SuperLega Credem Banca: Monza piega Cisterna 3-1, Vibo Valentia si impone in tre set contro Ravenna.

Risultati 6a giornata di ritorno SuperLega Credem Banca:
Vero Volley Monza – Top Volley Cisterna 3-1 (25-22, 23-25, 25-23, 25-22)

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Consar Ravenna 3-0 (25-21, 25-21, 25-22)

Giocata sabato
Kioene Padova – Cucine Lube Civitanova 0-3 (23-25, 22-25, 18-25)

Rinviata
Gas Sales Bluenergy Piacenza – Leo Shoes Modena

Vero Volley Monza – Top Volley Cisterna 3-1 (25-22, 23-25, 25-23, 25-22) – Vero Volley Monza: Orduna 0, Lanza 12, Holt 5, Davyskiba 19, Dzavoronok 19, Beretta 7, Rossi (L), Federici (L), Galassi 0. N.E. Ramirez Pita, Giani, Magliano, Brunetti. All. Eccheli. Top Volley Cisterna: Sottile 1, Cavuto 15, Szwarc 12, Sabbi 19, Randazzo 9, Krick 12, Onwuelo 0, Cavaccini (L), Tillie 0, Rossi 0, Rondoni 0. N.E. Rossato. All. Kovac. ARBITRI: Giardini, Florian. NOTE – durata set: 28′, 33′, 30′, 33′; tot: 124′. MVP: Davyskiba

Il 2021 pallavolistico della Vero Volley Monza di Massimo Eccheli si apre con un successo importantissimo. Nella sesta giornata di ritorno della SuperLega Credem Banca, infatti, i monzesi regolano la Top Volley Cisterna 3-1 sul mondoflex di casa con una prestazione di grande intensità, impreziosita dalle fiammate del duo Dzavoronok-Davyskiba (il secondo MVP con 19 punti, 2 ace e 3 muri) e possibile grazie a una maggiore lucidità nei momenti clou del match. La domenica della squadra lombarda, aperta con la dolorosa scomparsa della Signora Giovanna Moglia, mamma del Presidente del Consorzio Vero Volley Alessandra Marzari, ricordata con un minuto di silenzio nel pre-match, si chiude quindi con una dolce vittoria, la sesta consecutiva dei rossoblù in campionato. Monza bella e coesa, è brava a resistere agli attacchi della squadra pontina trainata dagli ispirati Sabbi e Cavuto e dalle finalizzazioni centrali di Szwarc e Krick. Vinto il primo e perso il secondo parziale, i brianzoli sono bravi a spingere sull’acceleratore nei finali di terzo e quarto set e a piazzare la nona vittoria stagionale, la quinta casalinga, in una regular season che li vedrà ora impegnati contro Ravenna, sempre all’Arena di Monza, giovedì 7 gennaio, alle ore 19.00, nel recupero della 9a giornata di andata.

MVP: Vlad Davyskiba (Vero Volley Monza)

Filippo Lanza (Vero Volley Monza): “Portare avanti la serie di vittorie è quello che dà morale per affrontare col piglio giusto gli allenamenti e le gare. Iniziare con il piede giusto l’anno era la cosa migliore che potevamo aspettarci. Abbiamo sudato perché dall’altra parte c’era una squadra combattiva, ma ci siamo imposti grazie a una maggiore lucidità nei momenti chiave. Non dobbiamo accontentarci del risultato odierno, perché possiamo crescere nel gioco e ci proveremo già dalla gara contro Ravenna”.
Giulio Sabbi (Top Volley Cisterna): “Cosa ci manca? Facciamo tanti errori, questa è la differenza. Oggi, nonostante il buon atteggiamento, non siamo riusciti a limitare le sbavature e questo è un aspetto che non ci permette di esprimere le nostre potenzialità a 360 gradi. In ogni match gli errori ci puniscono e questa è una cosa sulla quale dobbiamo crescere. Per noi gli obiettivi erano altri, ma dobbiamo cercare di reagire e preparare, gara dopo gara, quello che verrà più avanti”.

