Superlega> La Vero Volley Monza cade a Vibo Valentia 3-1

I monzesi tengono testa ai padroni di casa per tutto il match, mancando di lucidità e cinismo in alcuni momenti chiave. Orduna: “Dispiace per questa sconfitta. Bravi loro nel rush finale di gara”.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Vero Volley Monza 3-1 (25-19, 18-25, 25-22, 25-22)
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Saitta 2, Rossard 18, Chinenyeze 12, Drame Neto 11, Defalco 14, Cester 8, Sardanelli (L), Rizzo (L), Almeida Cardoso 0, Dirlic 0. N.E. Corrado, Chakravorti, Fioretti, Gargiulo. All. Baldovin
Vero Volley Monza: Orduna 0, Dzavoronok 17, Galassi 12, Lagumdzija 11, Lanza 19, Holt 4, Federici (L), Brunetti (L), Beretta 0, Sedlacek 0. N.E. Calligaro, Falgari. All. Eccheli.

Arbitri: Tanasi Alessandro, Spinnicchia Giorgia

Durata: 29′, 25′, 30′, 28′; tot: 112′

NOTE

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: battute vincenti 8, battute sbagliate 15, muri 7, errori 25, attacco 43%
Vero Volley Monza: battute vincenti 6, battute sbagliate 19, muri 7, errori 28, attacco 45%

Impianto: Pala Maiata di Vibo Valentia

MVP: Defalco (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia)

Spettatori: gara a porte chiuse

VIBO VALENTIA, 1 NOVEMBRE 2020 – Domenica senza punti per la Vero Volley Monza, che sul campo del Pala Maiata di Vibo Valentia si fa stoppare dai padroni di casa della Tonno Callipo Calabria per 3-1. La squadra di Eccheli, reduce dalla prova grintosa e determinata vista lo scorso weekend contro Trento, non riesce ad esprimere la sua pallavolo frizzante e determinata, mancando di conseguenza l’appuntamento con il sorriso nell’ottava giornata di andata della stagione regolare della SuperLega Credem Banca 2020/2021. Quando Monza batte forte e accelera con grinta in attacco, salendo inoltre d’intensità a muro, come successo nel secondo set, Vibo subisce tanto. Ai lombardi manca però continuità in questi fondamentali nel terzo e quarto parziale, momenti in cui esce tutta l’astuzia e la lucidità della squadra di Baldovin, con Rossard e Defalco (MVP del match) a schiacciare a terra palloni pesanti, limitando i tentativi offensivi di Lagumdzija. Alla Vero Volley non basta un Lanza in grande spolvero e un Dzavoronok incisivo per prolungare l’esito del match al tie-break, Aboubacar e Rossard infatti approfittano del vantaggio costruito nel finale di gara per regalarsi il secondo successo casalingo stagionale, il quinto assoluto. Il calendario vede ora Monza attendere Ravenna in Brianza, mentre Vibo volare a Trento.

LE DICHIARAZIONI POST PARTITA
Santiago Orduna (Vero Volley Monza): “Oggi abbiamo trovato una squadra aggressiva che abbiamo contrastato a momenti, ma che abbiamo sofferto nelle fasi decisive del match. Potevamo chiudere il punto e arrivare alla fine dei set in vantaggio, ma ci è mancata lucidità. Potevamo fare punti e potevamo vincere, perché era una gara alla nostra portata, ma loro sono stati più bravi di noi nel rush finale. Contro Ravenna sarà un’altra gara importante. Dovremo giocare per vincere, credendo al buon lavoro che facciamo in settimana. Questo è un campionato con tante squadre di pari livello: se abbassi il focus perdi contro chiunque. Ora testa alla prossima sfida per dare il massimo”.

LA CRONACA IN BREVE
PRIMO SET
Eccheli sceglie Orduna al palleggio con Lagumdzija opposto, Dzavoronok e Lanza in banda, Holt e Galassi al centro, Brunetti libero. Dopo il punto a punto iniziale (5-5) è break per i calabresi complice l’errore di Lagumdzija, 8-5, ed Eccheli chiama time-out. Palla out di Aboubacar, lampo di Dzavoronok e meno uno Vero Volley, 8-7, ma i calabresi riallungano con due fiammate di Rossard e Aboubacar, 13-9, ed Eccheli chiama nuovamente a raccolta i suoi. Holt a bersaglio dal centro a garantire il filotto di tre punti monzese, agevolato anche all’ottimo turno in battuta di Galassi, e Baldovin ferma il gioco sul 14-13 per la sua squadra. Errore di Lanza, che poi viene murato da Aboubacar, e ancora mini fuga della Tonno Callipo, 16-13. Ace di Lagumdzija dopo l’invasione di Vibo Valentia (16-15), ma ancora due errori dei lombardi a riportare al più due i padroni di casa, 18-15. Rizzo sale d’intensità in difesa, Aboubacar gioca bene sulle mani del muro lombardo e Vibo Valentia scappa sul 20-16. Tre ace di Defalco coincidono con il 23-18 dei calabresi, bravi poi a chiudere il gioco, 25-19.

