Tipiesse Cisano, il capitano Filippo Sbrolla lascia la pallavolo

Quelli dello scorso febbraio e marzo sono stati gli ultimi palleggi per Filippo Sbrolla, capitano e bandiera della Tipiesse Cisano Bergamasco, che ha deciso di appendere gli scarpini al chiodo dopo oltre 15 anni di carriera tra giovanili e serie A per dedicarsi alla famiglia e in particolare al suo primo figlio Martino che nascerà a breve.
Sbrolla: “È arrivato il momento di fermarmi: sarò papà e mi dedico alla famiglia”
“È stato abbastanza semplice prendere questa decisione perché appena ho saputo, lo scorso novembre, che sarei diventato papà, ho capito che era arrivato il momento di fermarmi e che questa sarebbe stata la mia ultima stagione. Negli ultimi anni, infatti, gli impegni lavorativi e quelli con la pallavolo mi hanno tenuto quasi sempre fuori casa e quindi ho deciso di smettere per dedicarmi alla famiglia e al bimbo che in è arrivo – racconta Filippo Sbrolla – Abbiamo già scelto il nome Martino e siamo veramente agli sgoccioli perché il termine della gravidanza è fissato per il 28 luglio, ma ormai siamo pronti a correre in ospedale da un momento all’altro”.
“Nonostante la scelta fosse presa da tempo, avevo deciso di non uscire allo scoperto con la mia decisione durante la stagione, ma di aspettare la fine del campionato per parlare con la società e comunicare poi la mia scelta. Quindi dubito saremmo riusciti a organizzare un saluto per l’ultima partita, ma mi sarebbe piaciuto concludere la carriera con dei playoff da protagonisti – conclude il capitano Sbrolla – Non aver completato questa stagione resta quindi sicuramente un grande rammarico, ma sono decisamente contento della mia carriera pallavolistica e in particolare di aver giocato gli ultimi anni in una società come Cisano, che è diventata come la mia seconda casa”.
Il presidente Carenini: “È sempre stato un grande esempio per tutti”
“Per la Pallavolo Cisano, Filippo è sempre stato un grande esempio sia come giocatore che come persona – ha detto il presidente Giuseppe Carenini – Non lo perdiamo certo volentieri, ma siamo felici per la bella notizia dell’imminente arrivo del suo primo figlio. Lo ringrazio, a nome di tutta la Pallavolo Cisano e di tutti i nostri sponsor, per la grande professionalità dimostrata sul campo e per l’esempio che ha sempre dato a tutti da vero capitano. Rimarrà per sempre impresso nella storia della nostra società”.
La carriera di Filippo Sbrolla
Classe 1987 e originario di Loreto in provincia di Ancona, Filippo Sbrolla cresce proprio nella Pallavolo Loreto, con cui ha l’opportunità di assaporare la Serie A2. Nel 2005 trascorre una stagione anche nelle giovanili dell’Itas Diatec Trentino e poi nel 2006 passa in B1 al Top Volley Mantova, con cui ottiene subito la promozione in A2. Nel 2008/2009 conquista la Coppa Italia di A2 con Latina e l’anno successivo resta in A2 ma torna a Mantova. Nel 2010 passa all’Atlantide Brescia in B1 e ci resta due anni, prima di trasferirsi per tre anni all’Olimpia Bergamo. Nel 2015 sbarca a Cisano Bergamasco in B2, ne diventa capitano e nella stagione 2017/18 conquista una storica promozione in A2 per la piazza cisanese. Nell’ultima stagione ha trascinato la Tipiesse Cisano al secondo posto finale in serie A3, prima dello stop forzato causa Coronavirus.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. A3M> Filippo Maccabruni è il nuovo palleggiatore della Tipiesse
  2. A3M> Tris di conferme in casa Tipiesse Cisano
  3. A3M> Tipiesse Cisano: si alza il sipario sulla nuova stagione
  4. A2M> A Prata arriva la prima storica vittoria per la Tipiesse Cisano
  5. A3M> Tipiesse Cisano, tre punti d’oro con Torino

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002