BM> BCC Colli Albani Volley School Genzano: preso Andrea Di Coste.

Organico completo

La BCC Colli Albani Volley School Genzano non si ferma nemmeno a ferragosto. Magnanimi & Co. hanno messo a segno il colpo che definisce e completa il roster della squadra che affronterà il prossimo campionato di Serie B Maschile. Coach Alberto Gatto potrà contare anche sulle prestazioni di Andrea Di Coste, ex Virtus Roma. Il ventiduenne ha ricoperto in carriera i ruoli di opposto e centrale. Arriva alla BCC Colli Albani Volley School per ricoprire quest’ultimo ruolo.

Non si tratta di una nuova conoscenza per il tecnico dei genzanesi, che lo ha allenato anche a Latina apprezzandone le qualità da centrale.

Andrea Di Coste è davvero motivato a fare bene col nuovo team: “La squadra mi è subito sembrata davvero valida. È una società in cui dialogo e confronto sono all’ordine del giorno, ne giova l’ambiente. Ho avuto modo di giocare contro la BCC Colli Albani Volley School lo scorso anno apprezzandone la solidità – sottolinea Di Coste – Conosco Alberto Gatto, con cui ho lavorato a Latina ottenendo risultati importanti”.

Il nuovo giocatore della BCC Colli Albani Volley School Genzano ha anche parlato di obiettivi: “Voglio fare un ottimo campionato trasmettendo la passione che ho per questo sport. Ritengo di poter fare meglio, anche rispetto al passato, nel ruolo di centrale. Le aspettative sono alte, l’impegno sarà massimo per realizzarle”.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. BM> BCC Colli Albani Volley School Genzano di Roma: preso il centrale Matteo Guidi
  2. BM> Genzano: BCC Colli Albani Volley School torna alla vittoria
  3. BM> BCC Colli Albani Volley School Genzano di Roma: per l’assalto alla Serie A arriva anche il palleggiatore Simone Cicchinelli
  4. BM> BCC Colli Albani Volley School Genzano: coach Alberto Gatto rinnova
  5. BM> BCC Colli Albani Volley School Genzano: si pesca fuori regione, arriva Erminio Russo

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002