Anche Massimo Righi e Mauro Berruto nella #Maratona post Covid di ELEVEN SPORTS

Lo sport in Italia è pronto a ripartire. Lo stop legato al Coronavirus ha però lasciato grandi strascichi e da più parti c’è la convinzione che il sistema, per come lo abbiamo conosciuto prima del lockdown, sia destinato a cambiare. In quest’ottica, per approfondire tutti i temi e le idee per una ripartenza più efficace, ELEVEN SPORTS insieme a FIDAL e all’agenzia giornalistica Sporteconomy (con FIDAL coordinatrice dei contenuti), presenta #MaratonaSport – Idee per il post Covid-19.

Un appuntamento unico nel suo genere, una diretta streaming (su Elevensports.it) che scatterà giovedì 11 giugno alle ore 8:00 del mattinoper terminare solo a mezzanotte. Ben 16 panel per entrare nel vivo dell’argomento con ospiti illustri (collegati in videoconferenza) provenienti dal mondo del calcio e delle altre discipline sportive. Un momento di confronto e di idee per costruire tutti insieme un documento programmatico che segni le linee guida per il ritorno alla normalità dello sport in Italia. #MaratonaSport sarà condotta in studio dai giornalisti Anna Chiara Spigarolo (FIDAL) e Marcel Vulpis (direttore Sporteconomy).

La piattaforma ELEVEN SPORTS è già promotrice di webinar settimanali che coinvolgono personalità di spicco appartenenti al settore sportivo per condividere intuizioni e idee su come affrontare le sfide davanti alle quali siamo stati costretti a causa del Covid-19.

#MaratonaSport diventa quindi l’occasione per il mercato italiano di presentare questo progetto, nato grazie al contributo di Fabio Pagliara e Marcel Vulpis, promotori  di RunEconomy e del convegno Runcard sulle nuove frontiere del running.

L’evento vede la presenza di una serie di partner (InfrontFIDAL Servizi) oltre a diverse realtà istituzionali (Cultura ItaliaeASG – Associazione Segretari Generali delle Federazioni Sportive).

Gli interventi di Giovanni Malagò (Presidente CONI), Luca Pancalli (Presidente CIP) e Gabriele Gravina (Presidente FIGC) daranno ufficialmente il via alla #MaratonaSport del prossimo 11 giugno.

Tra gli ospiti i principali vertici del mondo del calcio come Francesco Ghirelli, presidente Lega Pro, Cosimo Sibilia, presidente della Lega Nazionale Dilettanti; non mancheranno esponenti di spicco delle principali società come Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter FC, Francesco Calvo, chief operating officer AS Roma, Marco Canigiani, direttore marketing SS Lazio, Claudio Fenucci, amministratore delegato del Bologna, Giovanni Carnevali, amministratore delegato e direttore generale del Sassuolo, Alessandro Giacomini, amministratore delegato di Infront Italy e, per la prima volta, della Liga spagnola (rappresentata dal Delegato per la Liga, Giorgio Pompili Rossi).

Molto nutrito anche il parterre delle altre discipline: oltre ad Alfio Giomi, presidente della Federazione Italiana di Atletica Leggera, ci saranno Giorgio Scarso, presidente della Federazione Scherma, Umberto Gandini, presidente Lega Basket Serie A, Massimo Righi, presidente della Lega Pallavolo Serie A, Salvatore Sanzo, campione olimpico e segretario di Federcanoa.

Spazio anche alle principali testate giornalistiche con la partecipazione di Xavier Iacobelli, direttore di Tuttosport, Piero Vietti de Il Foglio e Marco Bellinazzo de Il Sole 24 Ore.

Per ELEVEN SPORTS interverrà anche Mattia Baldassarre Managing Director di ELEVEN SPORTS ITALIA, in veste di padrone di casa per dare qualche anticipazione sui progetti studiati ad hoc su ciascun mercato oltre a quello italiano.

“Vogliamo lanciare un segno di speranza, crescita e innovazione attraverso un confronto costruttivo che possa dare a tutti i tifosi ed agli appassionati di sport la garanzia di una ripartenza positiva – ha commentato Mattia Baldassarre – siamo molto orgogliosi di essere parte integrante di questa importante iniziativa trasversale. Non permetteremo al covid 19 di fermare lo sport ma ci concentreremo per correre insieme questa maratona è il primo passo verso una ripartenza collettiva e solidale. Ho sempre considerato Eleven un grande aggregatore dello sport e oggi sono davvero orgoglioso di poter avere come ospiti coloro che rappresentano la mia idea di coinvolgimento verso differenti discipline”.

“La pandemia è una sfida per lo sport italiano – le parole del numero uno della Federazione Italiana di Atletica Leggera, Alfio Giomi - Ci ha spinti a rimodulare l’attività, a riscrivere i calendari e a inventare nuovi format per gli eventi. E se da una parte è nostro dovere tutelare l’ecosistema sportivo e il movimento di base, anche dal punto di vista economico, dall’altra abbiamo avuto l’opportunità di innovare il sistema, sperimentando nuovi modi di comunicare e coinvolgere gli appassionati. Questi temi sono determinanti per il futuro dello sport, e per questo sono molto felice che FIDAL promuova e organizzi, tramite FIDAL Servizi, #MaratonaSport, luogo di confronto e fucina di idee per i leader e gli stakeholder del nostro ecosistema sportivo”.

#MaratonaSport è un progetto innovativo per il mercato digitale italiano. Per questa ragione abbiamo scelto di essere al centro di un’intera giornata dedicata ai temi dello sport-business” ha dichiarato Marcel Vulpis, direttore agenzia Sporteconomy.it e co-ideatore del nuovo format trasmesso in esclusiva su Eleven Sports. “E’ una prima assoluta, un esperimento mai testato, fino ad oggi, sul mercato tricolore. L’agenzia Sporteconomy si conferma leader nell’informazione giornalistica e laboratorio di idee innovative”.

Ufficio stampa Eleven Sports

Articoli correlati:

  1. One World: Together at Home, l’evento benefico contro il COVID-19 domenica alle 21.00 su Eleven Sports Italia
  2. ELEVEN SPORTS entra nel mercato italiano rilevando la maggioranza di Sportube
  3. Luis Vicente è il nuovo CEO del gruppo Eleven Sports
  4. Superlega e Serie A2 Credem Banca LIVE su Eleven Sports – Lega Volley Channel
  5. Eleven Sports debutta col botto, sabato Juventus-Lazio e domenica la Superlega

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002