B1F> Volley Offanengo e ANFFAS Onlus Crema: non c’è il due senza il tre

Terzo anno in arrivo per la collaborazione tra il sodalizio pallavolistico e l’associazione che si occupa di supporto a persone con disabilità

OFFANENGO (CREMONA), 9 AGOSTO 2019 – Non c’è il due senza il tre, recita il proverbio. Per il terzo anno consecutivo, il Volley Offanengo e l’ANFFAS Onlus Crema saranno a braccetto in un rapporto di collaborazione nato nel 2017 e che ora si accinge a scrivere un nuovo capitolo. Un bellissimo binomio tra il sodalizio pallavolistico e la storica realtà di volontariato cremasca (nata nel 1971) che si occupa di supporto a persone con disabilità. Una collaborazione non formale, ma effettiva e vissuta “a cuore aperto”, dando vita a un rapporto strettissimo, spontaneo e molto sentito da entrambe le parti. Ciclicamente le ragazze della Chromavis Abo hanno fatto visita alle strutture dell’associazione condividendo diversi momenti con gli ospiti, che viceversa sono diventati i tifosi speciali, immancabili in ogni partita della stagione al PalaCoim. Il tutto senza contare altre iniziative svolte a braccetto, tra cui il tradizionale Derby della solidarietà nel periodo natalizio.

“Questa esperienza – spiega il presidente del Volley Offanengo, Pasquale Zaniboni – è un qualcosa di bellissimo, sbocciato nel 2017 e coltivato in modo spontaneo e appassionato nel corso dei mesi da parte delle giocatrici e di tutta la società. Questa collaborazione ci ha arricchito tantissimo e per questo continuiamo molto volentieri a essere a braccetto con l’ANFFAS Onlus Crema”.

“Ciò che è nato – afferma Miriam Zucchetti, coordinatrice di Casa ANFFAS Crema – tra noi e la squadra di Offanengo ci rende più che contenti ed è molto più di una collaborazione: noi ci sentiamo parte integrante della squadra, ogni anno nasce un rapporto di amicizia e di affetto con le giocatrici e per noi le partite al PalaCoim rappresentano ormai un appuntamento importante. L’esperienza d’incontro presso la nostra casa e al palazzetto regala ai nostri ragazzi una gioia incredibile: prima di tutto sono amici di ciascuna delle ragazze che frequentano la loro casa e poi sono tifosi in campo, facendo previsioni durante la settimana e sperando in buoni risultati per poi aspettare il momento dell’incontro personale con le giocatrici dove lo scambio di condivisione è forte e importante. I nostri ragazzi e ragazze si sentono gratificati e privilegiati di essere in campo con loro e questo permette loro di essere inclusi in una situazione di normalità. Per noi operatori e responsabili ANFFAS è un’importante opportunità di vivere il territorio, di fare cultura della diversità e soprattutto di far conoscere in un modo diverso dal solito la disabilità, la nostra realtà, i nostri servizi ed è anche l’opportunità di promuovere la raccolta fondi, per noi estremamente importante per i nuovi progetti, in particolare per quello denominato IoAbito”.

Nella foto Molaschi, il capitano della Chromavis Abo Noemi Porzio con i ragazzi e le ragazze dell’ANFFAS Onlus Crema durante un match al PalaCoim

Ufficio stampa Volley Offanengo 2011

Luca Ziliani

Articoli correlati:

  1. B1F> Volley Offanengo 2011 e ANFFAS Onlus Crema ancora a braccetto
  2. Volley e solidarietà a braccetto: successo a Offanengo per la giornata benefica a favore dell’ANFFAS Onlus Crema
  3. B1F> Spettacolo tra Chromavis Abo ed Esperia Cremona a favore dell’ANFFAS Onlus Crema
  4. B1F> Noemi Porzio (Chromavis Abo): l’orgoglio di un capitano e quell’ace dedicato all’ANFFAS Onlus Crema
  5. B1F> Nella giornata dedicata all’ANFFAS Onlus Crema brilla anche la Chromavis Abo

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002