BM> La prima non si scorda mai: Monterotondo batte la Roma7

La prima non si scorda mai. Monterotondo sale finalmente in cattedra e conquista una gioia che attendeva da circa 7 anni: la vittoria in una gara di Serie B. La squadra di Savino Guglielmi – schierata in campo in formazione tipo con Pietrangeli-Perez, Martinoia-Hoxha, Petri-Ricci e Balducci libero – batte 3-1 la Roma7 al palazzetto della città eretina, alla presenza dell’assessore allo sport, Alessandro Di Nicola, al termine di una gara tesa ed equilibrata, vinta “di nervi” grazie a un carattere di ferro. Un successo che l’intera società dedica al suo pubblico, collegato da casa grazie alla diretta su YouTube.

Come nella partita della scorsa settimana contro la Virtus (persa 3-1) Martinoia e compagni partono in forte, ma stavolta riescono a gestire il set fino alla fine. Lo schiacciatore Petri è in grande forma e regala colpi imprendibili, aiutando i compagni ad amministrare costantemente un margine di 3-4 punti. Sul 24-21 il parziale sembra in cassaforte, i ragazzi di Ivano Morelli però reagiscono portando Monterotondo ai vantaggi. Nelle battute finali Perez alza il livello suo e della squadra, dando quella marcia necessaria per chiudere la contesa sul 27-25. Nel set successivo è lo schiacciatore romasettino Claudio Morelli a suonare la carica, grazie al contributo del palleggiatore Marrazzo. Gli ospiti incidono pure al centro, dove Sokolowski diventa un fattore. Il secondo set sembra la fotocopia, ma invertita, del primo: equilibrio fino a metà parziale, poi una delle due (in questo caso la Roma7) mette la freccia, si fa recuperare e la spunta nel finale (23-25). Si arriva così al terzo set, un tempo di gioco nel quale i ragazzi di Guglielmi – rinforzati dalle entrate in campo di Paolucci in palleggio, Tomei al centro e Santi come banda – tirano fuori orgoglio e tecnica, diventando protagonisti del 25-20 finale. Nel quarto parziale Monterotondo cresce in difesa e in attacco, ancora con Petri e Perez, i migliori in campo. L’ottimo contributo di Morelli e dell’opposto Catalli stavolta serve a poco. Gli scambi conclusivi sono di nuovo al cardiopalma (il muro di Ricci che vale il 22-20 dà la sterzata definitiva al match), ma la Volley Team si fa preferire grazie alle giocate di classe dell’alzatore Paolucci. “Siamo contenti di aver battuto una squadra molto forte e ben attrezzata – le parole di Savino Guglielmi a fine match – attendevamo questo risultato da anni, ora ci vuole tanta pazienza e soprattutto cautela. Il nostro percorso comincia oggi, consapevoli che lungo la strada troveremo delle difficoltà”. “Ci voleva questa vittoria – l’esultanza dell’opposto eretino Perez – la dedichiamo al nostro libero Stefano Orsolini che per colpa di quel maledetto incidente non può essere in campo con noi. Lo aspettiamo presto, è parte di questo gruppo e lo sarà sempre”.

Volley Team Monterotondo – Roma7 Volley 3-1 (27-25, 23-25, 25-20, 25-22)

Volley Team Monterotondo: Santi, Perez, Martinoia, Paolucci, Petri, Cornelio, Balducci, Pietrangeli, Tomei, Ricci, Bernabè, Hoxha. All. Guglielmi. Vice All. De Gattis

Roma7 Volley: Bertoletti, Carattoli, Casini, Catalli, Marrazzo, Marziali, C. Morelli, Morgante, Quagliozzi, Rosati, Serafino, Sokolowski, Teti. All. I. Morelli. Vice All. Pratelli

Rivedi la partita: https://www.youtube.com/watch?v=RZ35KnvNNAI&feature=emb_title

Ufficio Stampa

Articoli correlati:

  1. CM> Volley Team Monterotondo: 3-0 a Roma 7 e vittoria n° 14
  2. BM> Il tie break tradisce la Volley Team Monterotondo all’esordio in Serie B
  3. CM> Monterotondo vince di carattere contro Roma 7
  4. BM> Al PalaGiorgi non si passa, la Roma7 batte Cimitile 3 a 0.
  5. BM> Il primo colpo di Monterotondo è l’opposto Roberto Perez

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002