“V come Volley Scuola. V come Valori”. La FIPAV Lazio organizza 20 seminari per le scuole

“V come Volley Scuola. V come Valori”. Lo storico torneo organizzato dal Comitato Regionale FIPAV Lazio si prepara alla sua 28a edizione con 20 seminari dedicati agli istituti di Roma e provincia. Venti momenti di formazione didattica “a distanza”, con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani su diverse tematiche che rappresentano il cuore del progetto educativo di Volley Scuola:

1) no alla droga, alla Ludopatia giovanile, al bullismo e al cyberbullismo; 2) uso consapevole del web e dei social con riferimento al grooming e al sexting; 3) Fame Zero SDG2, Sustainable Development Goals (La FIPAV Lazio ha aderito alla Giornata Mondiale dell’alimentazione in collaborazione con la FAO e il MAECI); 4) uso consapevole dell’acqua (il 24 marzo si celebra la Giornata Mondiale); 5) donazione del sangue; 6) No alle dipendenze, droga, alcool e ludopatia giovanile; 7) aspetti valoriali dello sport, la Carta Olimpica, il rispetto delle regole, il senso d’appartenenza, l’aggregazione e l’inclusione. Oltre a questi, l’organizzazione si riserva la possibilità di abbracciare altre tematiche in un percorso condiviso con il MIUR e con le scuole.

Con i seminari che coinvolgeranno migliaia di studenti, il progetto Volley Scuola si aggancia alla sua storica vocazione sociale e valoriale, approfittando del ritorno dell’educazione civica come materia curriculare e inserendosi nell’Agenda 2030 dell’Onu. Il percorso partirà lunedì 8 marzo e si concluderà il 26 aprile con un’iniziativa corale che unirà tutti gli alunni, per poi proseguire con i concorsi paralleli che fin dalla prima edizione di Volley Scuola rappresentano il filo rosso in grado di unire sport e cultura. All’iniziativa parteciperanno relatori di altissimo profilo della FAO, del Ministero degli Esteri, del Ministero della Salute, della Fondazione Fate Bene Fratelli, di Acea, dell’Ufficio del Garante dell’Infanzia della Regione Lazio e del Comitato Regionale FIPAV Lazio. “Per la prima volta saranno presenti anche delle classi delle scuole medie – ha spiegato Alessandro Fidotti, responsabile Territorio e Promozione del CR e storico organizzatore della manifestazione ideata da Luciano Cecchi nel lontano 1994 – Le richieste di docenti e istituti sono state tantissime, siamo andati al di là di ogni più rosea previsione. È la prova vivente che Volley Scuola cresce ogni anno e i suoi valori sono intramontabili”. “Inauguriamo con questa splendida iniziativa la parte non giocata del torneo – ha aggiunto il presidente della FIPAV Lazio, Andrea Burlandi – la pallavolo si conferma ancora una volta strumento di educazione e di inclusione tra i giovani, nonché lo sport più amato all’interno delle scuole. Siamo pronti a vivere un’altra stagione entusiasmante e a superare le difficoltà logistiche dovute all’emergenza sanitaria”.

Giorgio Marota

Ufficio stampa – Settore Comunicazione

Articoli correlati:

  1. Volley Scuola-Trofeo Acea protagonista della 4a puntata di Casa FIPAV Lazio
  2. Giovanile> Il Sitting Volley Scuola della FIPAV Lazio: una finestra sull’Europa
  3. Volley Scuola-Trofeo Acea 2019: Giordano Bruno, Villa Sora e Massimiliano Massimo le prime tre scuole iscritte
  4. 27° Volley Scuola-Trofeo Acea: l’Università San Raffaele è partner culturale della FIPAV Lazio
  5. La FIPAV Lazio e Volley Scuola per la Giornata Mondiale dell’alimentazione

VOLLEYMANIA NETWORK

PUBBLICITA

Collegati - © 2011 Volleymania-Sportfriends.it. Iscrizione Tribunale di Roma Sezione Stampa e Informazione n. 687/2002