B2F> Zero5 Castellana Grotte: buona la prima – Under 16, bronzo regionale

Gara 1 dei playoff promozione del campionato nazionale di pallavolo femminile, serie B2. Di fronte la Zero5 Castellana Grotte e la Mediolanum Energia di Pizzo Calabro. Andata, ritorno ed eventuale spareggio, in palio il passaggio alle semifinali contro Orsogna. Vince in rimonta la Zero5, autrice di una gara quasi perfetta, per 3 ad 1 (25-27, 25-17, 25-18, 25-12).

Pubblico non particolarmente numeroso ma molto partecipe, presente anche un gruppo correttissimo di ultras calabresi, per una gara molto piacevole e spettacolare. La gara di ritorno è prevista per mercoledì 15 a Pizzo Calabro (VV) alle ore 20:30, in caso di vittoria calabrese, lo spareggio si disputerà al Palagrotte domenica 19 alle ore 18.

Per la squadra vibonese, mister Massimo Monopoli schiera Bruno (13) opposta a Mercanti (2), Labate (6) e De Franco (6) al centro, Filacchioni (8) e Speranza (15) in banda, Saieva libero. Entrata Dodari, non entrata Varcasia.
Massimiliano Ciliberti risponde con Loddo (21, top scorer) opposta a Di Bert (3), Kabunda (6) e Salamida (7) centrali, Kostadinova (14) e Civardi (16) schiacciatrici, Giombetti e Renna liberi di ricezione e difesa. Entrata Recchia, non entrate Tanese e De Mitri

Primo set condotto punto a punto con la Zero5 sempre un po’ avanti (8-6, 16-14, 21-19) fino al 24-22, quando le calabresi hanno imbroccato uno 0-3 che ha ribaltato la situazione e propiziato il 25-27 finale. In evidenza Sara Speranza e Gabriella Mercanti.
Al rientro e per i successivi tre set, è stato un crescendo della Zero5 in tutti i fondamentali. Maggiore precisione al servizio ed in attacco. Crescono le percentuali di ricezione ed i liberi effettuano difese da sogno. Il Pizzo Calabro perde progressivamente le sue certezze e stenta a contenere le avversarie fino a cedere totalmente nell’ultimo parziale.
I parziali dei set vinti dalla Zero5 raccontano bene l’evoluzione della gara. Nel secondo set 8-6, 16-12, 21-14 per il 25-17 finale.
Nel terzo set Pizzo Calabro parte meglio (6-10), ma poi l’inerzia si inverte e la Zero5 piazza uno dei suoi ormai proverbiali allunghi (19-8) che porta al 25-18 di fine set, ma che apre anche la strada all’ultimo set terminato 25-12, nel quale le avversarie si sono pian piano arrese, rimandando la competizione alla gara di ritorno che sarà vissuta in un clima sicuramente meno favorevole.

Grandi feste a fine gara. Sentiamo le due atlete impegnate nel ruolo di libero, spesso chiamate ad un lavoro straordinario: “Tanto lavoro, ma vittoria netta. Quando giochiamo come sappiamo non ce n’è per nessuno”, dice Sofia Giombetti e Nataly Renna rincara: “E’ vero, alla fine il grande lavoro svolto in allenamento, viene apprezzato durante la partita con i risultati”.
Grande prestazione per l’opposta Laura Loddo, top scorer della gara con ben 21 punti all’attivo: “Siamo come un diesel, ci mettiamo un po’ a carburare, ma alla fine dimostriamo che siamo più forti delle avversarie. Se giochiamo bene è frutto del lavoro preparatorio, non solo delle singole. Tutte abbiamo lavorato bene e questa è stata una delle partite più belle”.

Concludiamo con il commento dei tecnici Massimo Monopoli e Massimiliano Ciliberti.
Monopoli: “Dopo un buon primo set, le individualità del Castellana sono emerse. Loro hanno alzato il livello d’intensità della battuta e non siamo riusciti a tenerla. Loro hanno giocatrici molto esperte che giocano bene la palla alta e poi Loddo ha fatto una partita eccezionale, forse era la meno attesa. Comunque una buona prestazione, siamo contenti del percorso fatto finora”.
Ciliberti: “Abbiamo fatto errori gratuiti nel primo set, ma poi abbiamo fatto una prestazione maiuscola in tutti i fondamentali, nonostante venissimo da una settimana difficile. Devo ringraziare lo staff medico con Vincenzo Argese e Michele De Candia che hanno fatto miracoli su Kabunda e Kostadinova. Un vero grazie di cuore a loro per il loro lavoro sempre molto professionale”.

Ma veniamo al terzo posto della Zero5 nelle finali regionali under 16 disputate ad Altamura e vinte dal Cutrofiano.
Dopo un cammino netto coronato dal titolo territoriale conquistato contro Altamura a Sammichele di Bari, la finale regionale ha dato alle murgiane la possibilità della rivincita nelle semifinali regionali. “Abbiamo espresso un buon gioco nei primi due set”, racconta Francesco De Robertis, “poi siamo calati. Sappiamo bene quanto sia difficile giocare in casa dell’Altamura, ma la nostra scarsa convinzione ci ha penalizzato favorendo l’Altamura che ha sbagliato meno. Nella gara contro Il Mesagne per il terzo posto, abbiamo cominciato in sordina venendo fuori alla distanza e conquistando un terzo posto che ci sta stretto, ma è un punto di partenza per la prossima stagione”. Risultato della semifinale contro Altamura 2-3 (25-20, 25-23, 21-25, 22-25, 11-15), mentre la finale 3-4° posto è stata vinta contro il Mesagne per 3-1 (20-25, 25-22, 25-21, 25-16)
Questi i nomi delle protagoniste del bronzo regionale in ordine alfabetico: Antonella Benedetto, Lucy Bianco, Allyson Cisternino, Linda Di Carlo, Tania Lacatena, Karol Milano, Gaia Pinto, Alessandra Recchia, Stefania Recchia, Martina Rodio (capitano), Maria Romano e Rosa Spinosa. Allenatori Francesco De Robertis e Giovanni Deligio.

Pino Dalena – Ufficio Stampa Zero5 Castellana Grotte

Articoli correlati:

  1. B2F> Zero5 Castellana Grotte: Sofferta vittoria al tiebreak con Offida
  2. B2F> Zero5 Castellana Grotte: Seconda posizione al giro di boa
  3. B2F> Zero5 Castellana Grotte: netta vittoria contro Giulianova
  4. B2F> Zero5 Castellana Grotte: Sconfitta al tiebreak a Copertino
  5. B2F> Zero5 Castellana Grotte: Vittoria sofferta e meritata a Monte San Giusto

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002