Comitato 4.0: sul credito di imposta il Governo tenga la barra dritta

“Modificarne il perimetro di accesso vorrebbe dire snaturare il provvedimento stesso”

“Gli emendamenti al credito di imposta sulle sponsorizzazioni che puntano ad ampliare la platea dei beneficiari del provvedimento vanno nella direzione diametralmente opposta al motivo per cui la norma è stata pensata e proposta al Governo”.
Così dichiara il Comitato 4.0 – formato da Lega Pro, Lega Basket Serie A, Lega Pallavolo Serie A femminile, Lega Nazionale Pallacanestro, Lega Pallavolo Serie A, Lega Basket femminile, Fidal Runcard e supportato da PwC TLS – a proposito degli emendamenti presentati al decreto agosto.

“La norma è stata pensata per supportare lo sport di territorio, professionistico e dilettantistico, e per incentivare le aziende ad investire nei nostri club e nello sviluppo delle comunità locali” prosegue il Comitato 4.0. “Non siamo di per sé contrari all’ampliamento della norma, anzi questo dimostra che il credito d’imposta sulle sponsorizzazioni è stata un’ottima intuizione. Tuttavia ad un eventuale ampliamento del perimetro deve necessariamente corrispondere un allargamento delle risorse, rispetto ai 90 milioni stanziati dal Ministro Gualtieri. Se così non fosse, il provvedimento perderebbe del tutto la sua efficacia, trasformandosi nell’ennesimo intervento a pioggia”.

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. Comitato 4.0: approvato il credito di imposta sulle sponsorizzazioni
  2. Comitato 4.0: “Soddisfazione, dal governo 90 milioni per lo sport”
  3. Comitato 4.0: appello al Governo, ci coinvolga sulla riapertura degli eventi al pubblico.
  4. Credito d’imposta sulle sponsorizzazioni sportive, il Presidente Mauro Fabris a Radio24
  5. Le leghe di Serie C di calcio, Serie A di basket e pallavolo costituiscono il comitato 4.0.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002