Superlega> La Vero Volley Monza torna a vincere: Padova espugnata 3-2

La squadra di Soli parte male, poi si accende nel terzo set andando a capovolgere la gara con i patavini e acciuffare la seconda vittoria in SuperLega. Orduna: “Punti pesanti che fanno bene al morale e alla classifica”.

Kioene Padova – Vero Volley Monza 2-3 (28-26, 25-15, 12-25, 24-26, 14-16)
Kioene Padova: Stern 21, Vitelli 18, Shoji 5, Volpato 9, Bottolo 9, Wlodarczyk 13, Danani (L); Merlo, Milan 1, Casaro1. Ne. Bellomo, Canella, Fusaro Gottardo (L). All. Cuttini.
Vero Volley Monza: Lagumdzija 33, Dzavoronok 15, Orduna, Lanza 9, Holt 5, Beretta 2, Federici (L); Calligaro 1, Sedlacek 3, Galassi 4, Falgari, Brunetti (L). Ne. Ramirez Pita. All. Soli.

Arbitri: Cesare, Papadopol

Durata: 33’, 21’, 24’, 28’, 20’. Tot. 2h06′

NOTE

Kioene Padova: battute vincenti 6, battute sbagliate 23, muri 10, errori 36, attacco 48%
Vero Volley Monza: battute vincenti 8, battute sbagliate 18, muri 13, errori 26, attacco 48%

Impianto: Kioene Arena di Padova

Spettatori: 212

MVP: Adis Lagumdzija (Vero Volley Monza)

PADOVA, 14 OTTOBRE 2020 – La Vero Volley Monza si aggiudica la maratona contro la Kioene Padova nel turno infrasettimanale della quinta giornata di andata della SuperLega Credem Banca. La squadra di Soli mette il turbo nel momento più importante di un match partito in salita ma riportato sui giusti binari nel prologo di terzo set. Dopo un primo set equilibrato, vinto dalla squadra di Cuttini con un super Stern (28-26), Beretta e compagni calano di concentrazione e determinazione nel secondo, perso 25-15 sotto le giocate di Bottolo in battuta, Vitelli a muro e Wlodarczyk in attacco. Sembra che il match sia a senso unico, ed invece i monzesi tirano fuori carattere ed orgoglio: Lagumdzija inizia a schiacciare fortissimo (anche 3 ace e 5 muri per il turco, poi nominato MVP del match), Dzavoronok inanella una serie infinta al servizio che vale l’allungo nel gioco e alla fine la conquista del parziale 25-12 per i lombardi. Ripresa energia ed entusiasmo, la Vero Volley trova anche in Lanza e Holt le chiavi per limitare i tentativi di rientro dei veneti, travolti dagli assoli di Lagumdzija anche nel tie-break, chiuso proprio da un attacco dell’opposto dei rossoblù. Ora per Monza c’è la trasferta di Cisterna domenica pomeriggio: in palio altri punti preziosi in chiave classifica.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Santiago Orduna (palleggiatore Vero Volley Monza): “E’ sempre bello tornare a Padova dove ho vissuto stagioni molto belle e dove ho molti ricordi, anche se quando si scende in campo poi si pensa solo a vincere. Oggi non abbiamo espresso una grande pallavolo, ma siamo stati davvero bravi a riprenderci dopo un bruttissimo secondo set. Siamo rientrati alla grande, perchè non era facile, e per questo faccio i complimenti a noi. C’è tanto da migliorare per crescere, a partire dall’allenamento, ma ora ci prendiamo questi punti che, oltre ad essere un’iniezione di fiducia, ci motivano a tornare a fare quello che stavamo facendo fino a due settimane fa. E’ stata una vittoria importante anche per muovere una classifica che sarà molto corta”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Soli sceglie Orduna al palleggio, Lagumdzija opposto, Lanza e Dzavoronok schiacciatori, Holt e Beretta al centro e Federici libero. Qualche errore da entrambe le parti accompagna il gioco sul 3-3 ed è equilibrio fino al 5-5. Un lampo di Lanza e due errori patavini valgono il break Vero Volley Monza, 8-5. I padroni di casa fanno fatica a trovare continuità in battuta ma Stern è efficace in attacco e Dzavoronok sbaglia: 10-9 Vero Volley. Dzavoronok schiaccia forte ma Bottolo risponde per i veneti (12-9), bravi a mantenersi sotto di uno ma non a riuscire a limitare le fiammate di Lagumdzija (19-17). Bottolo mura Dzavoronok, Vitelli sbaglia il servizio ma Wlodarczyk e Stern non sbaglano e la Kioene Padova piazza il pari (20-20). Dentro Galassi per Holt, bravo a murare Bottolo dopo il servizio a rete di Stern e Vero Volley che scappa 22-20. Merlo guida i suoi alla parità, poi un errore per parte in battuta (23-23) e parità fino al 24-24. Stern firma il set-point Padova, poi Soli chiama time-out e Shoji sbaglia in battuta (25-25). Due lampi di Stern regalano il set ai veneti, 28-26.

