B1F> Il bilancio della Chromavis Abo con il presidente del Volley Offanengo Pasquale Zaniboni

“A oggi siamo intenzionati a partecipare nuovamente da protagonisti alla B1 femminile. Valuteremo nel caso l’eventuale possibilità di ripescaggio in A2”. Poi la prima pietra. “Lavoreremo ancora insieme al direttore sportivo Stefano Condina”

OFFANENGO (CREMONA), 14 GIUGNO 2019 – Un bilancio a 360 gradi tra prima squadra e settore giovanile, con i ringraziamenti alle varie componenti che hanno contribuito agli ottimi risultati dell’annata pallavolistica e guardando anche concretamente al futuro per quanto riguarda la formazione di vertice. In casa Volley Offanengo, a tirare le somme è il presidente Pasquale Zaniboni.

Innanzitutto, un giudizio sull’annata da poco conclusa.

“E’ stata una stagione che sarà difficile ripetere. Con la B1 siamo arrivati a un millimetro dalla storica promozione in A2, siamo stati promossi in Prima divisione con una formazione di ragazze giovanissime. Inoltre, a livello territoriale, abbiamo centrato il secondo posto con l’under 16, siamo arrivate nelle quattro con l’under 14, mentre l’under 18 ha sfiorato la qualificazione alla semifinale. Infine, abbiamo raddoppiato le bambine partecipanti all’S3 (minivolley)”.

Qualche rammarico per la finale play off di B1 femminile sfuggita a favore di Montale?

“Si sono affrontate due squadre forti e quando arrivi in fondo nei play off chi ne ha di più vince: Montale ha dimostrato di avere più energie di noi”.

Capitolo-ringraziamenti.

“Sono diversi che ci terrei a fare. In primis a tutti i dirigenti che portano avanti la società come volontari; se pensiamo a dieci anni fa quando eravamo in Prima divisione, di strada ne è stata fatta tanta. Un grazie va ovviamente a tutti gli sponsor, da quelli principali a tutti i piccoli sostenitori: non sono solo fondamentali, ma sono anche cresciuti di numero quest’anno. Ringraziamo anche i tifosi, con un pubblico invidiabile per la categoria: è stato un orgoglio vedere uno spettacolo come quello per esempio della finale play off contro Montale, ma non solo. Ringrazio anche l’Amministrazione comunale di Offanengo per metterci a disposizione un impianto come il PalaCoim, all’altezza della B1, ma anche di una categoria superiore. Un grazie anche al gruppo di ragazze, incredibile nella sua unione e molto dedito al lavoro. Ringraziamo anche il nostro medico sociale, Pierangelo Forner, per il suo contributo alla nostra attività”.

Guardando al futuro, da quale serie vorrebbe ripartire la Chromavis Abo: nuovamente la B1 femminile, come da diritto, oppure l’A2 in caso di ripescaggio?

“A oggi siamo intenzionati a partecipare nuovamente da protagonisti alla B1 femminile. Valuteremo nel caso l’eventuale possibilità di ripescaggio in A2, pur sapendo sotto questo punto di vista che comunque l’ ufficialità della nostra eventuale ammissione arriverebbe solamente tra alcune settimane e non sarebbe facile organizzare la squadra”.

Quale sarà la prima pietra nella costruzione della nuova stagione?

“Confermiamo il nostro direttore sportivo Stefano Condina, a cui va il grazie per l’ottimo lavoro svolto anche in questa stagione da poco terminata”.

Il ds si appresterà a lavorare per il quarto anno al Volley Offanengo, avendo alle spalle una promozione dalla B2 alla B1 e due partecipazioni ai play off di B1, sfiorando nelle scorse settimane la promozione in A2. Nei giorni scorsi, invece, sono stati effettuati i colloqui individuali con le ragazze, che hanno manifestato in blocco la volontà di rimanere a Offanengo.

Nella foto, il presidente del Volley Offanengo 2011 Pasquale Zaniboni

Ufficio stampa Volley Offanengo 2011

Luca Ziliani

Articoli correlati:

  1. B1F> Il sorriso di Chiara Zaniboni per la Chromavis Abo
  2. Giovanile> Il bilancio del vivaio del Volley Offanengo 2011
  3. B1F> Giorgio Nibbio non è più l’allenatore della Chromavis Abo
  4. B1F> Gian Luca Zaniboni: “Chromavis Abo ai play off? Io ci credo”
  5. Giovanile> Bilancio in pareggio per il vivaio del Volley Offanengo 2011

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002