B1F> Terzo ko consecutivo per l’Egea PVT Modica

AL “PALANICOSIA” LE BIANCOROSSE LOTTANO SOLO UN SET

Seap Dalli Cardillo Agrigento 3
Egea PVT Modica 0
Seap Dalli Cardillo Agrigento: Caracuta 3, Beltrame 1, Borelli 5, Murri 3, Stival 26, Moneta 11,Capelli 6, Vittorio (L1), Ruffa (L2), n.e.: DallìAmico. All. Massimo Dagioni.
Egea PVT Modica: Fabbo 2, Asero 1, Ferro 11, Turlà 2, Liguori 7, Gridelli 14, Capponi, Giardi 9, Leandri 3, Ferrantello (L), n.e.: D’Antoni, Dell’Ermo, Sudano. All. Enrico Quarta.
Arbitri: Vincenzo Emma di Pietraperzia e Paolo Notaristefano di Sommatino.
Parziali: 25/17, 25/16, 32/30.
Agrigento – Continua il momento poco felice dell’Egea PVT Modica, che al “PalaNicosia” di Agrigento subisce la terza sconfitta in altrettante gare disputate in questo inizio di stagione del campionato di serie B1 femminile. Dopo le dimissioni di Corrado Scavino arrivate a inizio settimana, sulla panchina del sestetto modicano oggi si è seduto per la prima volta Enrico Quarta che ha esordito alla guida di Ferro e compagne contro la Seap Dalli Cardillo Agrigento, vale a dire la formazione più quotata del mini girone in cui sono incluse le biancorosse del presidente Bartolo Ferro in questa prima fase della stagione.
Le modicane si sono arrese in tre set, lottando quasi alla pari con la “corazzata” del girone soltanto nell’ultimo parziale, che le biancorosse non sono riuscite a chiudere sciupando ben quattro set point.
Le prime due frazioni di gioco sono un monologo delle padrone di casa che sottorete hanno fatto il bello e il cattivo tempo, mentre la PVT, che aveva solo tre allenamenti con il nuovo tecnico, faticava un pò in tutti i reparti e non riusciva a entrare nel vivo del match. Il 25/17 del parziale d’apertura e il 25/16 del secondo set, infatti, sono la cartina tornasole dell’andamento della partita che le aragonesi hanno gestito bene e con la massina tranquillità.
Nel terzo set, finalmente, si è vista una PVT “rigenerata” e orgogliosa che ha preso in mano le redini del gioco sin dalla prima battuta e ha messo in difficoltà le loro avversarie, che forse hanno creduto troppo presto che il successo fosse cosa fatta.
Invece, le modicane hanno avuto la giusta reazione e si sono portate subito avanti nel punteggio costringendo le padrone di casa a “rincorrere” per tutto il set. Purtroppo per le biancorosse, sul finire del parziale così come successo a Reggio Calabria nella gara d’esordio, la “paura” di vincere ha preso il sopravvento e sul 20/24 Turlà e compagnia hanno sciupato ben quattro set point, permettendo ad Aragona di ricucire lo “strappo” e rimettere il set in discussione.
Alla fine le padrone di casa hanno fatto valere la maggiore esperienza e sono riuscite a ribaltare il punteggio, imponedosi 32/30 e conquistando così con merito il successo pieno.
L’Egea PVT Modica, ora, deve ripartire dal buon terzo set giocato alla pari delle più quotate avversarie e soprattutto deve immediatamente invertire la rotta a cominciare dalla prossima gara casalinga contro la Rizzotti Design Catania, in programma sabato prossimo alle 18 al “PalaRizza”.
Una gara che non si può più sbagliare per iniziare la risalita in classifica.
Di Claudio Abbate

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. B1F> PVT Modica: Miki Brioli in regia per il terzo anno consecutivo
  2. B1F> Egea PVT Modica penalizzata dall’arbitraggio si arrende in quattro set
  3. B1F> Egea PVT Modica: sarà Fulvia Gridelli la nuova centrale biancorossa
  4. B1F> Egea PVT Modica, ecco il nome per il Campionato 2019/2020
  5. B1F> Pvt Modica, il massimo con il minimo sforzo

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002