CM> Roma Volley Club, altro scivolone

Pallone Apd Palocco, Roma, 16 febbraio 2020 – Tre sconfitte in quattro settimane, delle quali l’ultima maturata in casa contro la Pallavolo Albano-Albalonga con lo score di 0-3 in un’ora di gioco, per la Roma Volley Club, la quale resta al nono posto nel girone A del campionato regionale di Serie C alla fine della quindicesima giornata della regular season. Già consapevole di dover giocare un match tosto contro una delle squadre più abili sul piano difensivo e di rinunciare a ben cinque atleti, il gruppo di coach Cristini alterna dei momenti di piena lucidità e di incisività ad altri di vero caos tattico e mentale; a causa delle sue sbavature finisce il match a secco di punti e con l’amarezza di aver sprecato un’altra chance di smuovere la classifica.

La cronaca del match. La Roma Volley Club tiene testa alla Pallavolo Albano-Albalonga per quasi tutto il primo set con gli attacchi vincenti di Cucullo e di Arielli, anche se in difesa e a muro zoppica un po’; sul 21-23 potrebbe inserire la quarta per lo sprint finale, invece perde 21-25 dopo un attacco finito a rete di capitan Picariello e un errore in fase muro-difesa. Mentre nei primi sette minuti del secondo set la squadra di casa sfugge a quella ospite sempre grazie alla bravura offensiva di Arielli e di Cucullo, dal 10-5 si perde a poco a poco sotto i colpi dei castellani e, a parte il momentaneo 16-17, incassa il 20-25. Entrato in campo con Vannicelli in regia al posto di Franchi de’ Cavalieri, nel terzo set il sestetto giallorosso dà del filo da torcere a quello rossoblù tra i primi tempi di Grechi e gli svariati attacchi di capitan Picariello; tuttavia dal 22-21 crolla a sorpresa e regala quattro punti che gli costano la sua nona sconfitta stagionale.

Coach Cristini: “Dobbiamo svegliarci subito”. Il più deluso di tutti dal risultato finale è proprio coach Cristini, il quale a fine gara incita il suo gruppo a una riscossa degna di una squadra matura: “Pur affrontando alla pari qualunque avversaria, ci manca sempre quello spunto per crederci fino alla fine e far girare il match a nostro favore. È vero che degli atleti giovani come noi privilegiano il loro assolo e non il gioco corale, ma è anche vero che devono gestire il punteggio, soprattutto quando sono in vantaggio. Neanche ci convinciamo di doverci sacrificare di più l’uno per l’altro per ottenere un ottimo risultato. Di certo abbiamo meritato le nostre tre ultime sconfitte, quindi dobbiamo svegliarci subito e giocare con più lena i nostri prossimi match”.

Claudio Sabbatini
Addetto Stampa Settore Giovanile Maschile Roma Volley Club

Articoli correlati:

  1. U14M> Roma Volley Club, primo scivolone
  2. CM> Roma Volley Club, 3-0 sorprendente
  3. CM> Roma Volley Club, tre punti risicati
  4. A2F> Sofia Tosi, altro tassello per la Roma Volley Club
  5. CM> Roma Volley Club, quinta sconfitta esterna

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002