Si riunisce il CdA della Lega Pallavolo Serie A Femminile. Campionati 2020-21

in A2 retrocessioni da azzerare o minimizzare. Nei prossimi giorni incontri
con Master Group Sport e PMG Sport.
Avanza il progetto di visibilità per la Serie A2

Si è tenuto nel pomeriggio di oggi, lunedì 1 giugno, il Consiglio di Amministrazione della Lega Pallavolo Serie A Femminile.

In apertura, il CdA, sulla base delle richieste espresse dal Consiglio Federale nella nota del 28 maggio, integrerà il documento ‘Norme e Formule’ per i Campionati 2020-21 indicando alla FIPAV le modalità di promozione e retrocessione per la Serie A1 e la Serie A2. In particolare, verranno confermate le due promozioni dalla Serie A2 alla Serie A1, mentre il numero delle retrocessioni verrà valutato in funzione della composizione dei gironi e delle società iscritte, tanto in Serie A2, quanto in Serie B. Il principio è comunque di minimizzare, se non azzerare, il numero di retrocessioni per la Serie A2.

Il CdA ha poi analizzato l’aggiornamento del bilancio della stagione 2019-20, accogliendo con soddisfazione un’importante riduzione del disavanzo grazie principalmente al credito d’imposta. Il notevole riequilibrio del rapporto costi-ricavi sarà verificato anche alla luce delle transazioni economiche sui contratti in vigore che saranno a breve definite con i partner della Lega Pallavolo Serie A Femminile. In quest’ottica, il CdA incontrerà nei prossimi giorni Master Group Sport e PMG Sport per condividere strategie future che meglio saranno precisate dopo l’Assemblea elettiva.

Successivamente il Presidente ha aggiornato i Consiglieri sull’evento Supercoppa Italiana, manifestazione di apertura della stagione 2020-21 che si disputerà tra la fine di agosto e l’inizio di settembre e prevederà una fase finale a 8 squadre: sei vi accederanno di diritto in base alla classifica dell’ultima stagione e due attraverso una fase di qualificazione. Gli uffici di Lega e la Commissione Planning sono attualmente al lavoro per definire date e location.

Quindi, in merito al ‘Progetto Visibilità’ per la Serie A2 Femminile, il CdA ha esaminato i diversi preventivi per la produzione e la trasmissione di tutte le partite del Campionato di A2, ribadendo l’intenzione da parte della Lega di coprirne interamente i costi, sollevando così i Club dalle relative spese.

Il CdA, dopo aver interpellato i Club nei giorni scorsi, ha annunciato infine che l’Assemblea elettiva di lunedì 8 giugno si svolgerà da remoto.

Articoli correlati:

  1. Campionati: documento del CdA di Lega Pallavolo Serie A Femminile alla FIPAV
  2. A Milano il CdA della Lega Pallavolo Serie A Femminile.
  3. Assemblea Lega Pallavolo Serie A Femminile: nuove norme per prossimi campionati, trasferita sede a Milano
  4. Caserta-Firenze oscurata, il comunicato stampa della Lega Pallavolo Serie A Femminile
  5. Lega Pallavolo Serie A Femminile: assegnati i Premi della stagione 2011/2012

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002