A2F> A Montale l’Acqua & Sapone Roma si conferma capolista

È con una vittoria netta che Roma entra nel pieno del clima natalizio. A Castelnuovo Rangone, in provincia di Modena, le Wolves portano a casa altri tre punti importanti (17-25; 22-25; 24-26) nel match valido il sedicesimo turno di regular season, confermandosi in vetta alla classifica con 28 punti. Contro la Pallavolo Montale, fanalino di coda del girone ovest, la sfida si risolve in appena 1 ora e 18 minuti, con qualche difficoltà per le romane nell’ultima frazione, costrette dalle padrone di casa a tirar fuori le unghie e i denti per conquistare il break. Ultima gara sul taraflex dell’anno solare per l’ Acqua & Sapone Roma Volley Club che tornerà in campo proprio contro le nero-fucsia il 4 gennaio fra le mura casalinghe del Pala Fonte.
Nel primo set Roma comanda il parziale dalla prima all’ultima palla, complici un gioco vincente tanto nell’ottima correlazione muro-difesa quando nell’offensiva di tutte le attaccanti in maglia giallo-rossa. Delle sette stampate a muro totalizzate nella frazione di partenza, meritano una menzione quelle di Guiducci (5-9) e di Rebora (6-11). Dall’altra parte della rete, Montale ha cercato di ricucire lo strappo in più occasioni con le sbracciate di Brina (8-13) e con i tre servizi consecutivi dell’attaccante che, però, sul 13-19 si sono fermati davanti al decisivo muro del centrale Cogliandro (13-20). Dopo l’ace di Pinali (17-22), Montale si arrende e Roma, con il braccio caldo di Arciprete (top scorer per Roma con 14 punti), ne approfitta per procedere in scioltezza fino al 17-25. I ritmi si fanno più intensi nel secondo set: l’avvio è sul filo dell’equilibrio con Roma che tenta la fuga e la coppia nero-fucsia Pinali-Brina che riaggancia le romane in più occasioni (7-7). Gli scambi si diluiscono e la vince chi ha i nervi più saldi: Guiducci con un tocco di seconda intenzione riporta le sue sul 10-13. Quando il gioco si fa duro il capitano Papa sale in cattedra anzi, sul tabellone, ma per cambiare il punteggio: segna il +4 (11-15) con un gran colpo lungo la diagonale avversaria e poi è ancora suo il +2 (21-23). Le “Wolves” firmano così anche il secondo set (22-25). Nel terzo la musica cambia. Montale riacquisisce grinta e convinzione ai danni di una Roma poco risoluta, procedendo a una distanza media di +3 dalle romane (4-1, 10-7, 14-11, 18-15). L’attaccante Brina (16 punti) e la regista Lancellotti al debutto in maglia nero-fucsia conducono Montale a un passo dalla conquista della terza frazione, ma la formazione guidata da Cristofani si aggiudica la parità grazie agli attacchi potenti di Arciprete (23-23). A quel punto, l’opposto Diop viene schierato in campo su Adelusi (13 punti) e con tre attacchi punto consecutivi porta le sue ai vantaggi e, poco dopo, alla vittoria (24-26). Anche il terzo set è di Roma così come i 3 punti in palio.
L’opposto in maglia giallorossa Bintu Diop commenta così la vittoria:
“Siamo riuscite a mantenere la concentrazione dall’inizio fino alla fine, soprattutto dopo una serie di imprecisioni ed errori che avremmo dovuto evitato di fare. La grinta e la determinazione di ciascuna di noi è servito per portare a casa questi tre punti importanti. L’ingresso sul 23-23 del terzo set è stato per me un’iniezione di carica: sono entrata con la voglia di chiudere il break ed evitare di portare la sfida fino al quarto set. E così è stato, ho tirato forte e siamo riuscite a vincere anche questa”.
Foto: Nicola Buono

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. A2F> Acqua e Sapone Roma ospite a Montale
  2. A2F> Acqua & Sapone rimontone su Montale
  3. A2F> Acqua & Sapone Roma Volley Club, arriva la conferma di Arciprete
  4. A2F> Acqua & Sapone Roma a testa alta con la capolista
  5. A2F> Acqua & Sapone sul campo del Club Italia

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002