Superlega> Perugia: un solo obiettivo in gara 3

Rientro con rammarico per Perugia oggi da Kazan. Sfuma la finale di Champions, ma per i bianconeri adesso conta solo la fondamentale “bella” con Monza di sabato sera per accedere alla semifinale scudetto. Domani conferenza stampa di vigilia con Lorenzo Bernardi -

PERUGIA – Ritorno dalla Russia oggi per la Sir Safety Conad Perugia.
Un ritorno ovviamente amaro per i Block Devils reduci dalla sconfitta di misura ieri sera a Kazan nel ritorno della semifinale di Champions League, sconfitta che ha precluso ai ragazzi del presidente Sirci l’accesso alla finale di Berlino.
Un ritorno soprattutto nel quale è fondamentale per i ragazzi smaltire la delusione e liberare testa e corpo in vista di gara 3 dei quarti di finale playoff di sabato sera (fischio d’inizio alle ore 20:30 al PalaBarton) contro il Vero Volley Monza.
Sì, perché lo sport ogni volta ci insegna questo. Ci insegna che bisogna accettare il verdetto del campo, per quanto amaro come in questo caso. Ci insegna che bisogna sempre uscire dal campo avendo dato il massimo, ed in questo caso nelle due gare con Kazan è indubbio che la squadra abbia buttato sul taraflex tutto quello che aveva. Ci insegna che, sia che si vinca sia che si perda, l’obiettivo deve essere subito la partita successiva.
E la partita successiva per Perugia è di quelle da non fallire, soprattutto come atteggiamento e determinazione. Ci si gioca un posto in semifinale in una gara senza appelli, senza repliche. Ci si gioca tantissimo, proseguire o no la corsa verso il sogno tricolore.
La Sir Safety Conad potrà giocarsi tutto questo in casa propria, nel proprio PalaBarton, con il supporto della propria gente, piccolo grande vantaggio costruito durante la stagione vincendo la regular season.
Ci sarà da combattere ancora una volta, in questo tour de force che si chiama finale di stagione e che non consente ai Block Devils la minima possibilità di alzare il piede dall’acceleratore. Ma in fondo, dopo la sconfitta di ieri, tornare prima possibile in campo è probabilmente la cosa che i ragazzi desiderano di più. Per dimostrare tutte le loro qualità tecniche, per dimostrare tutte le loro qualità morali e temperamentali, per dimostrare a tutti che sono ancora e sempre pronti a lottare per vincere.
Monza verrà carica, questo è certo, logico e giusto. I suoi attaccanti di palla alta, che tanto bene hanno saputo giocare in gara 2, non vedranno l’ora di ripetersi.
Ma Perugia dovrà chiudere a quattro mandate la porta del PalaBarton! Bernardi in questi due giorni saprà certamente toccare le corde giuste dei giocatori, saprà far capire che la prestazione di ieri sera, seppure non servita per la vittoria, è da grande squadra, saprà tirar fuori da tutti il meglio per accedere alla semifinale scudetto.

UFFICIO STAMPA SIR SAFETY CONAD PERUGIA

Articoli correlati:

  1. Superlega> Perugia: obiettivo sul match con Milano
  2. Superlega> Perugia: arriva Monza per gara 1 dei quarti di finale
  3. Superlega> Vero Volley Monza in campo alla Candy Arena per Gara 2 contro Perugia
  4. Superlega> Colaci: La testa è solo sul match di Monza
  5. Superlega> Perugia: si va a gara 3

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002