Nazionale M: le dichiarazioni della vigilia

Bari. In Puglia cresce l’attesa per l’inizio del Torneo di Qualificazione Olimpica che da domani a domenica si terrà al Pala Florio. In attesa del match d’esordio degli azzurri di domani (ore 21.15 diretta Rai 2) contro il Camerun, alcuni azzurri hanno incontrato la stampa.
MASSIMO COLACI: “Vedo una squadra molto determinata, nel gruppo c’è grande fiducia perché nelle ultime settimane ci siamo allenati tanto e bene. Nel corso del lavoro abbiamo incontrato delle difficoltà, ma sono convinto sia positivo perché tutto questo ci servirà in campo, sarà fondamentale saper soffrire e tirarsi fuori dai momenti complicati. C’è tanta voglia di esordire, tutti i giocatori vivono per le gare e sognano di prendere parte a competizioni come queste, dove si provano emozioni davvero forti. Senza voler fare retorica, dovremo essere concentrati sin dalla prima partita: non possiamo permetterci di commettere nessun errore, vanificherebbe tutto il nostro lavoro. Una squadra che vuol diventare forte e trovare la mentalità vincente non sottovaluta mai nessuno, affronta tutte le gare al massimo e pensa soprattutto a sé stessa”.
IVAN ZAYTSEV: “C’è tanta curiosità di esordire in questa competizione, penso sia la parola più giusta. Non c’è ansia, né euforia, ma solo molta voglia di scoprire se tutto il lavoro fatto basterà per strappare il pass olimpico per Tokyo 2020. Al momento l’unico mio pensiero è sul Camerun, poi si passerà gradualmente alle altre partite, dobbiamo ragionare così, perché altrimenti si rischia di arrivare bolliti mentalmente a domenica. Per giocarsi tutto con la Serbia, però non dobbiamo commettere errori domani e poi sabato. Io considero la sfida con il Camerun come un quarto di finale, finita chiuderemo quel cassetto e apriremo quello dell’Australia”.

Successivamente è stata la volta della conferenza stampa, durante la quale hanno rilasciato dichiarazioni i quattro allenatori.

GIANLORENZO BLENGINI: “La squadra si è impegnata molto per cercare d’arrivare pronta a questo appuntamento. Abbiamo lavorato duro per presentarci nelle migliori condizioni possibili dal punto di vista fisico e tecnico. Tutti i nostri avversari sono preparati, ogni squadra ha tanta voglia di fare bene e sono sicuro che in campo si dimostreranno molto combattivi come noi. Questa è una manifestazione importantissima, sappiamo che non sarà facile e bisognerà concentrarsi al massimo in ogni singola partita. Poter partecipare alle Olimpiadi vuol dire davvero tanto, quando una persona inizia a fare sport e poi diventa la sua professione, il sogno più grande è quello di prendere parte ai Giochi Olimpici. Il fatto di sapere che in questi giorni ci giochiamo il biglietto per Tokyo 2020 rappresenta una grandissima motivazione a dare il nostro meglio. Per raggiungere questo sogno servirà produrre il massimo sforzo. Nel 2015 ci qualificammo in un torneo molto differente, la World Cup è stata una competizione lunga, mentre qui a Bari ci si gioca tutto nel giro di tre giorni. La cosa che non cambia è la voglia, l’aspirazione e la determinazione di centrare questo obiettivo”.

AGGIORNAMENTO SITUAZIONE CAMERUN – Il CT del Camerun ha dichiarato in conferenza stampa che il problema legato al mancato arrivo completo della squadra è stato esclusivamente di ordine tecnico legato ad alcuni voli. Dopo varie riunioni tenutesi nell’arco della giornata, la FIVB ha predisposto la compilazione del bullettin in base ai documenti dei vari atleti presentati dallo staff. In sostanza la documentazione relativa alla squadra c’è, mancano alcuni giocatori che arriveranno domani mattina.

Camerun: 1. George Kari (palleggiatore), 2.Ahmed Awal (palleggiatore), 4. Bana Hassana (centrale), 5. Joseph Kofane Boyomo (centrale), 6. Sem Dolegombai (centrale), 8. Junior Charles Engohe (schiacciatore), 9. Cedric Bitouna (schiacciatore), 10. Didier Sali Hile (schiacciatore), 13. Cyrille Pierre Ongolo Mayam (palleggiatore), 14. Nathan Wounembaina (schiacciatore, capitano). 16. Alain Fossi Kamto (libero), 18. Kevin Audran Noumbissi Moyo (schiacciatore), 20. Christian Arthur Mbativou (centrale). 22. Nelson Ayong Djam (libero).
Allenatore: Blaise Mayam Reniof.
I precedenti: 2 vittorie Italia. TOTALE: 2

Fipav

Articoli correlati:

  1. Europeo maschile – Le dichiarazioni di Berruto, Savani, Zaytsev e Bari
  2. VNL Maschile: Zaytsev parla alla vigilia dell’esordio degli Azzurri contro la Germania
  3. U19F> Europei: le dichiarazioni della protagoniste dopo la conquista della medaglia d’oro
  4. Italy 2014 – Le dichiarazioni delle gare della mattina
  5. Campionati Europei Maschili: Buti e Blengini si raccontano alla vigilia del torneo

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002