CEV Champions League Volley 2021: doppietta Igor Gorgonzola Novara

vittoria per 3-0 anche contro il Vk Up Olomouc

Secondo successo per la Igor Volley di Stefano Lavarini nella Pool E di Champions League. Le azzurre superano per 3-0 Olomouc con Nika Daalderop (13 punti, top scorer del match) e Caterina Bosetti (MVP della partita) protagoniste. Nel match che segna il ritorno in sestetto di Cristina Chirichella dopo gli infortuni al polpaccio, molto bene anche Malwina Smarzek (73% in attacco). Azzurre in campo con un segno rosso sulla guancia destra in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne. L’ultima fatica della settimana per l’Igor Gorgonzola Novara è fissata per Giovedì alle 20:30 per il match contro il Grupa Azoty Chemik Police.

La cronaca del match nella sezione ‘IL PROGRAMMA’.

IL TABELLINO
VK UP OLOMOUC – Igor Gorgonzola NOVARA 0-3 (17-25, 25-27, 20-25)
VK UP OLOMOUC: Bjerregard Madsen 7, Pilepic 12, Nova 8, Stumpelova 11, Valkova 2, Schlegel Mosegui 11, Zilberman (L), Kulova. Non entrate: Medilkova (L), Kekova, Kamidinova, Melicherova, Belohoubkova, Abendroth. All. Zapletal.
Igor Gorgonzola NOVARA: Herbots 4, Bosetti 6, Chirichella 7, Hancock, Washington 4, Smarzek-godek 10, Napodano (L), Populini 3, Zanette 6, Battistoni 2, Bonifacio 1, Daalderop 13. Non entrate: Sansonna (L), Costantini. All. Lavarini.
ARBITRI: Wolf, Boulanger.
NOTE – Durata set: 22′, 29′, 27′; Tot: 78′.

CEV CHAMPIONS LEAGUE VOLLEY 2020
POOL E
IL PROGRAMMA DELLE GARE DI ANDATA
Martedì 24 novembre
Igor Gorgonzola Novara – Dinamo Ak-Bars Kazan 3-0 (25-19, 25-22, 25-13)
VK UP Olomouc – Grupa Azoty Chemik Police 0-3 (18-25, 19-25, 18-25)
Mercoledì 25 novembre
VK UP Olomouc – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (17-25, 25-27, 20-25)
Grupa Azoty Chemik Police – Dinamo Ak-Bars Kazan 3-0 (25-21, 25-22, 25-18)
Giovedì 26 novembre
Dinamo Ak-Bars Kazan – VK UP Olomouc (ore 17.30)
Grupa Azoty Chemik Police – Igor Gorgonzola Novara (ore 20.30)

Classifica: Igor Gorgonzola Novara 6 (2-0), Grupa Azoty Chemik Police 6 (2-0), VK UP Olomouc 0 (0-2), Dinamo Kazan 0 (0-2).

TV E STREAMING
I tifosi e gli appassionati potranno seguire in chiaro le prime uscite europee della Igor: Rai Sport HD, che ha rilevato i diritti di 10 gare della Champions League femminile, trasmetterà in diretta e in esclusiva la gara di giovedì 26 novembre tra Novara e il Chemik (ore 20.30), mentre il match di mercoledì pomeriggio tra le azzurre e l’Olomouc sarà visibile sul canale Youtube della CEV. Tutti i match della competizione sono anche disponibili su Eurovolley TV (in abbonamento).

IL SITO UFFICIALE
Tutte le informazioni, i roster, le statistiche, le photogallery e tanto altro ancora sono disponibili sul sito ufficiale della Champions League Volley 2021.

LA FORMULA
Alla CEV Champions League Volley 2021 partecipano 20 squadre, divise in 5 Pool: 17 hanno ottenuto l’accesso diretto alla fase a gironi, gli altri 3 posti sono stati assegnati alle formazioni che hanno superano i due turni preliminari. Nella fase a gironi le squadre si incontrano in match di andata e ritorno, per complessivi 6 turni. Le prime classificate di ogni Pool e le migliori 3 seconde (le classifiche sono ordinate innanzitutto in base al numero di match vinti e solo successivamente al numero di punti conquistati) si qualificano ai quarti di finale, da disputarsi su gare di andata e ritorno ed eventuale Golden Set. Semifinali sempre su due gare e finalissima in gara secca in sede neutra.

Lega Femminile

Articoli correlati:

  1. Champions League Volley 2021: la Igor Gorgonzola Novara ospita le gare di andata della Pool E.
  2. CEV Champions League Volley 2021: Igor, che partenza!
  3. CEV Volleyball Champions League: successo Igor Gorgonzola Novara, è 3-0 contro il Fenerbahce Istanbul
  4. CEV Volleyball Champions League: sabato a Berlino Igor Gorgonzola Novara e Imoco Volley Conegliano di fronte per il trono Europeo.
  5. CEV Champions League Volley 2020: la Igor Gorgonzola stritola il Khimik

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002