A2F> Sigel: Tre set a zero ai danni di Cus Torino

Ritrova la gioia del successo la Sigel Marsala nel campionato nazionale di A2 e lo fa col più classico dei risultati al Pala “Gianni Asti” di Torino. Le azzurre di coach Amadio hanno superato, questo pomeriggio, in tre set le padroni di casa del Barricalla Cus Torino nell’incontro valido per il quarto turno di ritorno nell’ “Ovest”. Alla vigilia, serpeggiava tra le nostre giovani voglia di tornare alla competizione e alla vittoria. Ne è autentica dimostrazione il felice approccio al match avuto da Demichelis e compagne con una partenza senza nulla da eccepire e sotto i migliori auspici. Questa la progressione set registratasi: [23/25; 23/25; 22/25].

La cronaca:

Coach Amadio rispetto alle uscite con Olbia e Roma schiera Soleti a formare la diagonale d’attacco con Demichelis; bande Gillis e Pistolesi; a ritrovare posto al centro Caruso con la riconfermata Parini. Maglia di libero per Simona Vaccaro. Il sestetto di casa non ha potuto disporre della centrale Serena Bertone e si è presentato in campo con le seguenti diagonali: Severin/Vokshi; Pinto/Sainz; Mabilo/Batte; libero Gamba. Quasi doppiate ai primi passaggi di primo atto le cussine. Trend che prosegue a metà set col punteggio che segna 9-16 e che si tramuterà poco dopo in 15-20. Marsala subisce tre punti di break ed è 18-20. Nel finale, a dare manforte al momento della squadra si registra anche l’ingresso in campo di Giorgia Mazzon al posto di Soleti. Per il rotto della cuffia e dopo attacchi efficaci la Sigel ha l’ultima parola e ne esce fuori con i punti del 22-24 e -23-25 che scongiura il ricorso ai vantaggi.

Nel secondo atto regna maggiore incertezza e i passaggi intermedi lo dimostrano: (7-7, 12-9, 13-12, 14-14, 17-17). La Sigel azzera due volte il risicato vantaggio della squadra di coach Chiappafreddo sul 21-21 (firma di Aurora Pistolesi) e sul 22-22 (Soleti). 2 punti consecutivi di Gillis permettono a Marsala di aggiudicare il singolo set per 23-25.

Nel terzo, apparentemente accusa il colpo Torino e la Sigel con la regia di Demichelis (autrice pure di due muri punto nel primo parziale, ndr) macina gioco e avanza a passi da gigante verso l’affermazione del match conservando quelle tre-quattro lunghezze di vantaggio sulla avversaria: (4-7, 6-9, 8-13, 11-14, 12-16). Marsala arriva ad avere un lusinghiero +5 del 13-18 che è firmato da Gillis. +5 confermato anche nel passaggio del 15-20 con la realizzazione di Soleti. Mentre il 17-22 è della statunitense Gillis. Rifiatano le ospiti e accorciano sul 21-23 le cussine con la messicana Sainz. Il 21-23 per Marsala giunge da un attacco di Torino mandato in out. Lo sliding-doors che assegna un risultato così rotondo alle azzurre è nei punti finali di Aurora Pistolesi del 22-24 e 22-25. Gioco, partita ed incontro.

Intervista post-gara:

“Sicuramente è stata una bella partita – le parole della azzurra Aurora Pistolesi – siamo state brave ma dobbiamo essere più incisive a fine set. Torino è una squadra che dà fastidio e difende molto, più attacchi forte più la palla torna indietro. Quindi brave noi ma anche il Cus Torino a darci filo da torcere”

Tabellino. Barricalla Cus Torino-Sigel Marsala Volley: 0-3 [23/25; 23/25; 22/25]

Barricalla Cus Torino: Pinto 6, Mabilo 6, Vokshi 14, Sainz 14, Batte 2, Severin, Gamba (L), Rimoldi 4, Venturini, Torrese, Sironi. ne: Bertone. Coach: Mauro Chiappafreddo; vice: Fulvio Bonessa

Sigel Marsala Volley: Caruso 5, Demichelis 2, Gillis 16, Parini 10, Soleti 13, Pistolesi 14, Vaccaro (L), Mazzon, Mistretta (L). Non entrate: Nonnati, Colombano, Caserta. Coach: Daris Amadio; vice: Francesco Campisi.

Arbitri: Stefano Nava di Monza Brianza e Paolo Scotti di Cremona-Lodi

Note: partita giocata a “porte chiuse” nell’osservanza delle attuali disposizioni anticontagio

Secondo tre set a zero esterno (che portano il totale a tre con quello casalingo su Hermaea Olbia, ndr) dopo quello di Castelnuovo Rangone (Mo) dello scorso 3 ottobre contro il team di Exacer Montale.

Nei momenti topici della gara le sigelline hanno tenuto saldi nervi e concentrazione a ridosso dei finali roventi delle singole frazioni che hanno, pienamente, esaltato le doti realizzative delle nostre attaccanti che hanno avuto il merito di prendersi una assunzione di responsabilità nelle soluzioni d’attacco rivelatisi indovinate vista la buona riuscita. Marsala sale al momentaneo terzo posto con 16 punti e quattro gare da recuperare, a una sola incollatura da Eurospin Ford Sara Pinerolo che ha lo stesso numero di partite giocate (9).

Il sestetto lilybetano giganteggia nelle efficienze di squadra a dispetto delle degne avversarie che non sono state protagoniste di una partita indimenticabile, fatta eccezione per l’opposto Vokshi (13 punti) e della banda messicana Lizbeth Sainz (14 stampi). Per le marsalesi quattro giocatrici in doppia cifra: la MVP di tutto l’incontro Gillis (16), Soleti (13), Pistolesi (14) e Parini (10).

In più, coach Amadio e squadra sono riusciti nell’impresa dopo tre partecipazioni di serie A2 del club e altrettanti match ad espugnare per la prima volta il campo di Torino.

In questa esterna la perseveranza nel lavoro di staff tecnico e atlete ha pagato. Ora, pochi giorni per preparare il ritorno in campo e prendere parte all’anticipo casalingo di campionato della 14^giornata di mercoledì 9 dicembre. Alle ore 15.15 avversaria al “Fortunato Bellina” la Futura Volley Giovani Busto Arsizio.

Emanuele Giacalone
UFFICIO STAMPA SIGEL MARSALA VOLLEY

Articoli correlati:

  1. A2F> Sigel travolta in tre set da Torino
  2. A2F> Sigel Marsala non passa a Torino.
  3. A2F> La Sigel con il Cus Torino per crescere ancora
  4. A2F> Turno infrasettimanale in serie A. Sigel attesa a Torino
  5. A2F> Sigel: A Busto affermazione da tre punti

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002