A1F> Coach Mazzola e le debuttanti: in Coppa ha lanciato ben 5 atlete tutte da scoprire

Sabato coach Mazzola ha fatto esordire ben 5 atlete in A1, fra queste la croata Lea Cvetnić che ha le idee chiare: “da migliorare la continuità, ma siamo una squadra che combatte”. Catania: “che emozione tornare a calcare il taraflex”.

L’esordio stagionale 2020-2021 ha visto una combattiva Valsabbina Millenium in grado, per la prima volta nella sua storia, di rubare un set alla forte squadra toscana, e più in generale di metterle in seria difficoltà nei primi due set e in quello finale. Il rammarico per non aver sfruttato un paio di ghiotti set point c’è, come quello per l’eliminazione dalla Supercoppa in questa versione ampliata, ma è stato un passaggio propedeutico al campionato, che avrà il via il prossimo 20 settembre.

«Personalmente sono soddisfatto di quanto visto in Supercoppa – esordisce il GM Emanuele Catania – se pur con tante piccole cose da sistemare e al di là della sconfitta, è stato davvero emozionante tornare in campo, la gioia di vincere un set è stata pazzesca, ci mancava tantissimo questo tipo di adrenalina, da brividi. E’ stata una tappa utile in prospettiva campionato, lo staff ha degli spunti di riflessione su cui lavorare, dobbiamo trovare più stabilità».

«Coach Mazzola ha avuto modo di inserire tutta la rosa tranne Berti che ha avuto un piccolo risentimento e lo staff non se l’è sentita di rischiarla- precisa il gm – Abbiamo un allenatore in grado di valorizzare tutto il roster, e questo è un valore aggiunto per noi, alcune delle ragazze si sono già messe in luce».

«Sappiamo che Scandicci è una squadra d’alta classifica, non ci sono dubbi, e per questo sono fiera di come abbiamo giocato – spiega Lea Cvetnić, una delle protagoniste dell’incontro con 9 punti – abbiamo perso la concentrazione in alcuni frangenti, è vero, ma in generale vista la caratura tecnica delle avversarie direi che ce la siamo cavata bene».

Lea ha rilevato Angelina nel corso del secondo set, rendendosi poi preziosa nel corso del match, specialmente in attacco e in battuta. Per lei era l’esordio in una competizione ufficiale di A1, così come per Jasper, Pericati, Decortes e la giovane aggregata dal giovanile Millenium Chiara Sala. «Sono molto felice che l’allenatore mi abbia dato l’opportunità di entrare, anche se era un momento complicato ho provato a dare il 100% per la squadra». Squadra che ha fatto progressi: «Dobbiamo lavorare tanto sulla concentrazione dopo tanti mesi di stop, quindi sulla continuità, specie a questo livello. Invece promuovo l’atteggiamento in generale, perché è migliorato rispetto alle amichevoli, trovandoci in un match ufficiale eravamo più combattive e aggressive».

Il conto alla rovescia al campionato è iniziato, all’orizzonte ci sono altri allenamenti congiunti sulla roadmap che porta a Trento il 20 settembre.

Ufficio Stampa
Ylenia Pericati e Lea Cvetnić (foto © Muliere x Rm Sport)

Articoli correlati:

  1. A1F> Millenium: Coach Mazzola è soddisfatto della settimana di ritiro
  2. A1F> Millenium conferma coach Enrico Mazzola per la prossima stagione
  3. A1F> Coach Enrico Mazzola guiderà le Leonesse bresciane per la sesta stagione consecutiva
  4. A1F> Millenium, Sala: una giovane leonessa alla corte di coach Mazzola
  5. A1F> Millenium, Mazzola: “stiamo affinando i nostri meccanismi, questi test ci sono molto utili”

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002