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia – Consar Ravenna 3-0 (25-21, 25-21, 25-22) – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia: Saitta 3, Rossard 16, Chinenyeze 10, Drame Neto 13, Defalco 12, Cester 5, Sardanelli (L), Rizzo (L), Gargiulo 0, Dirlic 0. N.E. Almeida Cardoso, Chakravorti, Corrado. All. Baldovin. Consar Ravenna: Batak 2, Recine 11, Arasomwan 2, Pinali 5, Loeppky 13, Mengozzi 5, Giuliani (L), Kovacic (L), Stefani 4. N.E. Zonca, Redwitz, Koppers, Grottoli, Pirazzoli. All. Bonitta. ARBITRI: Cappello, Tanasi. NOTE – durata set: 26′, 29′, 36′; tot: 91′. MVP: Chinenyeze

La Tonno Callipo apre in bellezza il nuovo anno solare battendo tra le mura amiche del PalaMaiata la Consar Ravenna con un netto 3-0 nella 6a giornata di ritorno del Campionato di Superlega Credem Banca. La formazione giallorossa riprende così la marcia vittoriosa che si era interrotta sul campo di Verona e ottiene l’undicesima vittoria stagionale consolidando il terzo posto in classifica con 31 punti. La squadra di coach Baldovin si mostra determinata e impressiona per fluidità di gioco. La Callipo attacca con buone percentuali, in particolare nel primo set (57%), e si mostra reattiva nella correlazione muro-difesa. Coach Baldovin decide per il sestetto tipo: il capitano Saitta in regia, Abouba in diagonale, Chinenyeze e Cester al centro, Rossard e Defalco in banda e Rizzo libero. Bonitta che deve fare a meno di Grozdanov, impegnato con la nazionale bulgara nelle qualificazioni ai Campionati Europei, schiera Batak in palleggio, opposto Pinali, Mengozzi in coppia con Arasomwan in posto tre, Recine e Loeppky in zona quattro e Kovacic a guidare la seconda linea. Partenza sprint della Tonno Callipo (4-0) che conduce sempre nel punteggio e si fa apprezzare per il gioco di Saitta. Sia in posto 4 con Defalco (12 punti) e Rossard (top scorer del match, 16 punti) che al centro, trova i varchi giusti. In particolare in posto-3 in evidenza Cester e Chinenyeze (MVP del match) autore, in questo primo set di 6 punti, 2 muri con il 67% in attacco. Buone percentuali della Callipo anche in attacco (57% contro il 33% degli ospiti). Bonitta cerca di frenare l’impeto dei calabresi chiamando il primo time out, ma la formazione di casa continua a macinare gioco e punti. Fino al 19-15 però, quando Baldovin è costretto a richiamare i suoi in panchina con Ravenna che infila un parziale di 3-0. Da lì in poi però la formazione vibonese ritorna concentrata e concreta mantenendo sempre un discreto margine e, dopo 4 set-point annullati, è Defalco a chiudere in modo vincente. Il secondo set è sulla falsariga del primo con Vibo che continua ad attaccare bene (52%) e anche a muro (3 in questo set) si mette in evidenza. Rossard aumenta i giri e realizza sei punti nel parziale spingendo i compagni sul 2-0. Sul punto (10-5) del francese, Bonitta chiama time out ed anche in questo parziale Ravenna sospinta dal duo Recine-Loeppky ritorna in gara con un altro parziale di 3-0 fino al 14-12. Anche stavolta però Vibo riprende ad attaccare con continuità, Rossard infila l’ace del 16-12 e il vantaggio con i romagnoli arriva a +5 (20-15) con un primo tempo di Cester. Bonitta riprova col secondo time out e la squadra cerca di restare in partita annullando tre set-point, ma Chinenyeze con un primo tempo mette il sigillo al 2-0 di Vibo (25-21). Nel terzo set Bonitta opta per l’ingresso di Stefani al posto di Pinali cercando di dare più verve in attacco. I risultati sembrano dargli ragione: questo parziale è il più equilibrato, con Ravenna che riesce a condurre talvolta nel punteggio (7-9 e 8-10). La Callipo non molla e la gara si infiamma: su un attacco di Recine, coach Bonitta protesta tanto da ricevere un rosso. Si riprende sul 17-16 per Vibo dopo un lungo confronto tra secondo arbitro e segnapunti per il punteggio. Anche in questo terzo set Ravenna si rende protagonista di un parziale di 3-0 (fino al 20-19) e lotta fino al 22-22. Qui la Callipo opera il contro break con due errori punto di Ravenna (battuta sbagliata di Loeppky e attacco out di Stefani), e dopo un time out di Bonitta è Rossard a chiudere set (25-22) e incontro.