SECONDO SET
Grande equilibrio nel prologo, ma è ancora Padova, galvanizzata dalla conquista del parziale, a piazzare il break con Wlodarczyk, 9-7 e Soli chiama time-out. Patavini molto lucidi dal centro con Volpato, 13-9, bravi a sfruttare il calo dei monzesi a livello mentale e a sprintare con Stern e Wlodarczyk, 16-10 e Soli ferma ancora il gioco. Al ritornoin campo solo i veneti in campo, con Vitelli (sia in attacco che a muro) a piazzare il break del 21-10. Solo Padova in campo: l’errore di Dzavoronok al servizio vale il set Kioene, 25-15.

TERZO SET
Dopo il punto a punto iniziale (2-2), la Vero Volley scappa con un devastante turno in battuta di Dzavoronok (due ace per il ceco), 10-2. Dopo il time-out Padova continua il momento sì della Vero Volley, con Holt e Lanza (ace) a scavare il solo, 19-5. Poco dopo Federici si fa male, al suo posto entra Falgari nel ruolo di libero. Errore di Wlodarczyk in battuta, lampo di Dzavoronok e Monza continua a spingere, 22-9. Ace di Vitelli dopo l’errore dai nove metri di Orduna (23-11), poi solo Monza, brava a chiudere il gioco 25-12 con Holt.

QUARTO SET
Dentro Brunetti per Falgari nel ruolo di libero, Dzavoronok e Lanza portano la Vero Volley sul 4-2, ma con il buon turno di Vitelli in battuta la Kioene acciuffa la parità (4-4). Break Vero Volley grazie a due errori dei veneti (7-5), poco continui al servizio ma pericolosi in fase offensiva (8-8). Muro di Stern su Dzavoronok dopo la giocata di Shoji e time-out Soli sull’11-9 per la Kioene. Lagumdzija a bersaglio per i lombardi, Stern per i veneti (13-11), poi ancora Lanza per il meno uno, 13-12 che pareggiano con l’ace di Dzavoronok (13-13). Punto a punto fino al 18-18, poi giocata di Dzavoronok a coincidere con il break Vero Volley, 20-18 e Cuttini chiama la pausa. Punto a punto di grande intensità fino al 24-24, poi due lampi di Lagumdzija a regalare il set alla Vero Volley, 26-24.

TIE-BREAK
Vitelli al servizio agevola la partenza decisa di Padova, 3-1. I monzesi risalgono con Galassi e Lanza, mettendo la testa avanti, 5-4. Lagumdzija piazza due giocate favolose e lancia i suoi sul 7-5. Vero Volley avanti al cambio di campo ancora con Lagumdzija (9-7) e Cuttini chiama la pausa. Ancora Lagumdzija scatenato in attacco (ottimo turno in battuta di Lanza) e più quattro Vero Volley, 11-7 con Cuttini che chiama la pausa. Wlodarczyk regala il meno due a Padova e Soli ferma il gioco (11-9). Stern guida Padova alla parità (12-12) e Soli chiama time-out. Punto a punto, poi Lagumdzija chiude set 16-14 e gara 3-2 per la Vero Volley Monza.

Giò Antonelli – Cell.: +39 349.8879385
Ufficio Stampa – Consorzio Vero Volley

Articoli correlati:

  1. Superlega> Buon ritmo per la Vero Volley Monza nell’allenamento congiunto con Padova
  2. Superlega> Vero Volley Monza di scena a Padova contro la Kioene
  3. Superlega> La Vero Volley Monza torna a vincere: Sora battuta 3-0
  4. Superlega> La Vero Volley Monza inciampa a Padova contro la Kioene
  5. Superlega> La Vero Volley Monza batte Padova al quinto

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002