BM> Scanzo Verso Ama. Cassina: “Diamo continuità”

A San Martino in Rio senza pensare alla classifica. Lo Scanzo (sabato ore 17) prepara la trasferta contro la penultima della classe con l’obiettivo d’intascare altri tre preziosi punti per proseguire la missione-risalita. A – 3 dal secondo posto di Concorezzo, i giallorossi non possono permettersi un calo di tensione e neppure di sottovalutare un avversario che – seppur con una sola vittoria all’attivo, con il fanalino Viaggiator Goloso – sul proprio campo ha messo in difficoltà diverse formazioni. Alla “Bombonera”, infatti, hanno sudato non poco sia la capolista Ongina sia Mirandola, passate solo al tie-break l’una 14-16 e l’altra 13-15 mentre i ragazzi del mitico Pupo Dall’Olio hanno mosso la magra graduatoria sia a Mantova che contro Valtrompia. “Vista l’ottima prestazione con Anderlini – sottolinea il centrale Daniele Cassina-, è necessario ribadire con forza la continuità non solo in casa, ma soprattutto fuori senza incappare in alcun scivolone. Con Viaggiator Goloso abbiamo intrapreso questa via che vogliamo, anzi è indispensabile mantenere. Rinvigoriti del rinnovato spirito che ha portato coach Luca Monti dobbiamo riuscire a superare una Ama che, tra le mura amiche, ha più volte veduto cara la pelle. Personalmente spero poi di riuscire a ritagliarmi un piccolo spazio, come già accaduto a Monza”.

I bergamaschi saranno in campo inizialmente con Gerosa in palleggio, Corti opposto, Bonola e Valsecchi al centro, ballottaggio Bonetti, Costa e Riva per due maglie in posto 4 con Procopio libero.

U.S.D. Scanzorosciate

Articoli correlati:

  1. BM> Scanzo fa il suo dovere alla Candy Arena di Monza
  2. BM> Scanzo: Arriva Anderlini. Parma: “Con Monti carica e nuove motivazioni”
  3. BM> Scanzo, scatta il ritorno. Parma: “Siamo determinati e uniti”
  4. BM> Luca Monti è il nuovo allenatore dello Scanzo.
  5. BM> PCG Bresso, diamo i numeri

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002