B2F> Dolcos Volley Busnago: vittoria di carattere contro Progetto Volley Orago

3 a 0 sulla formazione varesina.
Coach Licata: “Le ragazze hanno mantenuto la concentrazione e giocato una buona gara. Godiamoci oggi, facciamoci una bella risata e guardiamo oltre, perché oltre ci aspetta qualcosa di veramente più impegnativo.”

Busnago (MB), 13 gennaio 2020 – Bella vittoria in Serie B2 per le ragazze della Dolcos Volley Busnago, che sabato 11 gennaio hanno vinto 3 a 0 su Progetto Volley Orago (25-18; 25-18; 25-16). Il primo match del 2020 sorride quindi a Magazza e compagne, iniziano l’anno con il giusto sprint e guadagnano 3 punti preziosi in chiave salvezza, che permettono loro di salire all’ottavo posto del girone B.

Le Under brianzole, contro l’altrettanto giovane formazione di Orago, schierano in avvio di gara Cologno in palleggio con la new entry Aliata – al suo esordio in B2 in maglia neroarancio – opposto, Magazza e Fumagalli bande, Testi e Stucchi centrali, Pollastri libero.
È proprio l’opposto maglia numero 21, con un bel turno al servizio, a permettere alla squadra di casa di staccare le avversarie (7-2, Magazza). Fumagalli firma il +5 per Dolcos (10-5), poi le ospiti sembrano rientrare grazie a una battuta ficcante (10-8, time out Busnago). Ci pensa la banda maglia numero 8 ad allungare nuovamente grazie a un tris di ace che vale il +9 per Busnago (18-9). Il gap è ormai consolidato e coach Licata e Ambiveri provano nuove soluzioni cambiando la diagonale palleggio opposto con Alberti e Sarti Cipriani (20-14). Magazza e compagne sono lucide e motivate a conquistare il set e lo fanno anche sfruttando al meglio le imperfezioni avversarie (25-18).

Si torna in campo con la stessa formazione del primo set: ancora una volta è la battuta che permette alle padrone di casa di prendere le distanze dalle varesine, in questo caso con Testi (6-1, ace e time out Orago). I centrali neroarancio hanno l’opportunità di esaltarsi a muro (11-5, Stucchi) e in attacco (13-9, Testi). Berardi entra sulla compagna con maglia numero 3 e firma subito il muro del 14-11. Il capitano neroarancio mette a segno il monster block che vale il 19-12 per la Dolcos, poi le avversarie provano a riaprire i giochi e si potano a meno 5 (20-15). Nuovo cambio della diagonale palleggio-opposto, ed è proprio Cipriani a metter giù il punto del 22-16 per Busnago. Ancora una volta, le padrone di casa sono brave a gestire il gioco fino alla fine, chiudendo il parziale 25-18 (Fumagalli).

Il terzo set, con Berardi in campo al posto di Testi, ha un avvio più combattuto dei precedenti, con le ospiti che provano a riaprire il match e rispondono colpo su colpo agli attacchi avversari (3-6). Le brianzole si riportano però subito a tiro (8-8, Fumagalli) e allungano con il buon turno al servizio del centrale numero 14 (13-9, Aliata). Dentro ancora una volta Alberti e Sarti su Cologno e Aliata, che rientreranno sul 21-14: la seconda metà del parziale procede in scioltezza per la Dolcos e la panchina neroarancio sperimenta ancora inserendo la giovane Under 16 Orasanin al posto di Fumagalli – che esce tra gli applausi – e Bruno libero. Proprio la neo entrata mette a segno l’ace che vale il 23-14 per Busnago. Sul match point Testi entra al posto di Stucchi: la partita si chiude sul 25-16 per Busnago, che vince così senza concedere nemmeno un set alle varesine.

“Oggi avevamo di fronte una squadra giovane, per cui abbiamo avuto anche dei margini importanti, ma devo che hanno mantenuto bene la concentrazione e hanno giocato una buona gara. Tutte hanno dato quello che oggi potevano dare, quindi mi sento veramente di essere contento. Devo dedicare questa vittoria alle ragazze, che ogni giorno e in ogni momento, sia che la proposta sia conciliante o un po’ più sfidante, comunque – al di là del momento di impasse, dove incassano il colpo – lavorano, lavorano, lavorano e lavorano.” Commenta un soddisfatto Licata al termine della partita.

Il tecnico neroarancio analizza poi il delicato momento della stagione, che vede volgere al termine la prima parte del Campionato Territoriale Under 18, di cui le neroarancio sono prime nel girone di Eccellenza, e quello di B2 arrivare al giro di boa: “Lavoriamo tanto, e in certi casi soffriamo. – ribadisce il DT brianzolo – Godiamoci oggi, facciamoci una bella risata e guardiamo oltre, perché oltre ci aspetta qualcosa di veramente più impegnativo. Ci aspettano infatti le ultime due settimane di doppio appuntamento settimanale Under 18 e B2, dopo di che inizierà un ciclo di lavoro in preparazione di quello che viene dopo. Io a quel punto spero di riuscire a fare uno strappo in più. Ci stiamo preparando per questo.” Chiosa il tecnico neroarancio.

Si preannuncia dunque come una settimana impegnativa quella che attende le nerorancio. Sabato 18 gennaio alle 21:00, Busnago scenderà in campo in trasferta al Palalemine per la 12a giornata di Serie B2 Femminile, per affrontare la terza forza del girone B: Chorus Lemen Almenno. Meno di 24 ore dopo, domenica 19 alle 18:30, sarà di nuovo trasferta, questa volta con l’Under 18 Orange, a Opera per il match con Opera Sgeam.

Sabato 11 gennaio
11a giornata: Serie B2 Femminile – girone B
Dolcos Volley Busnago – Progetto Volley Orago 3 – 0
(25-18; 25-18; 25-16)

DOLCOS VOLLEY BUSNAGO: Orasanin, Testi, Brunelli, Alberti, Cologno, Fumagalli, Sarti Cipriani, Bruno (L), Pollastri (L), Magazza, Berardi, Aquilino, Stucchi, Aliata. All.: Licata.

Carola Lascala
Ufficio Stampa Dolcos Volley Busnago

Articoli correlati:

  1. B2F> Dolcos Volley Busnago: bella vittoria di fronte al pubblico del Palabusnago.
  2. U18F> Dolcos Volley Busnago batte in 3 set Progetto Visette-Orago e conquista l’accesso alla Finale Territoriale
  3. B2F> Dolcos Volley Busnago torna alla vittoria con VTB Maxisport Barzago
  4. B2F> Dolcos Volley Busnago: bella vittoria in trasferta contro Vivi Volley
  5. U18F> Dolcos Volley Busnago incassa la prima sconfitta stagionale contro Progetto Volley Orago/uyba e perde la testa del girone

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002