CM> Al via la stagione di S.B.V. Olimpia Galatina

Tra curiosità ed attese sta per partire l’avventura dei giovani di Salento Best Volley nel campionato nazionale di I livello di serie C, difficile ed impegnativo per la levatura delle squadre che ne fanno parte.
Inseriti nel girone A, al pari delle salentine Lecce Volley, MB Ruffano e PAG Taviano, gli atleti di mister Dicillo affronteranno in terra tarantina il Volley Club Grottaglie, nell’area metropolitana di Bari il Volley Modugno, il Triggiano, l’Asem Bari e il Castellana Grotte, con un’escursione nell’appennino lucano ospiti di Potenza e Villa d’Agri.
I brutti clienti per la società presieduta da Corrado Panico si identificano con PAG Taviano, Grottaglie, ASEM Bari e Project Volley Castellana, con chiari obiettivi di play off e finali da conquistare. Nessuna notizia è pervenuta, invece, sulla consistenza delle squadre lucane in modo da avere un quadro delle aspirazioni e degli obiettivi stagionali delle stesse, mentre Ruffano e Lecce sono lì, a ridosso delle prime.
A meno di venti giorni dall’esordio quindi, il gruppo Salento Best Volley cerca l’amalgama e affina la preparazione tra sedute di allenamento e gare amichevoli.
“Trovare il ritmo gara e le tensioni giuste per esprimersi al meglio, confida mister Giuseppe Dicillo, è l’indirizzo che ho impartito ai miei atleti: conoscere il proprio stato interiore e sfruttare le capacità intuitive è il primo gradino per ottimizzare gli effetti allenanti. Poi sarà la combinazione con le potenzialità tecniche dei singoli soggetti ,gran parte under 18 e under 16, e la caratura degli avversari a generare prestazioni più o meno gratificanti”.
La disciplina a cui il tecnico ha sottoposto l’intero organico non lascia spazio a sbavature comportamentali: dal rispetto degli orari degli allenamenti, alla rigida applicazione di schemi tattici, dalla corretta esecuzione degli esercizi di riscaldamento e di defaticamento, all’applicazione delle regole nell’allenamento in sala attrezzi, ad un’alimentazione moderata ed equilibrata.
Insomma un decalogo rigidissimo a cui mister Dicillo non intende derogare, a costo di applicare soluzioni drastiche verso chiunque sia refrattario all’osservanza delle regole. La scommessa del tecnico e della società su questo gruppo di giovanissimi, ai quali fanno da chioccia “i senatori” Carlo De Lorentis, Davide Giannotta ed Alessio Rossetti, passa attraverso un percorso oggettivamente arduo.
Bisognerà sopperire al divario tecnico negli scontri diretti con compagini più o meno abbordabili, con lo spirito, l’agone e un po’ di irriverenza, tipica dei giovani atleti che avranno nelle guida tecnica del duo Dicillo-Noia i loro punti di riferimento.
Poi alla fine tutto farà parte di un bagaglio chiamato esperienza, che tornerà utile nel proseguimento dell’attività sportiva e del vivere quotidiano di ciascuno di loro.
Il calendario alla prima giornata(02 novembre ore 18.30) manda in trasferta al Palagrotte di Castellana i blucelesti di mister Dicillo che affronteranno la neonata Cuor di Puglia Castellana.
Una terza realtà sportiva nella città delle grotte che, affiancando le due storiche società di serie A2, intende ritagliarsi uno spicchio di interesse nel panorama pallavolistico nazionale, con un roster importante.
Salento Best Volley dal suo canto risponderà con la freschezza dei suoi giovani, prodotti di un vivaio che ha da sempre espresso buone individualità sui palcoscenici del volley che conta.

AREA COMUNICAZIONE
SBV OLIMPIA GALATINA

Articoli correlati:

  1. Giovanile> Gli U16 di SBV Olimpia Galatina alle fasi regionali
  2. Giovanile> U16 SBV Olimpia Galatina alle final four
  3. Giovanile> SBV Olimpia Galatina, tre vittorie per gli Under 18
  4. Giovanile> SBV Olimpia Galatina U16 perde il bronzo al tie-break
  5. U18M> SBV Olimpia Galatina si ferma ai quarti di finale

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002