Champions League: Igor da applausi, 3-1 alla Dinamo Kazan.

La UYBA torna in corsa, Savino Del Bene ko al tie-break. Mercoledì le tre italiane di nuovo in campo, dirette su Sky Sport

La Igor Gorgonzola Novara conquista un successo fondamentale per i suoi orizzonti europei, la Unet E-Work Busto Arsizio si impone al tie-break nel derby con la Savino Del Bene Scandicci e si rilancia nella corsa ai quarti di finale.

La prima giornata delle ‘bolle’ di ritorno della CEV Champions League Volley 2021 dà risposte assai significative alle squadre italiane. Prestazione da urlo delle azzurre di Stefano Lavarini, che all’esordio in Polonia battono nuovamente la Dinamo Ak-Bars Kazan di Fabris, Bricio e Fedorovtseva con qualità tecniche e mentali da grandissima squadra: nella volata del primo set, vinto 30-28 dopo aver subito il riavvicinamento delle russe, e nelle irresistibili rimonte di terzo e quarto. Caterina Bosetti festeggia al meglio il suo compleanno con 16 punti (e 4 muri), molto positiva anche la prova di Smarzek (18 con il 50% di rendimento offensivo). Il 3-1 spinge le piemontesi a 11 punti e di fatto estromette dal torneo la formazione di Gilyazutdinov, ferma a quota 3. Mercoledì la Igor affronterà le padrone di casa del Police e un’ulteriore vittoria assicurerebbe qualificazione ai quarti e primato della Pool E.

La Unet E-Work Busto Arsizio conferma quanto di buono mostrato nel mese di gennaio nel Campionato di Serie A1 allungando la striscia di risultati positivi anche a Schwerin, sede della ‘bolla’ della Pool A. Le farfalle di Marco Musso, al termine di una partita con continui saliscendi, si aggiudicano il derby con la Savino Del Bene Scandicci al tie-break e riaprono il discorso qualificazione: 5 punti per le biancorosse, 9 per le toscane che restano in testa in attesa del match serale delle tedesche padrone di casa. La UYBA scappa in avanti per due volte e la truppa di Massimo Barbolini la raggiunge: a un primo e terzo set in cui Poulter arma a rotazione tutte le sue attaccanti e il muro respinge i tentativi avversari, fanno da contraltare un secondo e un quarto parziale in cui Stysiak e Vasileva realizzano con continuità e il servizio punge la ricezione bustocca. Il tie-break si decide quando le farfalle infilano un break di 6-0 costruito sul turno in battuta di Olivotto e gli spunti di Mingardi e Gennari. Mercoledì i due team tricolori torneranno in campo con l’obbligo di vittoria: nel pomeriggio la Unet E-Work se la vedrà con Rzezsow, in serata la Savino Del Bene sfiderà l’SSC Palmberg Schwerin.

La cronaca delle due gare nella sezione ‘IL PROGRAMMA’.

I TABELLINI
Savino Del Bene SCANDICCI – Unet e-work BUSTO ARSIZIO 2-3 (18-25, 25-21, 14-25, 25-18, 10-15) – Savino Del Bene SCANDICCI: Stysiak 25, Malinov 2, Popovic 11, Lubian 11, Vasileva 19, Courtney 6, Merlo (L), Pietrini 4, Drewniok 1, Bosetti, Camera. Non entrate: Carocci (L), Cecconello, Samadan. All. Barbolini. Unet e-work BUSTO ARSIZIO: Poulter 5, Olivotto 11, Gennari 12, Gray 18, Mingardi 19, Stevanovic 12, Leonardi (L), Piccinini, Escamilla. Non entrate: Bonelli, Cucco (L), Bulovic, Herrera Blanco. All. Musso. ARBITRI: Wolf, Yovchev. NOTE – Durata set: 22′, 25′, 20′, 22′, 16′; Tot: 105′.

Igor Gorgonzola NOVARA – Dinamo-Ak Bars KAZAN 3-1 (30-28, 22-25, 25-22, 25-20) – Igor Gorgonzola NOVARA: Herbots 15, Bosetti 16, Hancock 3, Bonifacio 2, Washington 13, Smarzek-godek 18, Napodano (L), Sansonna (L), Populini, Battistoni, Daalderop 6, Chirichella 5. Non entrate: Zanette, Taje. All. Lavarini. Dinamo-Ak Bars KAZAN: Koroleva 12, Fabris 19, Bricio Ramos 14, Startseva 3, Fedorovtseva 19, Konovalova 1, Podkopaeva (L), Kotikova, Popova, Kadochkina 6. Non entrate: Biryukova, Maryukhnich. All. Gilyazutdinov. ARBITRI: Michlic, Mezoffy. NOTE – Durata set: 36′, 30′, 31′, 27′; Tot: 124′.

