CM> BCO Crema, si è concluso il ritiro in Valcamonica

Si è concluso nel tardo pomeriggio di domenica il ritiro in Valcamonica dell’Imecon BCO Crema, con il rientro a casa di staff e giocatori dopo due intensi giorni di lavoro tra le montagne bresciane. La truppa è partita venerdì sera alla volta di Edolo, sede del ritiro, dove le temperature sono già quasi invernali (5 gradi di temperatura minima) e tra Sabato e Domenica ha svolto quattro sedute di allenamento nella vicina palestra di Vezza d’Oglio, dove coach Invernici ha sottoposto i ragazzi ad un’ingente mole di lavoro per mettere nelle gambe la benzina necessaria per affrontare al meglio la stagione.

Sedute mattutine quasi interamente dedicate alla parte fisica, mentre nel pomeriggio si è vista di più la palla e si sono potute ammirare anche le prime schiacciate stagionali. La due giorni è servita anche per fortificare il gruppo, ricco di nuovi innesti e per far conoscere al nuovo mister ed al suo vice Marco Comi, i propri giocatori anche al di fuori della palestra.

“È la prima volta che facciamo un’esperienza di questo genere”, spiega il presidente Andrea Gardinali, che ha raggiunto il gruppo nella mattinata di Sabato, assistendo a tutte e quattro le sedute. “Sono molto contento di come sia andata. I ragazzi nonostante la stanchezza si sono trovati bene e si sono divertiti ed il duro lavoro che stanno affrontando sicuramente verrà utile nel corso della stagione. Ora non abbassiamo la guardia e continuiamo a lavorare con tutta la grinta che già ci stiamo mettendo e aspettiamo l’estrazione dei gironi di coppa e di campionato che dovrebbero avvenire nelle prossime settimane”.
L’Imecon tornerà al lavoro martedi sera in trasferta forzata alla palestra Braguti, visto che la Bertoni ospiterà come di consuetudine di ogni inizio stagione, il trofeo Taverna femminile.
palestra di Vezza d’Oglio, dove coach Invernici ha sottoposto i ragazzi ad un’ingente mole di lavoro per mettere nelle gambe la benzina necessaria per affrontare al meglio la stagione.
Sedute mattutine quasi interamente dedicate alla parte fisica, mentre nel pomeriggio si è vista di più la palla e si sono potute ammirare anche le prime schiacciate stagionali.
La due giorni è servita anche per fortificare il gruppo, ricco di nuovi innesti e per far conoscere al nuovo mister ed al suo vice Marco Comi, i propri giocatori anche al di fuori della palestra.
“È la prima volta che facciamo un’esperienza di questo genere”, spiega il presidente Andrea Gardinali, che ha raggiunto il gruppo nella mattinata di Sabato, assistendo a tutte e quattro le sedute. “Sono molto contento di come sia andata. I ragazzi nonostante la stanchezza si sono trovati bene e si sono divertiti ed il duro lavoro che stanno affrontando sicuramente verrà utile nel corso della stagione. Ora non abbassiamo la guardia e continuiamo a lavorare con tutta la grinta che già ci stiamo mettendo e aspettiamo l’estrazione dei gironi di coppa e di campionato che dovrebbero avvenire nelle prossime settimane”.
L’Imecon tornerà al lavoro martedi sera in trasferta forzata alla palestra Braguti, visto che la Bertoni ospiterà come di consuetudine di ogni inizio stagione, il trofeo Taverna femminile.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. B1F> Ostia VC: concluso il ritiro di Genzano
  2. CM> Virtus, ritiro più che positivo
  3. Crema Volley annuncia il ritiro dal Campionato di Serie A1.
  4. Giovanili> Millenium: Chemel “esperienza U13 e U14 in ritiro molto positiva”
  5. La Nazionale femminile torna i Valcamonica

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002