SECONDO SET
Confermati i sestetti in campo e subito break Vero Volley Monza con Dzavoronok e Holt, 4-2.Dzavoronok schiaccia per i lombardi, 5-3, Defalco risponde per i calabresi, bravi a pareggiare i conti, 6-6. Muro di Galassi su Defalco, poi due bordate di Lanza e più tre Vero Volley, 9-6, con Baldovin che chiama a raccolta i suoi. Lanza e Lagumdzija iniziano a schiacciare forte e Monza vola sul 13-9. Mini rimonta dei vibonesi con Rossard (14-12) ed Eccheli chiama time-out. Alla ripresa del gioco i lombardi tornano a farsi sentire a muro con Dzavoronok e Galassi e in attacco con Lagumdzija, Vibo Valentia commette qualche errore e Baldovin chiama time-out sul 17-13 per gli ospiti. La Vero Volley diventa determinata e cinica: ace di Dzavoronok, attacco vincente di Lanza e pipe di Dzavoronok: 21-13. Finale tutto monzese, conLagumdzija e Dzavoronok a chiudere il gioco 25-18.

TERZO SET
I due tecnici non variano i sestetti. Vibo scappa con due giocate di Cester (primo tempo ed ace), 4-1 ed Eccheli chiama time-out. Mani fuori di Dzavoronok, muro di Galassi su Rossard, che poi sbaglia e parità Vero Volley (5-5). Punto a punto fino al 10-10, con Dzavoronok a spingere per i lombardi, Aboubacar e Rossard per i calabresi, poi break Vibo Valentia con Rossard, 13-10 ed Eccheli chiama time-out. Lanza e Dzavoronok spingono Monza al rientro (14-12), ma Rossard e Chineneyze (muro su Holt), valgono il nuovo allungo calabresi, 16-13. La Vero Volley subisce il turno al servizio di Rossard (anche un ace per il francese), 18-14, tentando di rimanere nel set con due belle giocate di Lagumdzija (19-17) e Baldovin chiama time-out. Dentro Beretta per Galassi ad alzare il muro: Aboubacar prima a bersaglio e poi a sbagliare per due volte regalando il meno uno ai monzesi, 20-19. Invasione di Lanza che poi si rifà prontamente (22-21), ma Lagumdzija si fa murare da Saitta (23-21). Un errore al servizio per parte accompagna il punteggio sul 24-22, poi mani fuori di Aboubacar e 25-22 Vibo Valentia.

QUARTO SET
Punto a punto iniziale (2-2), poi break Vibo Valentia con Chinenyeze e l’ace di Rossard, 4-2. Pareggio monzese con Lagumdzija e Dzavoronok, 4-4, poi equilibrio fino al 6-6, ma break Vero Volley con Lanza e Dzavoronok (ace), 9-6 e Baldovin chiama time-out. Palla put di Lagumdzija dopo la giocata di Defalco (9-8), ma Galassi interrompe il piccolo digiuno dei suoi, 10-8. Due errori lombardi ed il pallonetto di Rossard valgono il sorpasso Vibo, 12-11, poi punto a punto fino al 16-16 con qualche errore da entrambe le parti. Rossard a segno per Vibo Valentia, Dzavoronok e Lanza per la Vero Volley (18-18), poi lampi di Rossard (anche un ace) a valere il break Vibo Valentia, 20-18 e time-out chiamato da Eccheli. Defalco risponde a Dzavoronok, ma Lagumdzija non sbaglia (22-21). Aboubacar e Defalco (ace) segnano il set-point per i calabresi e Eccheli chiama time-out sul 24-21 per i padroni di casa. Beretta spara il servizio out e Vibo Valentia vince set, 25-22, e gara 3-1.

Giò Antonelli – Cell.: +39 349.8879385
Ufficio Stampa – Consorzio Vero Volley

Articoli correlati:

  1. Superlega> La Vero Volley Monza vola in Calabria per affrontare la Tonno Callipo Vibo Valentia
  2. La Vero Volley Monza parte forte: 3-0 contro Vibo Valentia nella Del Monte Coppa Italia
  3. Superlega> La Vero Volley Monza si porta a casa un punto dalla trasferta di Vibo Valentia
  4. Superlega> La Vero Volley Monza ritrova il sorriso: Vibo Valentia stoppata in tre set
  5. Superlega> Vero Volley Monza alla prima ufficiale della stagione: domenica arriva Vibo Valentia

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002