CHAMPIONS LEAGUE VOLLEY 2021
POOL A
IL PROGRAMMA DELLE GARE DI RITORNO
Martedì 2 febbraio
ore 17.00: Savino Del Bene Scandicci – Unet E-Work Busto Arsizio 2-3 (18-25, 25-21, 14-25, 25-18, 10-15)
ore 20.00: SSC Palmberg Schwerin – Developres SkyRes Rzezsow
Mercoledì 3 febbraio
ore 17.00: Developres SkyRes Rzezsow – Unet E-Work Busto Arsizio diretta Sky Sport Uno
ore 20.00: SSC Palmberg Schwerin – Savino Del Bene Scandicci diretta Sky Sport Arena
Giovedì 4 febbraio
ore 17.00: Developres SkyRes Rzezsow – Savino Del Bene Scandicci diretta Sky Sport Uno e Sky Sport Arena
ore 20.00: Unet E-Work Busto Arsizio – SSC Palmberg Schwerin differita Sky Sport Arena ore 22.30
Classifica: Savino Del Bene Scandicci 9 (3-1), SSC Palmberg Schwerin 6 (2-1), Unet E-Work Busto Arsizio 5 (2-2), Developres SkyRes Rzezsow 1 (0-3).

POOL E
IL PROGRAMMA DELLE GARE DI RITORNO
Martedì 2 febbraio
ore 17.30: Igor Gorgonzola Novara – Dinamo Kazan 3-1 (30-28, 22-25, 25-22, 25-20)
ore 20.30: VK UP Olomouc – Grupa Azoty Chemik Police
Mercoledì 3 febbraio
ore 17.30: VK UP Olomouc – Igor Gorgonzola Novara diretta Sky Sport Arena
ore 20.30: Grupa Azoty Chemik Police – Dinamo Kazan
Giovedì 4 febbraio
ore 17.30: Dinamo Kazan – VK UP Olomouc
ore 20.30: Grupa Azoty Chemik Police – Igor Gorgonzola Novara diretta Rai Sport HD e Sky Sport Arena
Classifica: Igor Gorgonzola Novara 11 (4-0), Grupa Azoty Chemik Police 7 (2-1), Dinamo Kazan 3 (1-3), VK UP Olomouc 0 (0-3).

CEV CHAMPIONS LEAGUE VOLLEY 2021
I GIRONI
Pool A
Classifica: Savino Del Bene Scandicci 9 (3-1), SSC Palmberg Schwerin 6 (2-1), Unet E-Work Busto Arsizio 5 (2-2), Developres SkyRes Rzezsow 1 (0-3).

Pool B
Classifica: A. Carraro Imoco Conegliano 18 (6-0), Fenerbahce Opet Istanbul (TUR) 12 (4-2), VB Nantes (FRA) 6 (2-4), Calcit Volley Kamnik (SLO) 0 (0-6).

Pool C (ritorno 2-4 febbraio)
Classifica: VakifBank Istanbul 12 (4-0), LKS Commercecon Lodz 5 (2-2), ASPTT Mulhouse VB 3 (1-2), VC Maritza Plovdiv 1 (0-3).

Pool D (ritorno 2-4 febbraio)
Classifica: Eczacibasi VitrA Istanbul 10 (4-0), Dinamo Moscow 6 (2-2), Allianz MTV Stuttgart 4 (1-3), Lokomotiv Kaliningrad Region 4 (1-3).

Pool E
Classifica: Igor Gorgonzola Novara 11 (4-0), Grupa Azoty Chemik Police 7 (2-1), Dinamo Kazan 3 (1-3), VK UP Olomouc 0 (0-3).

TV E STREAMING
La Champions League Volley 2021 sarà su molteplici canali: Rai Sport HD (canale 57 del digitale terrestre e 121 della piattaforma Tivùsat) ha rilevato i diritti di 10 gare della Champions League femminile e trasmetterà giovedì 4 febbraio la sfida tra Igor Gorgonzola Novara e Chemik Police. Inoltre, Sky Sport seguirà il cammino delle quattro squadre italiane in gara: tutte le partite della tre giorni europea saranno in onda su Sky Sport Uno e Sky Sport Arena (canali 201 e 204). Le gare della competizione saranno infine visibili sul canale Youtube della CEV e su Eurovolley TV (in abbonamento).

IL SITO UFFICIALE
Tutte le informazioni, i roster, le statistiche, le photogallery e tanto altro ancora sono disponibili sul sito ufficiale della Champions League Volley 2021.

LA FORMULA
Alla CEV Champions League Volley 2021 partecipano 20 squadre, divise in 5 Pool: 17 hanno ottenuto l’accesso diretto alla fase a gironi, gli altri 3 posti sono stati assegnati alle formazioni che hanno superano i due turni preliminari. Nella fase a gironi le squadre si incontrano in match di andata e ritorno, per complessivi 6 turni. Le prime classificate di ogni Pool e le migliori 3 seconde (le classifiche sono ordinate innanzitutto in base al numero di match vinti e solo successivamente al numero di punti conquistati) si qualificano ai quarti di finale, da disputarsi su gare di andata e ritorno ed eventuale Golden Set. Semifinali sempre su due gare e finalissima in gara secca in sede neutra.

Lega Femminile

Articoli correlati:

  1. CEV Champions League Volley 2021: filotto Igor Gorgonzola Novara
  2. CEV Champions League Volley 2020: la Igor domina in Ucraina ed è più vicina alla qualificazione.
  3. Champions League Volley 2021: la Igor Gorgonzola Novara ospita le gare di andata della Pool E.
  4. CEV Champions League: Urbino cede 3-0 alla Dinamo Kazan, il cammino europeo è in salita
  5. Champions League: da martedì a giovedì le ‘bolle’ di ritorno.

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002