La Lega incontra i procuratori: le parti condividono la volontà di terminare la stagione.

Piena autonomia ai Club sulla gestione degli allenamenti

Si è tenuta nel pomeriggio di giovedì 12 marzo una riunione tra la Lega Pallavolo Serie A Femminile e i procuratori delle atlete di Serie A. La Lega, rappresentata da una Commissione Congiunta – composta dal presidente Mauro Fabris, i membri del CdA Piero Garbellotto e Carla Burato, i Presidenti di Società Diego Borgna (Cuneo), Alessandra Fissolo (Mondovì) e Carmelo Borruto (Sassuolo) – si è confrontata apertamente con tutti i procuratori, raccogliendone le proposte e le istanze.

Le parti in causa hanno innanzitutto condiviso la ferma volontà di portare a termine la stagione sportiva, riprendendo i Campionati di Serie A1 e A2 non appena le disposizioni delle autorità governative lo permetteranno. In questo senso, si è ribadita la completa autonomia dei Club nella scelta di proseguire o meno gli allenamenti, nel pieno rispetto dell’ultimo DPCM e delle avvertenze di tipo sanitario.

Lega e procuratori hanno convenuto di mantenere aperto il dialogo nelle successive settimane, alla luce dell’evoluzione dell’epidemia da COVID-19, anche rispetto a una possibile trattativa collettiva sulla gestione dei contratti in essere tra i Club e le atlete.

Articoli correlati:

  1. Nuove norme ammissione ai Campionati: Lega incontra procuratori e convoca atlete
  2. Fondo di Garanzia Serie A, positivo l’incontro tra il CdA di Lega e i procuratori.
  3. Riforma dei Campionati, la Lega incontra la Fipav.
  4. Il Presidente della FIVB incontra il Presidente della Lega Pallavolo Serie A
  5. Campionati Serie A Femminile: Presidenti di A1 esaminano ipotesi di ripresa.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002