Si avvicina la riapertura: l’Arena di Monza è sempre più “safe”

Un’Arena sempre più moderna, innovativa e, soprattutto, il più sicura possibile. La casa del Consorzio Vero Volley nella stagione 2020/2021 si conferma all’avanguardia nella prevenzione del Covid-19.

MONZA, 25 SETTEMBRE 2020 – Un’Arena sempre più moderna, innovativa e, soprattutto, in questo momento, anche il più sicura possibile. La casa del Consorzio Vero Volley nella stagione 2020/2021 si conferma all’avanguardia e attrezzata anche per quanto riguarda la prevenzione nell’ambito del Covid-19, per pulizia e sanificazione, confermandosi una struttura con la massima attenzione per garantire l’accesso più sicuro ai propri spettatori e agli addetti ai lavori.

Il periodo storico nel quale è incominciata la nuova stagione sportiva, infatti, impone regole ferree e protocolli rigidi da rispettare: in questo l’Arena di Monza ha saputo adattarsi in fretta, dimostrando estrema efficienza e versatilità.

Due sono i principi cardine su cui si basa il lavoro svolto nell’ultimo periodo e mantenuto sempre costante, oltre all’implementazione di attrezzature dedicate: l’aumento della frequenza di sanificazione e l’alta qualità dei prodotti utilizzati.

Il protocollo di pulizia all’interno del palazzetto viene applicato con continuità da uno staff specifico con DPI adeguati.

Le superfici dell’Arena sono trattate con prodotti PMC registrati come battericidi, fungicidi, sporicidi e virucidi, con una particolare attenzione verso questi ultimi; le tribune, i bagni, gli uffici dell’impianto vengono sanificati due volte al giorno, mattina e sera. Prima e dopo ogni allenamento delle squadre le aree comuni, il campo, le sale fisioterapiche, la sala pesi, le panchine, i palloni, gli spogliatoi vengono accuratamente igienizzati con prodotti specifici.

Gli allenatori e gli staff di tutte le categorie vengono forniti di termoscanner e prodotti di sanificazione individuale e di superficie. All’ingresso dell’Arena sono presenti scanner per misurare la temperatura corporea, sia a parete, sia come totem, sia con “pistole”, e l’accesso alla struttura è sempre controllato. I filtri a ricircolo dell’aria condizionata, sia degli uffici che dell’impianto centrale, sono sanificati ciclicamente.

Per ospitare i 700 spettatori che l’ordinanza della Regione Lombardia al momento prevede e permette per le prossime gare, l’Arena di Monza si sta organizzando nei minimi dettagli. Durante le partite casalinghe il Covid Manager, una figura dedicata e adeguatamente formata, si occuperà di supervisionare il corretto rispetto del Protocollo Gara: dall’ingresso al palazzetto, al mantenimento della distanza di sicurezza e dei DPI durante la permanenza in Arena fino al flusso d’uscita. Per la consegna di cibi e bevande, “Paste! Unconventional Bar”, sarà operativo e, con il supporto di Eat in Time, consegnerà direttamente al posto, sugli spalti, gli ordini effettuati.

Numerosi sono i “Safe Partners” che continuano a supportare il lavoro quotidiano del Consorzio Vero Volley, un ringraziamento particolare va proprio a loro:
Saugella
Eat in Time
Affidea
Socaf
CMI
G Action
Studio 0101
Fieldfisher
Facchinetti
Eurohotel

L’acquisto di biglietti per le prossime gare in programma avverrà online a partire dalla prossima settimana e tutti i dettagli saranno comunicati all’apertura della vendita.

Grazie a tutti questi preziosi e importanti accorgimenti il Consorzio Vero Volley è pronto a riaprire le sue porte al pubblico: lo spettacolo della serie A1 tornerà a farvi emozionare dal vivo… vi aspettiamo presto, e in sicurezza, all’Arena di Monza!

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. Superlega> Le sedi di gioco casalinghe della Vero Volley Monza fino al rientro alla Candy Arena
  2. A2M> Alla Candy Arena, Atlantide a testa alta contro Monza
  3. Superlega> La Vero Volley Monza è tornata al lavoro alla Candy Arena
  4. Che weekend da urlo alla Candy Arena di Monza
  5. A1F> La Saugella Monza ospita la èpiù Pomì Casalmaggiore alla Candy Arena

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002