La Volleybal Nations League 2021 si giocherà con la formula della bolla

La Volleyball Nations League 2021 sarà organizzata seguendo il modello della bolla, in maniera da garantire la salute di tutti gli atleti e delle persone coinvolte. In questa maniera verrà preservato il format originale della competizione internazionale.
Il modello della bolla proteggerà la salute dei partecipanti, ospitando in un paese le 16 squadre (maschili e femminili), all’interno di un ambiente sicuro con frequenti test COVID-19. L’obiettivo è ridurre al minimo il rischio di trasmissione del virus.
La formula sarà sempre quella del girone all’italiana e le finali saranno ospitate in un’unica sede, invariato è il numero di partite maschili e femminili.
Il progetto è stato approvato oggi dal Consiglio VNL, riunitosi in videoconferenza, dopo una stretta consultazione tra le principali parti interessate all’evento. Dopo l’approvazione del format la FIVB porterà avanti le trattative con gli organizzatori interessati e annuncerà il paese o i paesi ospitanti, insieme al programma delle partite, nel mese di febbraio 2021.

Fipav

Articoli correlati:

  1. CEV Champions League Volley 2021: da martedì a Scandicci la ‘bolla’ della Pool A.
  2. Addio World League e Grand Prix: dal prossimo anno nasce la Volleyball Nations League
  3. L’Arena di Monza ospiterà la “bolla” della CEV Cup femminile il 26 ed il 27 gennaio 2021
  4. La FIVB annuncia la cancellazione della Volleyball Nations League 2020
  5. Champions League Volley 2021: la Igor Gorgonzola Novara ospita le gare di andata della Pool E.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002