatta per un grave infortunio al ginocchio.
“Per vincere ci servirà una mezza impresa – ammette il presidente dell’Hermaea Gianni Sarti – perché Sassuolo ha una levatura tecnica superiore alla nostra e arriverà in Sardegna con la mente sgombra da qualunque genere di pressione. Anche noi, però, non abbiamo assolutamente nulla da perdere e spero che la testa delle nostre giocatrici inizi a liberarsi. In allenamento le cose vanno benissimo, mentre nelle partite subentra un blocco dettato dalla tensione. Ora mi auguro che questo freno venga meno. Contro Sassuolo vorrei vedere una partita diversa rispetto alle ultime”. “Questa è stata una settimana particolare – aggiunge Enrico Barbolini, coach della Canovi Coperture – e quella di domenica non sarà una partita normale: abbiamo raggiunto la salvezza matematica, ma l’infortunio di Federica ha turbato moltissimo l’ambiente e tutte le altre ragazze. La nostra stagione però non è finita e abbiamo ancora tre partite da giocare: vogliamo dimostrare di meritare quello che abbiamo raggiunto. Dovremo sfruttare le prossime partite per continuare a migliorare e a crescere, soprattutto dal punto di vista mentale”.

Posta in palio altissima, invece, al PalaCollodi di Montecchio Maggiore, dove la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio affronta una Acqua&Sapone Roma Volley Group obbligata a vincere per evitare la retrocessione. Le venete, d’altra parte, con una vittoria metterebbero al sicuro la salvezza con due turni di anticipo. All’andata l’Acqua&Sapone si impose per 3-1, giocando forse la sua miglior pallavolo della stagione. “Mancano tre partite – ricorda Alessandro Beltrami, tecnico della Sorelle Ramonda – e sappiamo che dobbiamo fare punti subito per agguantare la salvezza. Ovviamente la posizione di Roma in classifica li obbliga a raccogliere punti, ma anche noi per chiudere i conti dobbiamo portare a casa una vittoria. Veniamo da una partita in cui Pinerolo ci ha aggredito mettendoci in difficoltà e noi non siamo stati capaci di reagire come avremmo voluto, e abbiamo dimostrato un piccolo passo indietro riguardo la maturità. Ora con Roma, come detto alle ragazze, sarà una finale, perché i punti possono essere decisivi per entrambi e dobbiamo scendere in campo con l’idea di andare a raccogliere quanto di buono fatto durante questi mesi”. Il libero dell’Acqua&Sapone, Beatrice Negretti, presenta così l’incontro: “L’ultima vittoria ci sta dando una grande spinta morale, in palestra stiamo lavorando bene, alzando il livello. C’è grande impegno da parte di tutte e c’è voglia di non arrendersi, sappiamo che Montecchio in casa ha un bel passo, ma noi ci giochiamo tutto, ognuna di noi sono sicura metterà tutto che avrà dentro, abbiamo dimostrato a noi stesse di saperci risollevare quando le cose non girano”.

Manca un punto per la salvezza aritmetica alla P2P Givova Baronissi, mentre la Cuore di Mamma Cutrofiano, staccata di tre lunghezze, ha bisogno di vincere per difendersi dagli attacchi delle inseguitrici: sarà dunque una sfida ad altissima tensione quella di domenica al PalaCapriglia. Per l’occasione la P2P ha chiamato a raccolta gli appassionati e le famiglie e si prevede una risposta massiccia, chiassosa e colorata: attesi anche un pullman di giovani pallavolisti provenienti da Camerota e numerosi spettatori da fuori provincia. In campo, confronto a distanza tra le migliori realizzatrici del campionato: Alexandra Dascalu e Suzanne Lutz. In casa Baronissi, coach Guadalupi dovrà ancora rinunciare alla schiacciatrice Pistolesi, infortunata al ginocchio. “Per l’aritmetica manca solo un punticino – dice il libero della P2P Martina Ferrara – vogliamo conquistarlo e festeggiare. Poi proveremo anche a vincere con risultato pieno, per regalare una bella soddisfazione alla società e ai nostri tifosi. Sarà una gara intensa, nella quale conteranno la continuità e la concentrazione, ma anche la pazienza. Noi ripartiamo dalla vittoria conquistata al tie break a Sassuolo, meritata, fortemente voluta, conquistata con grinta e personalità. Adesso dobbiamo ripeterci, al cospetto dei nostri supporter”.

