B1F> La Chromavis Abo vede sfumare l’impresa sul più bello: un punto a Trescore

Avanti 2-0, la formazione di Offanengo (senza la schiacciatrice di Cornelli) vengono rimontate dal Colleoni e vedono sfumare la terza vittoria stagionale

OFFANENGO (CREMONA), 3 MARZO 2021 – Sfuma sul più bello l’impresa della Chromavis Abo nel recupero della seconda giornata del campionato di B1 femminile (girone B2), che stasera (mercoledì) vedeva Offanengo di scena a Trescore Balneario ( Bergamo) sfidando le padrone di casa del Don Colleoni. Senza la schiacciatrice Camilla Cornelli (indisponibile causa Covid-19), la squadra di Dino Guadalupi ha accarezzato il colpo grosso in Val Cavallina portandosi avanti 2-0 contro la formazione allenata da Matteo Prezioso. Nella seconda parte del match, però, le bergamasche sono salite di tono e sono riuscite a ribaltare la situazione, spuntandola 15-13 al tie break dopo due ore di gioco e festeggiando così la prima vittoria stagionale. Per Offanengo, invece, è sfumato il terzo successo, mentre, a undici giorni dal derby perso di Cremona, è maturato il terzo ko in quello che in ogni modo rappresentava il primo dei due duelli ravvicinati contro Trescore, che domenica sarà ospite al PalaCoim nel match della seconda giornata di ritorno della prima fase.

LA PARTITA – La Chromavis Abo scende in campo con Galazzo in regia, Visintini opposta, Gerosa e Rettani al centro e Colombetti libero, mentre in posto quattro è Marchesi a sostituire Cornelli in diagonale con capitan Porzio. Trescore parte subito forte in battuta con due ace di Tonello verso il 5-0. Time out Guadalupi, poi progressivamente il motore di Offanengo si accende: muro di Porzio per il 9-6, poi i contrattacchi dello stesso capitano e di Visintini prima dell’ace di Gerosa che annulla il gap a quota dieci. E’ ancora la coppia Porzio-Visintini a far male in attacco, così la Chromavis Abo addirittura sorpassa: 11-13 e time out Prezioso. La sosta, però, non raffredda Offanengo, che macina gioco sull’asse difesa-contrattacco arrivando a condurre 11-16. Le bergamasche provano a rifarsi sotto (14-17), ma le ospiti non mollano l’osso, come testimonia il muro di Galazzo: 16-21 e secondo time out rossoblù. Porzio firma il 16-23, il Don Colleoni trova il break della speranza (19-23), ci prova fino alla fine (ace del 21-24, time out Guadalupi), ma Porzio chiude la porta: 21-25.

Dopo il cambio di campo, Offanengo riparte decisa, mentre Trescore continua a far fatica a sbloccarsi, come testimonia il 2-7 che convince Prezioso a fermare il gioco. La Chromavis Abo, però, è ancora sul pezzo e avanza sul turno in battuta di Marchesi, trovando un ulteriore break con Porzio e Gerosa (muro) per il +7 cremasco (2-9). Trescore ha un sussulto (6-10), ma il muro di Rettani ristabilisce le distanze (7-14), con la stessa centrale protagonista dell’ace del 9-16. Offanengo doppia l’avversario a cifra tonda (10-20), poi arriva il 12-25.

L’avvio di terzo set è più equilibrato (6-6), con il Don Colleoni che allunga con la coppia Fontana (al servizio)-Pillepich (9-6). Dentro Riccardi per Marchesi a rafforzare la seconda linea, ma Trescore scioglie il braccio e allunga ulteriormente (12-7, out Porzio). Time out Guadalupi, anche se la squadra di Prezioso sembra ora in cattedra (8-14). Visintini attacca in rete (10-17, altra sosta per la panchina cremasca), la stessa Giulia si riscatta (muro del 12-17), ma la rimonta sembra non arrivare (13-19). Offanengo non capitalizza un paio di occasioni per farsi sotto minacciosamente (15-20), paga un pizzico di frenesia e si vede riaprire la partita: 25-18.

