Serie A2 e A3: Ecco i Quarti Del Monte® Coppa Italia

Dopo gli ultimi recuperi di oggi, si è chiusa l’andata della Serie A2 e giocate le partite chiave per la A3 Credem Banca che decidevano la migliore fra le prime classificate.
I Quarti di Del Monte® Coppa Italia Serie A2 e A3 sono in programma mercoledì 10 febbraio 2021, con la capolista Agnelli Tipiesse Bergamo, reduce dalla vittoria nell’ultimo recupero per 3-1 contro la Kemas Lamipel Santa Croce, che sfiderà la prima squadra classificata del girone Blu di Serie A3, la Efficienza Energia Galatina.
La Prisma Taranto, seconda nel ranking di andata di A2, si confronterà con la Delta Group Rico Carni Porto Viro, che si è imposta con il risultato di 3-1 sulla Gamma Chimica Brugherio, ergendosi come prima del girone Bianco e migliore compagine di A3. Per la Bam Acqua San Bernardo Cuneo è in programma il faccia a faccia contro la Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia, mentre sfida ad Ortona per la Conad Reggio Emilia.

A questo link la griglia della Del Monte® Coppa Italia Serie A2 e A3 Credem Banca

Quarti di Finale Del Monte® Coppa Italia Serie A2 e A3 Credem Banca
Mercoledì 10 febbraio 2021, ore 20.30
Agnelli Tipiesse Bergamo – Efficienza Energia Galatina
Bam Acqua San Bernardo Cuneo – Gruppo Consoli Centrale Del Latte Brescia
Prisma Taranto – Delta Group Rico Carni Porto Viro
Sieco Service Ortona – Conad Reggio Emilia

Semifinale Del Monte® Coppa Italia Serie A2 e A3 Credem Banca
Mercoledì 24 febbraio 2021, ore 20.30

Finale Del Monte® Coppa Italia Serie A2 e A3 Credem Banca
Giovedì 11 marzo 2021, ore 20.30

Articoli correlati:

  1. Quarti di Finale Del Monte Coppa Italia Serie A2
  2. Serie A2/A3 Credem Banca: Nuove date per la Del Monte® Coppa Italia
  3. Del Monte® Coppa Italia Serie A2/A3 2020: Ecco la griglia dei Quarti
  4. Del Monte Coppa Italia Serie A2> Molfetta si qualifica alla Final Four
  5. A2M> Le fasi della Del Monte Coppa Italia slittano a febbraio e marzo

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002