A3M> Impegnativo banco di prova di Efficienza Energia contro Modica

Doppio turno casalingo per Efficienza Energia Galatina che, domenica 01 novembre, ospiterà al PalaIngrosso di Taviano i siciliani dell’Avimecc Modica guidati da mister Bua.
Squadra ostica quella ragusana, dura a morire, sportivamente parlando, che non molla se non al gesto finale di braccia incrociate e fischio dell’arbitro.
Lo dimostra l’andamento delle due gare disputate fin d’ora: la prima in trasferta contro Grottazzolina e la seconda in casa contro Roma, portate entrambe al tie-break, sia pure con risultati finali opposti. Perdente quella in terra marchigiana contro la favorita Grottazzolina, vittoriosa l’altra sul terreno amico contro Roma.
In svantaggio per 2 set ad 1, l’Avimec ha fatto girare a pieno ritmo non solo le bocche di fuoco Busch e Martinez, ma anche i 202 centimetri del centrale Garofolo che ha piazzato ben 9 muri punto schiantando poi Roma al quinto set.
Caratterialmente la squadra è lo specchio del suo allenatore: quel Peppe Bua, coriaceo ed indomabile centrale, che alla fine degli anni ’90 unitamente al russo Shatunov, Gianluca Durante e il professor Pittera infiammò il PalaCesari di Cutrofiano vestendo la maglia in serie A2 della Via Montenapoleone.
Il tecnico trapanese ha plasmato il gruppo innestando sul telaio della passata stagione i laterali Battaglia, Imbesi e il polacco Busch, il centrale Garofolo, l’opposto argentino Martinez e il palleggiatore Cuti.
Le conferme hanno interessato il palleggiatore Tulone, i centrali Raso e Modica, i registi difensivi Dormiente e Nastasi ed infine il martello Chillemi.
Sarà un esame di rilievo per il gruppo di mister Stomeo il confronto con il sestetto modicano.
Ci sarà da confermare soprattutto la tenuta mentale di una squadra che è conscia di avere un potenziale al pari delle favorite e, soprattutto, di non aver smarrito l’umiltà di essere entrata da matricola nel volley che conta. Ma anche le matricole possono lasciare il segno.
Gli ospiti presumibilmente si opporranno ai salentini con la diagonale Tulone-Martinez, mandando in banda Busch e Chillemi, al centro Garofolo e Raso ed affidando la regia difensiva a Nastasi.
La risposta di mister Stomeo dovrebbe passare per la riconferma della formazione che ha sconfitto il Tuscania, corredata da una serie di attenzioni che il tecnico salentino non mancherà di somministrare ai suoi.
Una reminiscenza storica, che speriamo sia benaugurante, lega la città di Modica ad un avvenimento sportivo disputato il 26 maggio 2007 sull’isola, dall’allora SBV Pallavolo Galatina della triade dirigenziale Massimo Marra-Corrado Panico-Giuseppe Palumbo: la storica promozione in serie B1 .
Non si sforzino i nostri tifosi di compiere gesti scaramantici incrociando le dita o toccando ferro, né i nostri detrattori di ordire malocchi o fatture: questa squadra ha nei suoi elementi la maturità per ben figurare. E questo basta.

Piero de lorentis
AREA COMUNICAZIONE
EFFICIENZA ENERGIA GALATINA

Articoli correlati:

  1. BM> Pericolo Pozzuoli: prova di maturità per Efficienza Energia Galatina
  2. BM> Prova di carattere della Efficienza Energia Galatina
  3. BM> Efficienza Energia Galatina ingaggia Riccardo De Lorentis
  4. BM> Efficienza Energia Galatina: arriva Atripalda, massima concentrazione
  5. BM> Galatina: Musardo veste i colori di Efficienza Energia

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002