MVP : Barthélémy Chinenyeze (Tonno Callipo Calabria)

Davide Saitta (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “La partita di oggi conferma come in questo campionato non ci siano match e set facili. Siamo scesi in campo con il giusto piglio approcciando bene la contesa, sapendo che avremmo affrontato una squadra imprevedibile. Qualche sbavatura si è vista nei finali di set quando abbiamo perso concentrazione e ritmo. L’ultima pausa per il controllo del punteggio ha fermato il gioco per diversi minuti, ma siamo stati bravi a chiudere la gara a nostro favore. Abbiamo messo in cassaforte tre punti preziosi prima delle trasferte di Piacenza e Monza e del recupero interno con Milano. Ci aspettano tre gare delicate in vista della griglia Play Off”.
Marco Bonitta (allenatore Consar Ravenna): “Abbiamo provato a fare qualcosa di più, soprattutto nel terzo set, però devo riconoscere che Vibo ha espresso un gioco costante, anche nel cambio palla, e noi non siamo riusciti a mettere il naso fuori. Non abbiamo avuto un fondamentale realmente positivo. Siamo andati male a muro, loro sono giocatori veloci e tecnici. Invece è andata abbastanza bene la battuta, ma dobbiamo lavorare tanto, come sempre”.

Classifica SuperLega Credem Banca
Sir Safety Conad Perugia 43 (16 gare giocate), Cucine Lube Civitanova 36 (15), Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia 31 (16), Itas Trentino 27 (14), Gas Sales Bluenergy Piacenza 24 (15), Vero Volley Monza 23 (14), Leo Shoes Modena 23 (16), Allianz Milano 20 (12), NBV Verona 16 (15), Consar Ravenna 13 (15), Kioene Padova 12 (17), Top Volley Cisterna 5 (17)

Domenica 3 gennaio 2021, ore 18.00
Sir Safety Conad Perugia – Itas Trentino
Diretta Rai Sports
Diretta streaming su raiplay.it
(Simbari-Sobrero) Terzo arbitro: Nannini
Addetto al Video Check: Nampli Segnapunti: Mazzocchio

Domenica 3 gennaio 2021, ore 19.30
NBV Verona – Allianz Milano
Diretta Eleven Sports
(Rapisarda-Cerra) Terzo arbitro: Tundo
Addetto al Video Check: Spiazzi Segnapunti: Sartor

Articoli correlati:

  1. SuperLega Credem Banca: Ravenna piega Vibo al fotofinish nell’anticipo della 10a di ritorno
  2. SuperLega Credem Banca: la Sir Safety Conad Perugia piega una tenace Tonno Callipo Vibo Valentia.
  3. SuperLega Credem Banca: Consar Ravenna – Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia anticipano la 10a di Ritorno.
  4. SuperLega Credem Banca: Ravenna supera Vibo Valentia in rimonta
  5. SuperLega Credem Banca: Vibo Valentia si impone 3-1 all’Eurosuole Forum e condanna Civitanova al primo stop in Regular Season

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002