A1F> L’esordio della Zanetti in Supercoppa sabato a Chieri

Ci siamo, scatta l’operazione Supercoppa. La Zanetti riparte da Chieri, sabato alle 18:30, affrontando le piemontesi della Reale Mutua Fenera in una sfida da dentro o fuori: il primo turno della Supercoppa Italiana prevede infatti un match a eliminazione diretta in casa della squadra con miglior classifica nella regular season 2019-2020.

Al PalaFenera di Chieri, la gara andrà in scena senza pubblico, ma le emozioni in campo saranno comunque garantite.

La Zanetti, la cui preparazione procede al ritmo di due sedute di lavoro giornaliere, ha alternato gli allenamenti sul campo allo studio dell’avversaria: “Ha cambiato poco rispetto alla passata stagione: su 7 giocatrici titolari, 2 soltanto sono nuove, Zambelli e Villani, e si allenano da inizio preparazione praticamente al completo” spiega Daniele Turino che aggiunge: “Sono forti e collaudate”.

“Noi purtroppo siamo ancora un gruppo ridotto – continua il coach, che è ancora in attesa dell’arrivo in Italia di Stephanie Enright, Juliann Johnson e Kahlia Lanier – ma stiamo lavorando benissimo, conosciamo i nostri punti di forza e i nostri punti deboli e stiamo cercando di limitare proprio questi ultimi. Quella di sabato sarà in assoluto la prima partita che giocheremo da quando ci siamo riuniti e messi al lavoro, un mese e mezzo fa, e tutti siamo concentrati su questo primo match perché ci teniamo a fare bene”.

La gara sarà trasmessa in diretta streaming dal canale Youtube della Lega Pallavolo Femminile a partire dalle 18.30 di sabato.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. A1F> Supercoppa: la Zanetti in campo a Chieri
  2. A1F> Zanetti Bergamo verso la Supercoppa
  3. A1F> Zanetti-Scandicci anticipata a sabato 23 marzo
  4. Supercoppa: sabato 29 agosto ore 20.30 Scandicci – Brescia in diretta streaming
  5. A2F>Loreto, il big match con Chieri in diretta tv sabato 8 alle 18

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002