Nella quarta frazione, il duello si fa serrato. Trescore si affida principalmente all’opposto Nadia Rossi, mentre Galazzo sceglie soluzioni più alternate (7-7). Sul 9-9 due attacchi out di Rossi regalano il primo minibreak del set a favore di Offanengo (9-11, time out Prezioso), ma l’opposta di casa si fa subito perdonare con attacco ed ace di nastro per il sorpasso (13-12). Time out Guadalupi, ma la Chromavis Abo si impantana nella rotazione (15-12). La fame di vittoria delle cremasche passa per vie centrali (attacco di Gerosa e muro di Rettani), poi Porzio ci mette un altro mattoncino sempre in block: 17-16. E’ il preludio all’aggancio a quota 17 (out Tonello), ma il Don Colleoni rilancia con l’ace dell’ex Milani (20-18), trovando anche il +3 con un’invasione: 21-18 e time out Guadalupi. Il finale è di marca bergamasca e così si va al tie break: 25-20.

Nel set corto, Trescore parte subito bene (2-0), ma Offanengo reagisce con Gerosa (3-3). Il Don Colleoni ci riprova (5-3) con Tonello e l’ace di Fontana costringe Guadalupi a fermare il gioco sul 6-3. Un muro regala il +4 alle bergamasche , che poi girano 8-3 con il contrattacco di Tonello. La Chromavis Abo (con Riccardi nel giro dietro per Marchesi) prova a dare il tutto per tutto (9-6 Visintini), ma le padrone di casa non calano e mettono a terra il pallone dell’11-6 con Rossi. Secondo e ultimo time out cremasco, sussulto con muro di Visintini (11-8), che poi diventa speranza con l’ace di Rettani: 12-10 e sosta locale. Marchesi va a segno variando l’attacco per il -1, primo tempo di Pillepich per il primo dei due match ball-Trescore. Prima occasione annullata da Marchesi (14-13), ma la seconda è sfruttata dalle padrone di casa: finisce 15-13 dopo due ore di gioco.

LE DICHIARAZIONI POST-GARA:

Dino Guadalupi (tecnico Chromavis Abo): “E’ stata una partita dai molteplici volti che i numeri statistici complessivi spiegano poco. L’avversario è partito molto contratto, noi abbiamo fatto bene le nostre cose poi il match è cambiato nel terzo set: Trescore ha trovato discrete soluzioni di attacco e ha difeso tantissimo, questo è il dato più evidente. Il Don Colleoni è riuscito a contrattaccare più volte di noi, mentre qui noi ci siamo un po’ persi, iniziando a essere disordinati soprattutto in difesa e poi anche nella ricostruzione del gioco. Spesso abbiamo affidato scelte importanti alla ricerca dell’imprevedibilità piuttosto che all’efficacia delle soluzioni”.

DON COLLEONI-CHROMAVIS ABO 3-2

(21-25, 12-25, 25-18, 25-20, 15-13)

DON COLLEONI: Tonello 14, Mehic 7, Rossi N. 19, Fontana 11, Pillepich 15, Milani 1, Rossi A. (L), Zonta 2. N.e.: Locatelli, Pasinetti, Ravasio, Bettoni. All.: Prezioso

CHROMAVIS ABO: Porzio 22, Rettani 12, Visintini 14, Marchesi 10, Gerosa 14, Galazzo 4, Colombetti (L), Riccardi. N.e.: Zanagnolo, Rossi E., Provana. All.: Guadalupi

ARBITRI: Biasin e Ferrari

Classifica girone B2 serie B1 femminile:

Esperia Cremona 16, Cbl Costa Volpino 11, Csv-Ra.Ma. Ostiano 10, Chromavis Abo 7, Don Colleoni 4, Chorus Lemen Almenno 3. (Chromavis Abo e Chorus Lemen Almenno una partita in meno)

Nelle foto di Franco Cattoglio, la Chromavis Abo in campo a Trescore Balnario contro il Don Colleoni

Ufficio stampa Volley Offanengo 2011

Luca Ziliani

Articoli correlati:

  1. B1F> Per la Chromavis Abo nuovo test a Trescore Balneario con il Don Colleoni
  2. B1F> Il 2020 della Chromavis Abo si conclude con un pareggio: 2-2 nel test di Trescore
  3. B1F> Livia Tresoldi (Chromavis Abo): “A Trescore per imporre il nostro gioco”
  4. B1F> La Chromavis Abo non ha continuità: a Trescore sorride il Don Colleoni
  5. B1F> Trofeo Centrofaip-Torneo Taverna: Offanengo sfida Trescore Balneario

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002