Superlega> Lube di nuovo al lavoro: in arrivo la sfida con Milano

Doppio giorno di riposo per la Cucine Lube Civitanova che, archiviata la netta vittoria per 3-0 ottenuta su Padova domenica all’Eurosuole Forum, ha potuto godere di un lunedì e un martedì liberi concessi dallo staff tecnico biancorosso. Riposo meritato dopo il tour de force delle prime sei gare di SuperLega che ha visto Juantorena e compagni conquistare tutte vittorie e 17 punti sui 18 a disposizione in classifica, ad un sola distanza dalla capolista Perugia che finora guida a punteggio pieno.

Da mercoledì mattina gli uomini di De Giorgi torneranno al lavoro per preparare la prossima sfida che vedrà i biancorossi ancora impegnati in casa: domenica (ore 18) all’Eurosuole Forum arriverà infatti l’attuale terza forza del campionato, l’Allianz Milano, per una sfida di alta classifica in cui i cucinieri andranno a caccia della settima vittoria consecutiva. Il rientro al lavoro prevede una doppia seduta di pesi e di tecnica mercoledì, poi allenamento con la palla tutti i pomeriggi fino alla consueta seduta pre-gara in programma domenica mattina.

Il programma di lavoro dal 19 al 25 ottobre

Lunedì: Riposo – Riposo

Martedì: Riposo – Riposo

Mercoledì: Pesi – Tecnica

Giovedì: Riposo – Tecnica

Venerdì: Pesi – Tecnica

Sabato: Riposo – Tecnica

Domenica: Tecnica – 7° giornata andata SuperLega vs Milano (h.18.00 – Eurosuole Forum – Civitanova)

UFFICIO STAMPA A.S. Volley Lube
ufficiostampa@lubevolley.it

Articoli correlati:

  1. Superlega> Lube già al lavoro, in arrivo la doppia sfida con Modena
  2. Superlega> Lube al lavoro, in arrivo altri due appuntamenti in SuperLega con Verona e Modena
  3. Superlega> Cucine Lube Civitanova al lavoro verso la sfida all’Eurosuole Forum (a porte chiuse) con Trento
  4. Superlega> Lube al lavoro con la sfida di Piacenza nel mirino: il programma
  5. Superlega> Lube: Biancorossi verso il doppio impegno di SuperLega con Sora e Milano

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002