Superlega> Quarta vittoria di fila: la Cucine Lube Civitanova vince a Monza 3-0

Una Cucine Lube Civitanova concreta e determinata espugna in tre set il campo del Vero Volley Monza ottenendo così la quarta vittoria in altrettante gare in SuperLega. I biancorossi trovano nel primo set il break giusto proprio nel finale, mentre nel secondo parziale compiono una maxi rimonta che segna la gara e spegne l’entusiasmo di Monza a un passo dall’1-1. Avanti 2-0, Juantorena e compagni non si deconcentrano e tengono in pugno il terzo set contro un avversario comunque sempre combattivo, segno del livello della prestazione degli uomini di De Giorgi. Simon, trascinatore nella rimonta del secondo set, è l’MVP con ben 5 ace, 14 punti messi a segno e l’86% in attacco. In doppia cifra anche Rychlicki, Leal e Juantorena, chiamati in causa con lucidità da De Cecco nel corso della gara.

La partita

Fefè De Giorgi parte come previsto con De Cecco-Rychlicki, Simon-Anzani, Juantorena-Leal, Balaso libero. Coach Soli tiene Lanza in panchina e inizia con Dzavoronok-Sedlacek in banda, poi Orduna-Lagumdzija, Holt-Galassi, Federici libero.

La Cucine Lube Civitanova si trova avanti per la prima volta sull’errore di Dzavoronok (6-7), Monza non molla e si appoggia sui colpi del turco Lagumdzija (9 punti nel set) che ferma a muro Leal (11-10). Proprio Leal al servizio rispinge avanti i biancorossi (11-13) ma Sedlacek dai nove metri e il neo entrato Lanza in pipe firmano il 17-16 per i lombardi. Continua il botta e risposta con il muro di Simon su Galassi (17-18), poi Dzavoronok non trova il campo regalando il +2 ai cucinieri (18-20). A sigillare il set ci pensa Simon con due ace consecutivi (20-24), chiude un errore in battuta di Lagumdzija 20-25. Entrambe le squadre attaccano al 70% in questo primo set.

C’è Beretta in campo nel secondo set per Monza e proprio il centrale firma il primo break per i lombardi con il muro su Anzani (9-7), Rychicki risponde subito (9-9): l’equilibrio continua nel secondo set, poi Monza prova a scappare con Sedlacek e Orduna ancora in battuta (17-14). Un vantaggio che i lombardi tengono stretto, Rychlicki non trova le mani del muro (21-17), Simon non si arrende e inizia lo show in battuta: firma tre ace, Anzani e Juantorena fanno il resto sotto rete a la Cucine Lube piazza un maxi parziale di 0-6 che la porta al set ball (22-24). Chiude un lungolinea del capitano biancorosso 23-25. Per Simon 6 punti e 3 ace decisivi nel finale del set.

Ancora Simon protagonista del 4-6 Cucine Lube con un tocco sotto rete in avvio di terzo set, Soli gioca la carta Lanza in campo per Sedlacek, Beretta aggancia dai nove metri (6-6) ma arriva un altro break biancorosso con Leal e Rychlicki concreti in contrattacco (8-11) sfruttando l’attenzione in difesa dei cucinieri (c’è Marchisio in campo per Balaso nelle azioni di difesa). Leal mura il 9-13, il solito Beretta in battuta trova due ace consecutivi (14-15): la Cucine Lube non si scompone e costruisce un nuovo break con Juantorena e Leal (16-20). È quello decisivo, chiude Juantorena 20-25.

Il tabellino
VERO VOLLEY MONZA: Lagumdzija 14, Falgari n.e., Calligaro, Dzavoronok 8, Orduna 1, Federici (l), Sedlacek 5, Brunetti (l) n.e., Lanza 4, Galassi 1, Holt 5, Berretta 6, Ramirez Pita n.e. All. Soli.
CUCINE LUBE CIVITANOVA: Kovar, Marchisio (l), Juantorena 13, Balaso (l), Leal 14, Larizza n.e., Rychlicki 14, Simon 14, De Cecco 1, Anzani 5, Falaschi n.e., Hadrava, Yant. All. De Giorgi.
ARBITRI: Lot (Tv); Giardini (Vr).
PARZIALI: 21-25 (27′); 23-25 (32′); 20-25 (28′).
NOTE: 700 spettatori, Monza: 10 battute sbagliate, 5 aces, 6 muri vincenti, 30% in ricezione (16% perfette); 48% in attacco. Lube: 13 b.s., 6 aces, 7 m.v., 51% in ricezione (16% perfette); 62% in attacco. Votato miglior giocatore: Simon

Osmany Juantorena: “Monza è un campo molto difficile, lo conosciamo molto bene anche se nella scorsa stagione non ci abbiamo giocato, i nostri avversari hanno battagliato e giocato come ci aspettavamo, noi dovevamo resistere alle difficoltà e ci siamo riusciti. Come nel secondo set, una rimonta importantissima con Simon che ha fatto un’ottima serie in battuta. Alla fine è arrivata una vittoria da tre punti e questo è l’importante”.

Andrea Marchisio: “Sono contento di essere entrato in campo e di essere riuscito a dare il contributo all’obiettivo finale, ovvero la conquista dei tre punti. Monza è un’ottima squadra dotata di grandi individualità, nel primo e nel secondo set siamo usciti da situazioni difficili ma onore agli avversari che faranno una grande campionato, ne sono sicuro”.

Fefè De Giorgi: “Nel secondo set avevamo uno svantaggio importante, Simon ci ha permesso con le sue battute di recuperare. È stata una partita molto combattuta, Monza è una buonissima squadra che può mettere in difficoltà come è stato. Per noi era importante dare continuità all’atteggiamento e al discorso tecnico, credo che lo abbiamo fatto abbastanza bene. C’è sempre qualcosa da migliorare ma bisogna tenere sempre quest’attenzione che ci aiuta a giocare bene”.

UFFICIO STAMPA A.S. Volley Lube
ufficiostampa@lubevolley.it

Articoli correlati:

  1. Superlega> Per la Cucine Lube Civitanova esordio con vittoria in tre set
  2. Superlega> La Vero Volley Monza non passa a Civitanova: Cucine Lube vincente 3-1
  3. Superlega> La Cucine Lube Civitanova torna subito al successo
  4. Superlega> Definiti i numeri di maglia della Cucine Lube Civitanova 2020-2021
  5. Superlega> Vittoria n. 17: la Cucine Lube Civitanova doma 3-0 Vibo Valentia

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002