BM> Scanzorosciate: Maria, quando la precisione è donna

La precisione fatta donna. Così si dice di Maria Facchinetti, 25 anni, nuova scout dello Scanzo. Dopo gli anni a Costa Volpino si è fatto sentire forte il richiamo del settore maschile, per lei è un ritorno, così come il desiderio di condividere un nuovo progetto con il tecnico Simone Gandini. Tecnico sanitario di radiologia medica nella vita di tutti i giorni, due lauree e la pallavolo nel sangue: “C’è tanto entusiasmo – sorride – unito alla curiosità di iniziare questa nuova sfida. Questo è il momento giusto per me di rientrare in un ambito maschile, profondamente diverso rispetto a quello femminile”.

Scanzo perciò si è presentato come il classico “carpe diem” da non lasciar scappare: “Ho sempre seguito questa realtà – continua – e sono felice di entrare a far parte del team che sta lavorando in direzione di piani decisamente interessanti. Conoscendo le richieste di Gandini sulla base della comune esperienza alla Cbl, ovviamente, l’attività viene agevolata ed è un aspetto da non trascurare. Lo scout permette sostanzialmente d’avere una prospettiva in più. Che sia tramite il lavoro video oppure attraverso i dati. Gli aspetti che prediligo? La preparazione della partita e lo studio del palleggiatore avversario”. In giallorosso arriva una bergamasca doc: attenta, preparata e certosina. Ma soprattutto sospinta da una passione innata. Quella no, non è quantificabile con i numeri.

U.S.D. Scanzorosciate

Articoli correlati:

  1. BM> Scanzorosciate: Il nuovo allenatore è Simone Gandini
  2. BM> Scanzorosciate: Mario Gritti, un ritorno per fare centro
  3. BM> Scanzorosciate: Fornesi, una promessa in seconda linea
  4. BM> Scanzorosciate, il primo colpo è Luca Innocenti
  5. BM> Scanzorosciate, un Gritti tira l’altro: con Giorgio è uno Scanzo d’attacco

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002