A2F> Nuovo arrivo d’Oltreoceano alla Sigel: Lauryn Gillis

La dirigenza azzurra per lo slot relativo all’atleta “straniera” pesca ancora dagli Stati Uniti. A difendere i colori della Sigel Marsala nella A2 femminile edizione 2020/’21 ci sarà pure Lauryn Elai Gillis, schiacciatrice di 185 cm. La classe 1996, nata a New Castle nello Stato di Indiana, ha disputato la seconda metà dell’ultima stagione in Europa a cavallo tra dicembre 2019 e marzo 2020, avendo firmato il primo contratto professionistico nella Mestaruusliiga (Massima divisione) finlandese, indossando la maglia di OrPo nel piccolo centro di Orivesi, contribuendo all’accesso ai Playoff della formazione.

La carriera:
Formazione pallavolistica avvenuta alle Superiori e al Collage, in Patria Lauryn si è fatta conoscere per la militanza nella USC Athletics (University of Southern California), ma soprattuto nella parentesi più recente durata quattro anni (dal 2015 al 2019) alla University of Wisconsin, quest’ultima tra le squadre più rappresentative dei campionati NCAA. A dicembre 2019, come anticipato, il trasferimento in Finlandia, andando a rafforzare OrPo (Oriveden Ponnistuksen). Per Gillis la nomination nel 2016 e 2017 ai premi Sweet Sixteen e nel 2015 tra le prime 8 migliori atlete della NCAA. Un altro riconoscimento sempre nel 2015 nella spedizione della nazionale giovanile degli U.S.A. che ha vinto la medaglia d’oro ai Campionati del Mondo che si sono svolti a Pola, in Croazia.

Marsala ha offerto la prospettiva ghiotta alla giovane di tornare in Europa e di farlo in Italia, una nazione affascinante e vista come un “Mito” per tanti giovani americani. L’arrivo in Italia, incrociando le dita e una volta cessata la lunga fase pandemica, a fine di questa estate.
Con il materializzarsi dell’accordo per Gillis, salgono a cinque il numero delle “statunitensi” nella storia di questo piccolo club. In precedenza, l’esperienza siciliana era stata vissuta da questi quattro nominativi: Dominique Olowolafe; Rebecca Perry; Courtney Rose Schwan e infine Kendra Paige Dahlke, protagonista di una stagione in chiaroscuro.

Il capo-allenatore Daris Amadio ci presenta le prerogative in pochi punti:
Gillis nelle due diverse parentesi con USC e l’Università di Wisconsin si è ben distinta in un campionato di livello come la NCAA. Sa coniugare qualità a potenza ed è forte nel fondamentale dell’attacco. A livello umano, sento che Lauryn sia una ragazza solare e mi ha confidato di essere felice all’idea di andare a giocare in Italia, Paese per cui stravedono tanti americani”

Le prime parole di Lauryn Elai Gillis:
Sono molto contenta della scelta. Da ciò che so e ho sentito non c’è posto migliore dell’Italia. Da quello che apprendo le persone e la comunità sono molto accoglienti e andrò incontro a un livello di pallavolo impegnativo. Spero di essere circondata da persone fantastiche e buona pallavolo nel quale sarò in grado di eccellere“

Benvenuto d’obbligo da parte della grande famiglia della Sigel Marsala, Lauryn.
“We only count the days for a trip to Sicily, bye”

UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

Articoli correlati:

  1. A2F> La Sigel Marsala accoglie a sè il nuovo tecnico: è Paolo Collavini
  2. A2F> Alla Sigel serve riprendere la marcia.
  3. A2F> Trentino alla Sigel ha imposto la legge del più forte
  4. A2F> Leo Barbieri non è più l’allenatore della Sigel Marsala
  5. A2F> Scattato il raduno e il lavoro precampionato per la nuova Sigel

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002