Ultima occasione anche per la Sigel Marsala, che davanti ai suoi tifosi deve assolutamente vincere per ridurre il distacco dal quartultimo posto. Di fronte alle siciliane ci sarà una Eurospin Ford Sara Pinerolo che con un successo conquisterebbe la salvezza aritmetica: l’obiettivo delle piemontesi è ripetere anche fuori casa le brillanti prestazioni messe in campo contro Cutrofiano e Montecchio. “Le insidie di questa gara sono molte – commenta Massimo Moglio, coach dell’Eurospin Ford Sara – quella di domenica per loro è l’ultima spiaggia, quindi siamo sicuri che giocheranno una partita molto intensa sotto tutti i punti di vista. In casa Marsala è molto agguerrita rispetto a quando gioca in trasferta. Abbiamo analizzato la partita dell’andata e loro hanno giocato molto bene sia da un punto di vista tattico che tecnico, quindi cercheremo di adottare delle contromisure che possano essere efficaci. La speranza è quella di rivedere la squadra vista nelle ultime gare, stiamo cercando di mantenere un ambiente sereno e stiamo lavorando molto bene in palestra con determinazione e attenzione, probabilmente perché sentiamo il traguardo molto vicino e le aspettative sono alte”.

SAMSUNG VOLLEY CUP A2
IL PROGRAMMA DELLA 6^ GIORNATA
POOL PROMOZIONE
Sabato 16 marzo, ore 20.30
Bartoccini Gioiellerie Perugia – Itas Città Fiera Martignacco ARBITRI: Carcione-Marotta
Domenica 17 marzo, ore 15.00
Barricalla Cus Torino – Volley Soverato ARBITRI: Jacobacci-Sessolo
Domenica 17 marzo, ore 17.00
LPM Bam Mondovì – Omag S.G. Marignano ARBITRI: Rossi-Pristerà
Delta Informatica Trentino – Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta ARBITRI: Selmi-Licchelli
Zambelli Orvieto – Conad Olimpia Teodora Ravenna ARBITRI: Feriozzi-Dell’Orso

POOL SALVEZZA
Domenica 17 marzo, ore 17.00
Volley Hermaea Olbia – Canovi Coperture Sassuolo ARBITRI: Bassan-Santoro
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Acqua&Sapone Roma Volley Group ARBITRI: Sabia-Brancati
P2P Givova Baronissi – Cuore di Mamma Cutrofiano ARBITRI: Somansino-Zingaro
Sigel Marsala – Eurospin Ford Sara Pinerolo ARBITRI: Verrascina-Grassia

LE CLASSIFICHE
POOL PROMOZIONE
Bartoccini Gioiellerie Perugia 29; Delta Informatica Trentino 25; Volley Soverato 24; Barricalla Cus Torino 22; Omag S.Giov. In Marignano 22; Zambelli Orvieto 20; Lpm Bam Mondovì 19; Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta 13; Conad Olimpia Teodora Ravenna 13; Itas Città Fiera Martignacco 8.

POOL SALVEZZA
Canovi Coperture Sassuolo 25; P2P Givova Baronissi 21; Eurospin Ford Sara Pinerolo 19; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 19; Cuore Di Mamma Cutrofiano 18; Sigel Marsala 12; Acqua & Sapone Roma Volley Group 12; Volley Hermaea Olbia 6.

Articoli correlati:

  1. Samsung Volley Cup A2: Pool Promozione, la Bartoccini ospita Soverato.
  2. Samsung Volley Cup A2: Pool Promozione, la Bartoccini punta alla cinquina nel derby con Orvieto.
  3. Samsung Volley Cup A2: la Bartoccini ospita la Golden Tulip per difendere il primato nella Pool Promozione
  4. Samsung Volley Cup A2: Pool Promozione, primo ko per la Bartoccini.
  5. Samsung Volley Cup A2: Pool Promozione, la Bartoccini va in fuga.

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002