Superlega> Sora, a Siena un test pieno di spunti

Interessante pomeriggio di pallavolo al PalaEstra di Siena con la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e l’Emma Villas Aubay al confronto di debutto nella stagione.

Alle ore 18 le due compagini sono scese in campo per un allenamento congiunto che fin dai primi scambi ha mostrato l’essere agguerriti di entrambi i roster, che pur militando in due categorie diverse, sono infuocati dalla stessa determinazione nel puntare verso i loro obiettivi.

Il risultato del test match non fa vincere nessuno con tre dei quattro set disputati chiusi ai vantaggi, i primi due in favore dei padroni di casa e gli altri due da una bella Sora in rimonta.

La finalità dell’allenamento congiunto era sicuramente un’altra e sotto questo punto di vista moltissimi e utili sono stati i feedback e le verifiche personali, di squadra e da parte dello staff tecnico.

Per la prima volta infatti gli atleti si sono trovati in un contesto di competizione contro un avversario vero e molto valido, e coach Colucci è riuscito nel suo intento di adattare alla gara il sistema di gioco provato in allenamento nonostante ovviamente il tutto sia ancora in fase di costruzione, ma alla base c’era tanta voglia di fare bene.

“In considerazione della settima appena trascorsa, lunga e piena di lavoro – analizza Coach Maurizio Colucci -, è stata una buona partita. Nel complesso la squadra si è comportata bene, ha avuto un buon atteggiamento abbastanza aggressivo. Ciò che abbiamo messo in campo in fatto di tecnica, è stato discreto, anche se durante la settimana alcune di queste cose sembravano funzionassero meglio, ma prima del prossimo test match avremo modo di rimetterle a punto lavorandoci. Non abbiamo fatto assolutamente male, è normale che su alcune cose siamo ancora indietro, lo sapevamo e da lunedì ricominceremo ad allenarle perché certi meccanismi hanno bisogno di un pochino più di tempo”.

Al suo primo starting players coach Colucci sceglie di mettere in campo la diagonale formata dal palleggiatore Radke e l’opposto Van Tilburg, Caneschi e Scopelliti al centro della rete, Fey e Grozdanov in posto 4 e Sorgente libero. Dall’altra parte della rete mister Graziosi schiera Falaschi in cabina di regia opposto a Romanò, Milan e Mariano in banda, Gitto e Zamagni in posto 3 e Marra libero.

Entrambi i registi si affidano subito ai loro bracci armati fuorimano che danno il via al punto a punto che rompe il ghiaccio. La prima accelerata la da Sora con Radke a muro su Milan e Caneschi che non si fa intercettare da Zamagni per il +3 del 4-7. La Globo mantiene il vantaggio fino al 7-10 quando Gitto e Milan salgono sulla rete regalando ai loro l’aggancio e il sorpasso del 13-12. Arriva anche il momento dell’ex con Romolo Mariano per il 15-14 che Milan a muro trasforma nel 17-20. Time out per la guida tecnica ospite e gioco che riprende con l’offensiva dei suoi ragazzi che fa segnare sul tabellone il 22-23. Non smette di rincorrere Siena che porta la contesa ai vantaggi annullando la palla set sorana e guadagnandosi la possibilità di chiusura con l’ace di Lucconi entrato al posto di Gitto per il fondamentale. Ancora possibilità Siena sul 26-25, ma Grozdanov (6 pt/set) prova a cambiare marcia per i suoi mettendo a terra prima l’attacco che vale la parità e poi il muro ai danni di Mariano per la nuova palla set. Romanò lavora bene per il cambio palla e Mariano si vendica dai nove metri con l’ace che vale il 29-27.

Stessi sestetti in campo per il secondo game che si presenta con lo stesso copione d’avvio del precedente, con Sora a mettere il naso avanti per prima 7-5, e Siena a rincorrere e pareggiare i conti sull’8-8. Si lotta palla su palla nella parte centrale del set con Caneschi e Radke che lavorano bene a muro bloccando le intenzioni di Zamagni e Romanò, e Fey e Van Tilburg in attacco per il 16-17. L’emma Villas risponde presente e conquista un doppio passo di vantaggio che dal 19-17 tiene stretto fino alla fine del set che si chiude 25-22 con le buone intenzioni di Grozdanov al cambio palla non seguite da break point.

Sora deve trovare la reazione giusta ma nel frattempo l’Emma Villas continua a percorrere la sua strada per il 7-5 del terzo parziale di gioco che diventa 12-9. Coach Colucci richiama i suoi ragazzi e alla ripresa Fey conquista il cambio palla seguito dagli attacchi di Grozdanov e Caneschi che si riportano con il fiato sul collo degli avversari 14-13. Si prosegue un punto per parte fino a quando Fey trova due importanti giocate che rimettono tutto in parità 22-22 ma soprattutto danno speranza per la riapertura del match. Scopelliti e Zamagni allungano la contesa ai vantaggi e Radke di seconda intenzione si prende la prima possibilità di chiusura. Romanò l’annulla ma Lucconi manda out la battuta che vale la seconda possibilità per la Globo che stavolta, con Caneschi a muro a inchiodare Milan, la prende in pieno archiviando il set 25-27 e regalandosi un’altra possibilità nel match.

Gli stessi sestetti in campo continuano a darsi battaglia anche nel quarto set che però si è deciso di giocarlo nella formula tie break. Emma Villas sempre avanti al 7-5 ma il mini break positivo autografato da Scopelliti granitico a muro e Van Tilburg all’ace, inverte la rotta con il 7-8. Due attacchi consecutivi di Caneschi per l’11-12 continuano a far mantenere la distanza che però non è di sicurezza infatti i padroni di casa, approfittando di qualche errore avversario, portano il set ai vantaggi. La determinazione della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora è tutta racchiusa nei due fendenti finali sferrati da Grozdanov e Radke che riportano così a casa un bel pareggio.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – EMMA VILLAS AUBAY SIENA 2-2

EMMA VILLAS AUBAY SIENA: Falaschi 3, Yuri Romanò 25, Milan 11, Mariano 10, Gitto 7, Zamagni 6, Marra (L), Zanni, Lucconi 1, Cappelletti n.e., Smiriglia, Volpi (L) n.e.. I All. Graziosi; II All. Pelillo. B/V 3; B/P 16; muri: 9.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Radke 6, Van Tilburg 14, Caneschi 12, Scopelliti 8, Grozdanov 14, Fey 9, Sorgente (L), Alfieri, Battaglia, Mauti (L), Giacchetta n.e., Meglio n.e.. I All. Colucci; II All. Roscini; III All. Conte. B/V 2; B/P 18; muri: 11.

PARZIALI: 29-27 (‘30); 25-22 (‘25); 25-27 (‘30); 15-17 (‘2).

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Articoli correlati:

  1. Superlega> Sora, a Siena arriva la prima vittoria
  2. SuperLega> Sora vince lo scontro diretto con Siena
  3. SuperLega> Sora: una Lube da bottino pieno
  4. Superlega> Sora, venerdì il primo test match
  5. Superlega> Sora, buon San valentino con Civitanova e Siena

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002