A2M> Un Pool Libertas in emergenza non riesce a chiudere il 2020 in bellezza

BCC CASTELLANA GROTTE 3

POOL LIBERTAS CANTU’ 1

(19-25, 25-21, 25-21, 25-19)

BCC CASTELLANA GROTTE: Garnica 5, Cazzaniga 18, Rosso 14, Ottaviani 15, Gitto 9, Patriarca 8, De Santis (L), Zonta, Dall’Agnol. N.E.: Indellicati, Palmisano, Erati. All: Gulinelli, 2° All: Barbone (battute vincenti 8, battute sbagliate 20, muri 5).

POOL LIBERTAS CANTU’: Regattieri 1, Motzo 29, Galliani 9, Mariano 1, Monguzzi 8, Mazza 7, Picchio (L), Malvestiti, Corti, Gianotti. All: Battocchio, 2° All: Abbiati, 2° All: Redaelli (battute vincenti 4, battute sbagliate 8, muri 5).

Arbitri: Alessandro Somansino (Teramo) e Alberto Dell’Orso (Pescara)

Addetto al videocheck: Claudia Colucci

E’ un Pool Libertas Cantù in emergenza quello che affronta l’ultima partita del 2020, al PalaGrotte di Castellana Grotte contro i padroni di casa della BCC. I pugliesi hanno fatto leva su tutta la loro esperienza per portare a casa il bottino pieno.

Indisponibili Matteo Bertoli e Luca Butti, e con Romolo Mariano in campo ma a mezzo servizio, Coach Matteo Battocchio schiera in diagonale con lui Alessandro Galliani con Riccaro Regattieri in regia, Matheus Motzo opposto, Dario Monguzzi e Federico Mazza centrali, e Matteo Picchio libero. Coach Flavio Gulinelli risponde con Fernando Gabriel Garnica al palleggio, Roberto Cazzaniga opposto, Mattia Rosso e Giuseppe Ottaviani in banda, Carmelo Gitto e Stefano Patriarca al centro, e Saverio De Santis libero.

Nel primo set il Pool Libertas scappa subito via (0-3). Motzo è scatenato (9 punti in questo parziale, 29 nel totale), e trascina anche i suoi compagni di squadra. Un muro di Mazza su Ottaviani costringe Coach Gulinelli a fermare il gioco (5-10). Al rientro in campo Cantù allunga con il suo opposto e Galliani (7-15). Ottaviani prova ad opporsi, ma un attacco out di Cazzaniga costringe Coach Gulinelli a chiamare il suo secondo time-out (9-18). Al rientro in campo l’opposto milanese della BCC sale in cattedra, e i pugliesi accorciano le distanze (16-22). La rimonta non si completa, e una battuta in rete di Rosso consegna il set ai canturini (19-25).

Nel secondo set entra in campo un’altra BCC. E lo si vede fin dalle prime battute, quando prova a scappare (7-5). Motzo e Mazza ribaltano la situazione (7-8). Il Pool Libertas prova a resistere alla rimonta di Castellana Grotte, ma due ace consecutivi di Ottaviani costringono Coach Battocchio al time-out (15-14). Due ace di Motzo ribaltano di nuovo il punteggio, ed è il turno di Coach Gulinelli di fermare il gioco (16-18). Al rientro in campo i pugliesi alzano il muro, e un ace di Rosso spingono Coach Battocchio a parlarci su (21-19). Il finale di parziale è tutto di marca BCC, e un ace di Garnica mette il conto set in parità (25-21).

Ad inizio terzo set la BCC prova a scappare subito (5-2), ma il Pool Libertas torna subito sotto (7-6). Castellana Grotte prova a scappare aiutata da due errori di Motzo (10-7), ma Galliani aiuta la rimonta e Cantù pareggia a quota 10. Si prosegue punto a punto, ma Cazzaniga piazza un parziale di 4-1 che costringe Coach Battocchio a fermare il gioco (17-14). al rientro in campo ai pugliesi basta gestire il vantaggio, e una veloce di Gitto gli permette di chiudere il parziale (25-21).

Inizio shock per il Pool Libertas, che in un attimo si trova sotto 5-1. La reazione c’è (6-4), ma un parziale di 5-0 chiuso da un muro di Rosso su Motzo sancisce l’11-5. Cantù, però, reagisce, e con un contro-parziale di 1-5 si riporta sotto (9-12). Non basta, i pugliesi fanno leva sulla maggiore esperienza, e ri-allungano (16-10). E’ il break decisivo: i canturini provano a reagire e tornano sotto (21-18), ma un ace di Rosso consegna set e partita ai suoi (25-19).

Queste le parole di Coach Battocchio a fine partita: “La BCC è una squadra che, al netto delle partenze, ha comunque dei giocatori fortissimi ed è di alta classifica. Si sono tirati fuori da soli dopo il primo set battendo bene, costringendoci a stare lontano da rete, e quindi abbiamo fatto un po’ più di fatica a mettere la palla a terra. La mia squadra, però, gioca molto bene, sta crescendo tanto come personalità, ma la gara di oggi dice che ad un certo livello questo non basta. Quando andiamo in difficoltà, soprattutto in alcune situazioni, non aiuta essere così giovani ed inesperti di questa categoria perché non sai come affrontare la difficoltà. E stasera i nostri avversari ci hanno insegnato che l’esperienza ti porta a gestire al meglio questi momenti, e noi in questo momento non siamo in grado di farlo”.

Photo credit: Giampiero Consaga

Francesca Molteni – Ufficio Stampa Libertas Brianza ufficiostampa@libertasbrianza.it

Articoli correlati:

  1. A2M> Un Pool Libertas Cantù incerottato non riesce ad espugnare il San Filippo
  2. A2M> Al Pool Libertas non riesce il tris, Santa Croce passa al PalaFrancescucci
  3. A2M> Il Pool Libertas mette in campo grinta e determinazione, ma vince Ortona
  4. A2M> Il Pool Libertas torna da Reggio Emilia con 3 punti
  5. A2M> Il Pool Libertas torna dalla Basilicata con tre punti

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002